3 Lug 2012 / 14:07

Foodies da spiaggia/2. La costa abruzzese

Riprendiamo il nostro viaggio lungo le coste della Penisola a caccia di angoli suggestivi e golosi, dove sorseggiare un calice di vino e assaggiare piatti e sfizi semplici, cullati dalle onde. Salpiamo alla volta della costa abruzzese.

 

A Martinsicuro (TE) ci si può spiaggiare da

http://med.gamberorosso.it/media/2012/07/319415_web.jpeg

Riprendiamo il nostro viaggio lungo le coste della Penisola a caccia di angoli suggestivi e golosi, dove sorseggiare un calice di vino e assaggiare piatti e sfizi semplici, cullati dalle onde. Salpiamo alla volta della costa abruzzese.

 

A Martinsicuro (TE) ci si può spiaggiare da

ng>Sestante, proprio in riva al mare. Sul menu convivono grandi classici e proposte creative: crudi freschi, crema di sedano bianco con gamberetti e pane croccante, gamberi in pasta fillo ecc.. Tra le specialità della casa suggeriamo l’abbondante grigliata mista e la frittura. Dolci golosi e di buon livello.

 


Navigando fino ad Alba Adriatica (TE) troviamo Mediterraneo: in cucina c’è Domenica Vagnarelli, in sala Giuseppe Lo Bello. Abbinamenti originali, grande cura nella scelta delle materie prime e pietanze leggere ed equilibrate sono i punti di forza del ristorante, senza dimenticare la grande cortesia dei titolari che fa sentire come a casa propria. Sul menu piatti di matrice mediterranea di alto livello: tartare di ricciola sedano pomodoro e salsa all’arancia, spaghetti Verrigni trafilati in oro con acciughe spagnole e pane croccante e una squisita frittura in padella. Carta dei vini ben strutturata e un occhio di riguardo per le birre artigianali italiane.

 

 

Facciamo rotta più a sud, fino a Roseto degli Abruzzi (TE) e precisamente al ristorante Vecchia Marina: qui "si officia il sacro rito del mare” con materie prime locali eccellenti e un piglio gagliardo e ospitale nel servizio. Il pescato giunge dalle due paranze di proprietà e dai vicini mercati di San Benedetto e Giulianova. Il menu è tipico, nel migliore senso possibile: sauté di paparazze e coccietti (piccole vongole dell’Adriatico con pane croccante); scampi in padella con aglio olio peperoncino e rosmarino; olive all’ascolana di pesce; triglie fritte; insalata di mare espressa; mazzancolle e pannocchie al vapore; calamari arrostiti col rosmarino e poi classici ben preparati come il risotto alla pescatora e la frittura. Rinfrescanti i sorbetti fatti in casa per concludere piacevolmente il pasto.

 

A Pescara, sul lungomare Matteotti, la famiglia Porrini gestisce da circa trent’anni La Vongola (è anche stabilimento), un'ancora di salvezza per chiunque voglia gustare una cucina di mare semplice, buona e a prezzi onesti. Il menu propone piatti tipici pescaresi ben fatti a base di materie prime freschissime: teneri calamaretti ripieni, sauté di vongole e cozze, scrippelle ‘mbusse teramane in versione marinara (brodo di pesce invece che di gallina). Si conclude in dolcezza con ottimi dessert e gelati fatti in casa, opera della giovane Manuela. In carta vini abruzzesi e qualche birra artigianale.

 


Proseguendo sul litorale incontriamo Vasto (CH) e un paesaggio d’altri tempi al Trabocco Cungarelle, un locale davvero affascinante dove mangiare avvolti dal profumo e dai suoni del mare. I trabocchi sono piattaforme sul mare simili a palafitte, adibite alla pesca dalla riva. Queste costruzioni sono tipiche della costa medio adriatica e resistono da centinaia di anni alle intemperie più aggressive. Questo “ristotrabocco” è aperto a pranzo e a cena e in genere si cerca di servire tutti gli avventori allo stesso orario (pranzo 13.00-15.30/cena 21.00-24.00). Il menu fisso a 50 euro (bevande incluse) è un tripudio di specialità vastesi e freschissimo pescato locale: brodetto, arrosto, tortino di pesce, gambero rossi con lardo di Colonnata grana e balsamico e molto altro. Oltre al vino della casa sono disponibili alcune etichette locali (Cantina Pasetti). Si organizzano anche dimostrazioni di pesca per osservare il funzionamento di un autentico trabocco.

 

Arrivati al confine con il Molise non vi resta che oltrepassarlo per giungere alla Contrada Marinelle di Petacciato (CB) e al Lido Cala d’Or, meta culinaria e residenza di molti vastesi. Qui non c’è un menu: tutto si basa sull’offerta fresca dei vicini mercati ittici. Approdando in questi lidi potrete trovare profumate zuppe di pesce, paste fresche allo scoglio, carpacci, crudi e una squisita (e richiestissima) paella. Si beve locale (Cococciola e Pecorino su tutti).


Continua…

 


Gli indirizzi


Martinsicuro (TE)
Sestante
Loc. Villa Rosa
l.mare Italia
tel. 0861 713268
chiuso domenica sera e lunedì
prezzo medio 50 euro

 

Alba Adriatica (TE)
Mediterraneo
v.le G. Mazzini, 148
tel. 0861 752000
www.ristorante-mediterraneo.com
chiuso domenica sera e lunedì; in estate lunedì e martedì a pranzo
prezzo medio 50 euro

 

Roseto degli Abruzzi (TE)
Vecchia Marina
l.mare Trento, 37
tel. 085 8931170
www.ristorantevecchiamarina.com
chiuso domenica sera e lunedì
prezzo medio 45 euro

 

Pescara
La Vongola
l.mare G. Matteotti, 54
tel. 085 374236
www.ristorantelavongola.com
chiuso lunedì
prezzo medio 40 euro

 

Vasto (CH)
Trabocco Cungarelle
SS16 km 516
tel. 340 862 9815
sempre aperto
prezzo medio 50 euro

 

Petacciato (CB)
Lido Cala d’Or
Contrada Marinelle – SS16 km 410
tel. 340 4646510
www.lidocalador.com
sempre aperto
prezzo medio 40 euro

 

 

 

Chiara De Francisci
con la collaborazione di Laura Di Pietrantonio e Riccardo Ferrante

03/07/2012

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition