pixel
italian-wines-2018-piatta-def
14 Jun 2018 / 10:06

Geloso è il gelato cremoso su stecco che piace a Francesco Trapani. E si prepara a conquistare l’Italia

Un punto vendita in apertura a Roma, temporary in tutta Italia, distribuzione presso hotel esclusivi, palestre, circuiti di qualità. È questo il futuro prossimo di Geloso, il gelato naturale su stecco ideato da Manuele Presenti, ora che in società è entrato Francesco Trapani. Dopo la pizza di Briscola, l’azionista investe sul gelato. 

Geloso è il gelato cremoso su stecco che piace a Francesco Trapani. E si prepara a conquistare l’Italia

Un punto vendita in apertura a Roma, temporary in tutta Italia, distribuzione presso hotel esclusivi, palestre, circuiti di qualità. È questo il futuro prossimo di Geloso, il gelato naturale su stecco ideato da Manuele Presenti, ora che in società è entrato Francesco Trapani. Dopo la pizza di Briscola, l’azionista investe sul gelato. 

 

Da Bulgari alla pizza…

Un anno fa, in piena estate, Francesco Trapani -  volto noto dell’alta finanza, romano, laureato in economia e commercio, ex Ceo di Bulgari (figlio di Lia Bulgari), poi Ad per Lvmh della divisione orologi e gioielli, azionista di Tiffany e Tages Holding – investiva sul mercato del cibo, diventando azionista di maggioranza di Foodation e sancendo così il suo ingresso nel mondo del casual dining. Piccolo passo indietro per capire di cosa stiamo parlando: ideata da Riccardo Cortese e Federico Pinna, in comune il pallino per marketing e comunicazione, Foodation è la start up specializzata nel lancio di format gastronomici informali e orientati alla replicabilità che negli ultimi anni ha dimostrato decisamente di sapersi far valere. Basti pensare, per chi conosce la scena della ristorazione meneghina, al successo del kebab di Mariù, di Burbee e della pizza di Briscola. Proprio sull’ultimo brand, e sulle sue concrete possibilità di lanciare la sfida a catene internazionali già affermate sul mercato europeo, si concentrava allora la sfida di Trapani, ingolosito dalle potenzialità di un format fondato sul gusto di condividere la pizza in un contesto informale. Una formula agile, economica e giustappunto replicabile su larga scala. Ad oggi l’obiettivo annunciato di inaugurare a Londra entro il 2018 non ha ancora trovato conferma e probabilmente si concretizzerà nel 2019. In compenso la “confraternita della pizza” – come amano identificare il progetto i suoi creatori – ha inaugurato proprio in questi giorni due nuovi punti vendita a Milano, rispettivamente in zona Duomo e Porta Nuova, portando così a 4 il numero dei locali in città. E Francesco Trapani lascia intendere che presto saranno raggiunti nuovi traguardi: "Abbiamo approfittato delle nuove aperture per ripensare la formula. Al design degli spazi ha lavorato Fabio Novembre, abbiamo ampliato il menu con l'aggiunta di antipasti e dolci e privilegiato il servizio al tavolo. Un'evoluzione del format con cui si prepariamo ad affrontare le prossime aperture, probabilmente anche una quinta a Milano". Bilancio del primo anno? "Abbiamo fatto tanto lavoro, anche se finora non si è visto. L'estate sarà il momento per tirare le somme, ma siamo molto soddisfatti". 

 

… Al gelato

Forse proprio questo ingresso positivo nel mondo dell’industria della ristorazione ha spinto Francesco Trapani a raddoppiare gli sforzi: l’investimento, stavolta, punta dritto su un altro comparto del casual food apprezzato in tutto il mondo, il gelato. Ancora una volta tramite Argenta Holding, che aveva mediato pure la precedente trattativa, Trapani acquisisce il 51% di Geloso, società italiana specializzata nella produzione di gelato naturale su stecco. Obiettivo, come consuetudine, stimolare la crescita aziendale tramite un aumento di capitale, agevolando una politica di espansione che sarà immediatamente visibile in termini di retail.

 

Geloso. Cos’è

Ma di nuovo, partiamo dall’inizio: Geloso è una realtà fondata da tre giovani soci, che alle porte di Roma (siamo a Formello) hanno da poco inaugurato il laboratorio di produzione che controllerà tutta la filiera, dalla materia prima grezza al prodotto finito: "I ragazzi si sono rivolti a me per sottoportmi il progetto" spiega Trapani "Mi è sembrato subito molto interessante, e innovativo: altissima qualità, prodotto buonissimo, concept del punto vendita molto efficace". Per perfezionare il prodotto, non a caso, Jacopo Mattei, Lasya Vorona e Fabrizio Pirro si sono rivolti allo chef Manuele Presenti, patron della gelateria Chiccheria a Grosseto (Tre Coni sulla guida Gelati del Gambero Rosso) e fondatore della Gelato Naturale Academy, nata nel 2013 dall’esperienza ben più longeva della Scuola Gelato Naturale, in attività dal 2008. Completa il quadro societario Allegra Antinori. Da sempre sostenitore di un prodotto lavorato senza l’ausilio di addensanti, coloranti, conservanti e semilavorati, Presenti ha applicato questa filosofia anche all’ideazione di un gelato cremoso su stecco, che potesse rappresentare un unicum sul mercato delle proposte su stecco proprio per la sua specifica consistenza. Sull’attrattività del prodotto e la sua innovatività, ancora una volta, fa affidamento Trapani per portare a casa un buon affare: “Così come la pizza, il gelato è un simbolo riconosciuto del food Made in Italy, ma nel nostro Paese, a eccezione di quelli confezionati, sono rari i casi di brand riconosciuti di gelato. L'innovatività della proposta di Geloso e il suo stile raffinato, la grande qualità del prodotto e l'approccio di alta gamma, consentiranno di fare di Geloso, un marchio con una forte personalità e riconoscibilità”, ha dichiarato presentando l’operazione.

 

Apertura a Roma. E poi…

Ne beneficiano i fondatori della società, che potranno rafforzarsi con l’ausilio di nuove forze finanziarie e manageriali. Il primo passo? Imminente: l’inaugurazione di un punto vendita nel centro di Roma alla fine di luglio ("in posizione molto favorevole" aggiunge Trapani), per testare il prodotto su una piazza affollata. E intanto lo sviluppo di una serie di temporary da replicare in tutta Italia. Mentre sul mercato all’ingrosso l’idea è quella di distribuire non solo presso bar e ristoranti, ma anche in hotel esclusivi, campi da golf, palestre (con una linea iperproteica dedicata). Ma anche delivery ed eventi privati, oltre che nei circuiti in cui è già presente Antinori. Insomma, si punta in alto, scommettendo anche su un packaging accattivante. Dunque il futuro è degli investimenti nel food? "Il settore ha acquisito grandissima visibilità, sono molto contento di seguire due realtà di grande potenziale e mi sento di escludere, al momento, di lavorare su altri progetti. Ora l'importante è lavorare con costanza per lanciare Briscola e Geloso". 

 

a cura di Livia Montagnoli

Tagged under:
Previous
Next

Join the discussion

WorldTour Calendar

2018/ 2019

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

IT edition