13 Dec 2017 / 17:12

Tre Bicchieri 2018 a Lecce. La photogallery della prima edizione pugliese

Un vero successo la prima edizione dell'evento Tre Bicchieri a Lecce. Nella suggestiva cornice di Torre del Parco i vini premiati con il massimo punteggio dalla Guida Vini d'Italia 2018: una degustazione d'eccellenza a cura di Gambero Rosso Academy

Tre Bicchieri 2018 a Lecce. La photogallery della prima edizione pugliese

Un vero successo la prima edizione dell'evento Tre Bicchieri a Lecce. Nella suggestiva cornice di Torre del Parco i vini premiati con il massimo punteggio dalla Guida Vini d'Italia 2018: una degustazione d'eccellenza a cura di Gambero Rosso Academy

Tutta la gallery
Chiudi gallery

Per la prima volta in Puglia, è approdato a Lecce l’evento Tre Bicchieri, il più atteso tra quelli targati Gambero Rosso.

Un tour che tocca 30 capitali mondiali e che nel Salento arriva dopo gli appuntamenti di Roma, Napoli e Torino, presentando le eccellenze del settore vitivinicolo italiano: i vini premiati con il massimo punteggio – Tre Bicchieri, appunto – dalla Guida Vini d’Italia 2018 Gambero Rosso.

Una serata straordinaria quella che si è svolta lunedì 4 dicembre nella splendida cornice di Torre del Parco. Presenti trenta aziende, dal Friuli alla Sicilia, passando per Lombardia, Veneto, Campania, Marche, Abruzzo e, naturalmente, la Puglia con le sue etichette più prestigiose.

Un pubblico entusiasta e partecipe, per nulla scoraggiato dalla serata fredda e piovosa. Enologi, sommelier, chef, ristoratori, produttori, foodblogger, bartender, appassionati del buon cibo e del buon vino riuniti sulle note appaganti di bianchi e rossi d’eccezione, accanto a un’offerta food di altissima qualità, tutta del territorio. Dal capocollo di Martina Franca (di Terra Terra-Questione di radici) al premiatissimo formaggio Don Carlo (dell'azienda InMasseria) agli insaccati di mare di Offishina (Gallipoli), che hanno letteralmente conquistato il pubblico presente, dai prodotti a base di peperoncino di "Maru" (Ruffano) ai sott'oli d’alta qualità di Carlino la Famiglia (Aradeo), ai fragranti prodotti del Panificio Scordella (Taurisano), ai mosti e liquori che hanno chiuso la serata di Essentiae del Salento.

Queste le cantine presenti, i cui vini hanno ampiamente soddisfatto, se non superato, le aspettative:

Barone Pizzini; Biancavigna; Cantina Tollo; Cantina Meran; Cantina Tramin; Cantine Due Palme; Cantine Polvanera; Cantine Settesoli; Cantine Tre Pini; Carvinea; Casale del Giglio; Chiaromonte; Coppi; Cottanera; Donnachiara; Felline; Ferghettina; Ferrari; Feudi di San Gregorio; Franz Haas; Leone De Castris; Masi; Paolo Leo; Pievalta; Russiz Superiore; San Salvatore 1988; Suavia; Tenuta San Leonardo; Tenute Rubino; Velenosi.

A coronare il tutto i piatti degli chef: Cosimo Russo (Aqua Le Dune – Porto Cesareo) e Matteo Romano (Ristorante Lilith) di Gambero Rosso Academy, ospitati da Gianluca Spagnolo (Torre del Parco).

A fare da guida tra i vini in degustazione il giovane e poliedrico esperto di enogastronomia William Pregentelli – redattore della Guida Vini e curatore di BereBene – subito amato da un parterre di ospiti colto e preparato.

Si sa, poi, il vino è condivisione e allegria, e più è buono più cresce la gioia. Non stupisce quindi che a un certo punto si librassero tra le braccia di gruppi vocianti bottiglie di Ferrari sottratte ai sommelier – AIS, sempre impeccabili – e versate nei calici pronti a brindisi e foto ricordo.

Qui, una piccola rassegna di quegli scatti.

Previous
Next

Join the discussion

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

IT edition