pixel
ItalianWines-2019
2 Oct 2017 / 17:10

Michelin Gran Bretagna e Irlanda 2018. The Araki è il nuovo sushi bar a Tre Stelle di Londra. In Irlanda la stella va al pub

Poche sorprese, tante riconferme, e un'edizione diffusamente conservatrice, che a Londra regala un nuovo Tre Stelle, l'esclusivo sushi bar di Mayfair. Tra le novità più curiose il pub irlandese Wild Honey Inn: prezzi popolari e cucina sostanziosa che valgono la stella. 

Michelin Gran Bretagna e Irlanda 2018. The Araki è il nuovo sushi bar a Tre Stelle di Londra. In Irlanda la stella va al pub

Poche sorprese, tante riconferme, e un'edizione diffusamente conservatrice, che a Londra regala un nuovo Tre Stelle, l'esclusivo sushi bar di Mayfair. Tra le novità più curiose il pub irlandese Wild Honey Inn: prezzi popolari e cucina sostanziosa che valgono la stella. 

Tre Stelle al sushi bar di Mayfair

C'è anche un nuovo Tre Stelle, e il riconoscimento più ambito della Rossa stavolta piove dritto su Londra. Eppure non è il nuovo corso della ristorazione contemporanea londinese, pure ricca di tanti buoni spunti, a festeggiare. Niente affatto. Il premio, invece, incorona Mitsuhiro Araki, e il suo sushi bar da 9 posti per 300 sterline a persona The Araki, che nel 2014 ha trovato casa a Mayfair dopo il lungo viaggio che l'ha portato da Tokyo a Londra. Non proprio una novità, quindi: in Giappone il ristorante deteneva le Tre Stelle, nella capitale britannica ne ha conquistate due già nel 2016. Sulle guida Michelin Great Britain e Ireland 2018 invece raggiunge il quartetto Heston Blumenthal, Alain Roux, Gordon Ramsay(che mantiene Tre Stelle nonostante la partenza di Clare Smyth, oggi alla guida del suo ristorante Core) e Alain Ducasse. Per il resto, della scena gastronomica cittadina, gli ispettori quest'anno scelgono di premiare un sistema piuttosto conservatore di indirizzi che fanno tendenza, con un occhio di riguardo per la cucina etnica, però quella più patinata: ottengono così la prima stella i ristoranti indiani Jamavar e Vineeth Bhatia, e una delle più popolari insegne cinesi di Londra, A Wong, il paradiso per gli amanti del dim sum a Victoria. Con loro anche l'avamposto inglese di Anne-Sophie Pic, Le Dame de Pic, Aquavit e la cucina nordica di Mark Jarvis - già premiato con la stella a New York - ed Elystan Street, nuova insegna di Phil Howard, già due stelle per The Square, prima di reinventarsi nel quartiere di Chelsea. Solo un nuovo bistellato, che pure tanto nuovo non è: dopo la chiusura di Hibiscus, Claude Bosi sale direttamente a due macaron per la sua nuova tavola al Bibendum.

 

Una stella al pub. In Irlanda

Poche sorprese, almeno nella capitale. In totale il computo degli stellati in tutto il Regno sale a 175 unità, 5 i Tre Stelle, 20 i bistellati e 150 a vantare un macaron. L'ultimo gruppo può contare, oltre alle novità londinesi, su 10 nuove entrate, la maggior parte in Inghilterra, e un'insegna a testa per Scozia e Irlanda. E proprio dall'Irlanda arriva la novità più curiosa: il primo pub del Paese a ottenere la stella si chiama Wild Honey Inn (finora alla voce Bib Gourmand), si trova a Lisdoonvarna, dirimpetto alle Aran Islands, ed è gestito dallo chef Aidan McGrath con sua moglie Kate. L'atmosfera è quella accogliente di un pub con locanda vecchio stampo, il prezzo popolare, anche se la cucina strizza l'occhio ai classici della tavola francese, pur assecondando palati robusti. Alla cerimonia di premiazione ospitata al The Brewery (Londra) sfilano sul palco anche gli chef di Clock House, Coworth Park, Lympstone Manor, Moor Hall, Paco Tapas, The Coach (anche questo un pub, con la cucina del celebrity chef Tom Kerridge), The Dining Room, The Latymer, Loch Bay (Scozia, sull'isola di Skye). Tutti insigniti con la prima stella.

 

Michelin 2018 Gran Bretagna e Irlanda

 

Tre Stelle

The Araki*

Restaurant Gordon Ramsay

Alain Ducasse at The Dorchester

The Waterside Inn

The Fat Duck

 

Due Stelle

Claude Bosi at Bibendum*

The Ledbury

Marcus

Dinner by Heston Blumenthal

Le Gavroche

The Greenhouse

Hélène Darroze at The Connaught

Sketch Lecture Room and Library

Midsummer House

Gidleigh Park Hotel

Le Champignon Sauvage

The Raby Hunt Restaurant

L'Enclume

The Hand and Flowers

Restaurant Sat Bains

Belmond Le Manoir aux Quat'Saisons

Restaurant Nathan Outlaw

Andrew Fairlie

Restaurant Patrick Guilbaud

 

Le nuove prime stelle

Londra

Aquavit

A Wong

Elystan Street

Jamavar

La Dame de Pic

Vineet Bhatia

Inghilterra

Clock House

Coworth Park

Lympstone Manor

Moor Hall

Paco Tapas

The Coach

The Dining Room

The Latymer

Scozia

Loch Bay

Irlanda

Wild Honey Inn

 

a cura di Livia Montagnoli

 

 

Previous
Next

Join the discussion

WorldTour Calendar

2018/ 2019

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

IT edition