pixel
italian-wines-2018-piatta-def
10 Sep 2016 / 10:09

The Gin Day. A Milano l'evento dedicato al distillato che fa impazzire gli italiani

Il gin conquista la ribalta dei riflettori, e tra eventi di settore, nuove pubblicazioni e locali dedicati, cattura sempre più l'attenzione del pubblico italiano. L'11 e il 12 settembre l'evento The Gin Day porta tutto il meglio del gin italiano e internazionale nel capoluogo meneghino. 

The Gin Day. A Milano l'evento dedicato al distillato che fa impazzire gli italiani

Il gin conquista la ribalta dei riflettori, e tra eventi di settore, nuove pubblicazioni e locali dedicati, cattura sempre più l'attenzione del pubblico italiano. L'11 e il 12 settembre l'evento The Gin Day porta tutto il meglio del gin italiano e internazionale nel capoluogo meneghino. 

Il gin che fa tendenza

Gin tonic, gin lemon, gin liscio... London dry, Old Tom, Plymouth. Scegliete quello che più preferite, il risultato non cambia: quella del gin è una moda che impazza ormai da qualche tempo e che, specialmente nell'ultimo anno, si sta affermando come vera e propria tendenza fra gli appassionati di distillati e miscelazione. Il mondo degli spirits è articolato e complesso, ricco di storia e talvolta immerso nelle leggende di luoghi e tempi passati, e il gin non fa eccezione. Della via italiana al gin abbiamo già parlato, e così di uno dei più grandi maestri di gin tonic ed esperti del settore, Dom Costa, intervistato a Roma qualche mese fa. Come dell'insolito l'Elephant Gin, gin tedesco prodotto a est di Amburgo sensibile alla salvaguardia degli elefanti.

Intanto si moltiplicano i locali dedicati alla mixology e, in particolare,quelli che sulla cultura del gin hanno fondato concept originali, come The Botanical Club a Milano, o spazi ideati sulle esigenze dei cultori del genere, come The Gin Corner, nel cuore della Capitale. E cresce anche il numero di libri dedicati all'argomento, tema caldo sì, ma ancora poco familiare per la maggior parte del pubblico: dall'analisi sensoriale alle vicende storiche, dalla produzione alle guide pratiche per indirizzare alla scelta del gin migliore, sono tante le prospettive affrontate dagli autori per promuovere e diffondere la cultura del distillato che affascina un pubblico sempre più ampio. Fra i titoli più recenti, e ancora inedito, quello di Aaron Knoll, “Gin. Arte, mestiere e nuova sapienza in 300 distillazioni”, in uscita per Giunti alla fine di settembre. Una raccolta preziosa di consigli e informazioni utili per i curiosi che iniziano ad approcciarsi alla degustazione del distillato.

The Gin Day

Tra le manifestazioni a tema, The Gin Day, in programma per l'11 e il 12 settembre a Milano si prospetta come un'ottima opportunità per gli addetti ai lavori. A ideare e organizzare l'evento, Bartender.it, web magazine italiano dedicato all'arte della mixology in Italia e nel mondo. Una due giorni alla scoperta delle tante sfumature del gin, spiegate e presentate dai professionisti del settore. Oltre 4mila bartender accreditati, 95 brand esposti e più di 200 prodotti in degustazione, questi i numeri della Juniper Experience dello scorso anno: e per la quarta edizione gli organizzatori prevedono contenuti e personale ancora più ambiziosi. Grande spazio adibito a seminari e convegni, suddivisi fra 2 sale, una riservata agli espositori italiani con i loro prodotti, l'altra con ospiti da tutto il mondo impegnati a intrattenere i visitatori stranieri. Un evento di respiro internazionale, dunque, che di anno in anno attira l'attenzione di un pubblico sempre più preparato sull'argomento, anche grazie alla recente iniziativa Gin Cocktail Week – una settimana dedicata al gin che coinvolge più locali in Italia – iniziata lo scorso 5 settembre.

I protagonisti

Forum e laboratori a parte, durante il The Gin Day è possibile assaggiare e acquistare i prodotti presso il Gin Bar e lo Shop, così come tutte le attrezzature professionali per gli addetti ai lavori.

Fra i protagonisti della giornata, un poker di 4 grandi professionisti da Londra, Eirk Lorincz dell'American Bar al The Savoy Hotel, Marian Beke, Luca Cinalli dell'Oriole Bar e Agostino Perrone del The Connaught Bar. E poi Simone Caporale, ex bartender de L'Artesian Bar a Londra, Cinah Anadologlu del nuovo Circle di Monaco, Leonardo Leuci del Jerry Thomas Project di Roma, Dom Costa, Dario Comini del Nottingham Forest di Milano e Fulvio Piccinino di Saperebere. E non finisce qui: anche lo chef Carlo Cracco sarà presente per presentare un gin (il Portobello Road N'171) che porta la sua firma, realizzato in collaborazione con il suo bartender di fiducia Filippo Sisti, classe '85, al fianco dello chef fin dall'apertura di Carlo e Camilla in Segheria nel 2014.

 

The Gin Day | Milano | 11-12 settembre 2016 | via Giacomo Watt, 15 | www.ginday.it

 

a cura di Michela Becchi

Tagged under:
Previous
Next

Join the discussion

WorldTour Calendar

2018/ 2019

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

IT edition