pixel
italian-wines-2018-piatta-def
7 Sep 2017 / 14:09

Guida alla cucina in tv. Chef, cooking show e sfide all'ultimo coltello, da TopChef a Hell's Kitchen

Dopo l'estate riparte a pieno ritmo la stagione televisiva. Cibo, cuochi e cucine giocheranno anche quest'anno la parte del leone. Si comincia con TopChef e la sua giuria d'eccellenza, novità in arrivo da Food Network, con Chopped. E poi Cracco per Hell's Kitchen, Iginio Massari giudice severo, la Klugmann a Masterchef e tutta l'offerta di Gambero Rosso Channel. 

Guida alla cucina in tv. Chef, cooking show e sfide all'ultimo coltello, da TopChef a Hell's Kitchen

Dopo l'estate riparte a pieno ritmo la stagione televisiva. Cibo, cuochi e cucine giocheranno anche quest'anno la parte del leone. Si comincia con TopChef e la sua giuria d'eccellenza, novità in arrivo da Food Network, con Chopped. E poi Cracco per Hell's Kitchen, Iginio Massari giudice severo, la Klugmann a Masterchef e tutta l'offerta di Gambero Rosso Channel. 

Nella tv della cucina acchiappa-audience, che conquista tutta la famiglia senza eccezioni, le stagioni televisive non esistono più. Così non fa in tempo a concludersi l'ultima sfida ai fornelli tra aspiranti chef su qualche emittente satellitare, che già pochi canali più in là arriva chef Cannavacciuolo in missione per preservare il buon nome della ristorazione italiana; e mentre qualcuno sforna crostate e biscotti al burro a ripetizione, sottoponendosi al severo giudizio di irreprensibili maestri pasticceri, altri giovani di talento, che la cucina l'hanno scelta per la vita, mostrano alle telecamere quanto è difficile emergere in questo mestiere (con tutti gli accorgimenti televisivi del caso, e pathos un tanto al chilo). Insomma, al moltiplicarsi delle emittenti tv è corrisposto un florilegio di programmi che raccontano luoghi, modi e protagonisti del cibo, tra format ormai consolidati e nuovi tentativi di fidelizzare il telespettatore. Persino Miss Italia, quest'anno, ha chiesto alle sue reginette di bellezza di cimentarsi con mestoli e padelle, tirando fuori dal cilindro il titolo di Miss Italia Chef (chi volesse approfondire può sintonizzarsi su La7 fino a domani, alle 14.20. A fare gli onori di casa Simone Rugiati e Rosanna Lambertucci). Altro paio di maniche per gli approfondimenti di tipo documentaristico sul tema: incappare in qualche replica delle Cucine Segrete di Anthony Bourdain su LaEffe o godersi un'ora di Chef's Table su Netflix è sempre un piacere. All'inizio dell'autunno, però, quando i principali format seriali si presentano al nastro di partenza, può essere utile disporre di una guida tra titoli, temi e protagonisti che faciliti lo zapping consapevole. Cosa vedremo in tv?

 

TopChef Italia (Canale9, alle 21.15, dal 7 settembre): L'anno scorso il quartetto Cedroni, Colagreco, Baldessarri, Feolde esordiva come giuria d'eccellenza nel format di importazione dedicato agli chef professionisti. La nuova edizione perde Cedroni, ma gli altri giudici restano agguerriti: ai 16 sfidanti, tutti talenti della cucina italiana, il compito di convincerli a colpi di creazioni d'autore e prove in esterna, per aggiudicarsi il titolo di TopChef (che l'anno scorso è andato a Matteo Fronduti, di Manna a Milano). E stavolta anche i giudici si confronteranno con loro, direttamente in azione in alcune prove speciali. Gli chef in competizione: Andrea Astolfi, Andrea Fugnanesi, Bonetta Dall'Oglio, Cinzia Fumagalli, Cristian Orsini, Fabiana Scarica, Federica Atzeri, Francesco Germani, Giuseppe Cannillo, Luca Natalini, Majda Nabaoui, Marco Failla, Massimo Biale, Matteo Puccio, Michele Elia, Victoire Goulubi.

 

Chopped (Canale 33, alle 21.30, dall'11 settembre): è la principale novità del 2017, come del resto la rete che gli dedica spazio, quell'Italia Food Network approdato di recente in Italia. I requisiti per fare bene ci sono tutti: una giuria di chef esperti (Rosanna Marziale, Philippe Leveille, Misha Sukyas), un conduttore carismatico (Gianmarco Tognazzi), sfide a tempo ai fornelli. Ogni puntata oppone 4 concorrenti, chef di professione, che dovranno presentare ai giudici un menu di tre portate a partire da quattro ingredienti insoliti, scoperti all'ultimo secondo, dall'acqua di mare alle uova di lumaca. Più assurdi sono gli ingredienti, e più ci si diverte. Giudici compresi.

 

Hell's Kitchen Italia 4 (SkyUno, alle 21.15, dal 3 ottobre): Ha lasciato Masterchef, ma resta al comando in solitaria della cucina infernale di Hell's Kitchen. L'alter ego nostrano del cattivissimo Gordon Ramsay è ancora una volta Carlo Cracco. 16 i concorrenti, pronti a sfidare “il diavolo in persona”, recita il sito ufficiale del programma.

 

Bake Off Italia (RealTime, canale 31, alle 21.10, dal 1 settembre): Benedetta Parodi e i suoi aspiranti pasticceri sono già tornati in tv, pronti a fare il pieno di ascolti con il fortunato format della BBC. A metà tra talent e cooking show, l'obiettivo del programma è eleggere il pasticcere che pubblicherà il proprio libro di ricette. A giudicare i 16 sfidanti tornano Ernst Knam e Clelia D'Onofrio. New entry il giovane pasticcere e volto tv Damiano Carrara.

 

Cuochi e Fiamme (La7, dall'11 settembre): Negli anni il cooking show che vede sfidarsi due appassionati di cucina tra prove di abilità tecnica, creatività e presentazione ha cambiato set, giuria, ma non padrone di casa. E così anche per la nuova stagione conduce i giochi Simone Rugiati, coadiuvato dal tavolo della giuria: il veterano Riccardo Rossi, Csaba dalla Zorza e Barù.

 

The Sweetman (SkyUno, da novembre): The sweetman, ovvero Iginio Massari. Il maestro pasticcere non è nuovo alle apparizioni televisive, ma per la prima volta si cimenta con un “talent” tutto suo. Semplice il format: gli aspiranti pasticceri (persone comuni o vip) sono chiamati a preparare un dolce sotto gli occhi di Massari, che poi assegnerà un cappello a ciascuno, in base all'abilità dimostrata, tra pasticcioni e pasticceri.

 

Masterchef 7: Tornerà a dicembre, in data ancora da definirsi, a chiudere il 2017 dei talent a tema gastronomico, nella cucina dove tutto è cominciato. Formula che vince non si cambia, se non fosse per la più attesa novità dell'anno: l'esordio di Antonia Klugmann, che sostituisce Carlo Cracco, in veste di giudice.

 

La nuova stagione di Gambero Rosso Channel (Canale 412 di Sky): Dopo il successo di due format originali come Come è profondo il mare (con Gianfranco Pascucci) e Ciro a mammà (con Ciro Scamardella, sous chef di Metamorfosi a Roma, e la sua famiglia), l'autunno di Gambero Rosso si apre con la cucina gluten free di Marcello Ferrarini, per Senza Glutine, con gusto (ogni sabato e domenica, alle 18). Ma presto saluteremo un gradito ritorno, chef Hirohiko Shoda, con una nuovissima versione del programma Ciao, sono Hiro. E le novità non finiscono qui, perché in arrivo ci sono altri giovani volti della cucina contemporanea italiana. Come Simone Cipriani, da Firenze, dove guida il ristorante Essenziale; il giovane chef sarà protagonista dal 18 settembre (ogni lunedì alle 21.30) di Cambio Menu. L'idea è quella di raccontare quello che c'è dietro un cambio menu nella cucina di un ristorante, dal primo pensiero agli assaggi, in un confronto diretto con i sous chef Davide Chen e Alessio Ninci, e l'intera squadra di cucina, proprio tra le mura del ristorante di Simone. In palinsesto anche tutti i protagonisti che gli spettatori più affezionati hanno imparato a conoscere: Giorgione, Igles Corelli, Max Mariola, Laura Ravaioli, Andrea Golino.

Previous
Next

Join the discussion

WorldTour Calendar

2018/ 2019

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

IT edition