Benvenuti nel tempio della pasticceria. A Pescara è inevitabile argomentare una discussione, su questa preziosa arte, senza citare l'ormai storico Fabrizio Camplone. Da molti considerato tra i migliori pasticceri d'Italia, è membro dal 1996 dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani, insieme alla moglie Antonella gestisce con grande professionalità questa boutique del gusto. A cominciare dai caffè, ineccepibili per esecuzione e gusto, di varie provenienze e differenti cru, dall'Etiope Sulawesi, al Colombiano Excelso, fino alla miscela di "casa" dall'aroma forte e retrogusto dolce (solo per citarne alcuni). Se avete voglia di viziavi un po' allora soffermatevi sul gianduiotto in tazza con granella di nocciole o su un vetrino estivo, con tanto di gelato e panna fresca montata. Parlando di gelato artigianale, qui troverete gusti che solleticano la fantasia e soddisfano il palato, dai "classici" sempreverdi, ai curiosi bocconotto o zafferano aquilano per arrivare alle insolite new entry anguria e pane casereccio; potrete gustarli anche nella rimpizza abruzzese (una sorta di brioche siciliana). L'angolo dei dolci, dei mignon e delle paste fresche in genere è un esempio d'estetica e tecnica esecutiva, assaggiate anche le mini mousse, i cioccolatini e i tanti lieviti sempre fragranti. Nella saletta adiacente potete consumare ottimi pranzi con piatti freddi e caldi anche di pesce. Chi ha intolleranze al glutine, troverà una linea dolciaria pensata e realizzata ad hoc. Servizio efficiente.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
<p>La Pasticceria Morlacchi si conferma un ottimo indirizzo a qualsiasi ora del giorno e della sera. La cura e l'attenzione nella preparazione dei caff&egrave; e dei cappuccini continuano ad essere encomiabili, chiunque sia l'addetto alla macchina. Ed assieme ai lievitati, come ad esempio la sfoglia con crema e mela o il croissant alla francese, preparati nell'attiguo laboratorio a vista sulla strada, rendono la prima colazione una pausa con la quale iniziare ottimamente la giornata. Ancor pi&ugrave; ampio respiro &egrave; stato constatato nelle preparazioni salate, con la realizzazione di piatti equilibrati e sostanziosi, degni di un buon ristorante. La parmigiana di verdure, un risotto alla milanese con rag&ugrave; di salame dolce, una pasta e ceci con gamberi, un'insalata di farro con verdure e scamorza, o una splendida insalata di calamari e pesche, sono solo alcuni esempi della proposta pranzo, che segue le stagioni e cambia anche quotidianamente. L'ora dell'aperitivo si fa conoscere sempre pi&ugrave;, con vini e birre artigianali proposti anche al calice, allietati da snack salati di propria produzione. Si spazia da bollicine della vicina Franciacorta a Champagne francesi, passando per bianchi e rossi nazionali, senza dimenticare i centrifugati di frutta e il cocktail analcolico della casa. Il tutto accompagnato da brioche salate imbottite, cialde di grana, tranci di focacce o toast e vari finger food. Nello spazio dedito alla vendita, assieme a vini dolci, mieli e bibite artigianali, spicca il torrone bianco morbido, di propria ricettazione e produzione, con il quale il locale ha varcato i confini territoriali. La richiesta del pubblico &egrave; talmente elevata, che il torrone viene prodotto in piccole quantit&agrave; quasi tutto l'anno.</p>... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
Dal 1910 un'offerta di assoluta qualità in ogni settore. L'eccellente selezione degli ingredienti unita a grandissima abilità artigiana ne fanno un punto di riferimento anche oltre confine. L'espresso dall'inconfondibile aroma morbido e vellutato grazie alla raffinata miscela 100% Arabica si accompagna a friabilissimi croissant e sfoglie alla crema, al cioccolato o alla marmellata. Straordinarie le granite al limone, alla mandorla, ai gelsi, al caffè; da non perdere la cremolata di fragoline di bosco, decorata con panna e servita con le morbide brioche sfornate più volte durante la giornata. Moltissimi i gusti dei gelati (nocciola e pistacchio su tutti). Grande la scelta di sandwich e tramezzini farciti, arancini e pizzette di pasta sfoglia della tradizione messinese, ideali per una veloce pausa pranzo. Sterminato il settore dolci. Torte alla frutta, al cioccolato come il St. Moritz, friabili strati di meringa farciti con una crema al cioccolato leggermente aromatizzata al liquore e ricoperta da panna montata o la Letizia, un involucro di pasta di mandorle profumata all'arancia dal cuore di cedro candito. Inoltre pasticcini di tutti i tipi, dolcetti di Martorana, gli speciali torroncini al limone o al cioccolato, il torrone "gelato" dal morbido cuore ai canditi rivestito di pasta di mandorle. Una nota a parte meritano la cassata per il suo perfetto equilibrio di sapori, i cannoli riempiti al momento con la delicatissima crema di ricotta o al cioccolato, la Pignolata. Il sabato l'orario di chiusura viene posticipato per l'aperitivo, molto richiesto fino a tarda sera, per il quale vengono preparati con cura cocktail e long drink accompagnati da stuzzichini caldi e freddi.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
Entrando nel locale, si è accolti dal sorriso e dalle attenzioni di Ekatarina e Davide De Matteis, che ti fanno sentire subito un cliente importante e allo stesso tempo di famiglia. Il caffè è preparato alla perfezione, intenso e vellutato; i pasticciotti, i muffin, i cornetti con confettura ai lamponi; le torte, le ciambelle e i biscotti accompagnano la colazione, insieme a tanta frutta fresca. A pranzo provate il tortino di melanzane arrostite con mozzarella filante su crema di pomodorini e il riso vialone nano alle ciliegie novelle e scampi confit profumati al pompelmo rosa; oppure i tagliolini al pesto di basilico con mandorle e nocciole, gamberi dell'Adriatico e asparagi e tante altre ricette, che variano in base al prodotto fresco e all'estro del momento dell'instancabile e talentuoso chef Marco Silvestro. In inverno, molto successo ha l'aperitivo con sushi a buffet, preparato dai collaboratori filippini. Appena seduti al tavolo viene servito lo stuzzicante aperitivo con crudité, chip, tarallini pugliesi, olive kalamata, mandorle tostate, accompagnato da bollicine o fresche centrifughe. I gelati sono soltanto 5 gusti (nocciola, cioccolato, crema, pistacchio e fior di latte), ma davvero super. Davide ha avviato un restyling completo del locale, una scelta elegante e di qualità per i materiali e l'arredamento. Inoltre ha aumentato la già notevole collezione di distillati, aggiungendo ben 70 marchi di gin. In agosto il 300mila si trasferisce nella splendida cittadina di Otranto, sui Bastioni Pelasgi (tel. 388 8889057) in un locale chic sul mare.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
Et voilà Michel Paquier, creativo come un Willy Wonka, pacato come un maestro Zen, sempre proiettato verso la migliore sintesi tra eleganza francese e qualità italiana. Interviene se un cappuccino è poco schiumoso, si prodiga in spiegazioni per raccontare la sua croque monsieur, litiga con il forno se il macaron non esce comme il faut. Tutta questa energia la ritrovi a colazione dove la parte del leone la fanno i lieviti leggiadri e puliti, come il croissant appena riempito, il pain au chocolat ancora caldo, le girelle al lampone, ma se volete "attraversare lo specchio" prendete una tartellette ai frutti, un gourmandise, un provence, allora il già squisito caffè decolla e tutto vi sembrerà ancora più buono. Anche la cucina fa l'inchino alla pasticceria proponendo viennois e croissant salati di memorabile bontà, oppure timballi di pasta, arrosti in crosta, millesfoglie di polpo per citare solo alcune chicche in carta. Aperitivo rinforzato dal salato maison a stuzzicare birre selezionate e vini francesi a bicchiere. L’ultimo Douce, in versione mignon, sfornato da Michel Paquier è la patisserie cafè inaugurata a luglio in via XX Settembre 61r.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
Sotto la C, l'ormai classico marchio aziendale, l'insegna recita: dolci, caffè, torrefazione, Hotel, Lounge, vini, Spa, libri, fiori, design, arte, rooms, breakfast, ad illustrare la composita offerta della struttura pensata e realizzata da Andrea e marco Colzani. Gli spazi sono ampi, dal design essenziale ed elegante. Le vetrine all'interno dell'enorme bancone e gli scaffali sono ricolmi di prelibatezze, dalla pasticceria secca, ai biscotti, dai gustosi pasticcini ai cioccolatini, dalle numerose tipologie di creme (mandorle, pistacchio, cacao e nocciole di Piemonte IGT, castagne) ai preparati per la cioccolata. Molto piacevoli, inoltre, i succhi di frutta di produzione propria, senza dimenticare la selezione di vini pregiati, non solo da dessert, che completano l'offerta. Di ottimale esecuzione il caffè, tostato in proprio, e i cappuccini, da abbinarsi al mattino con piacevoli lieviti o buone fette di torta di produzione propria. Estremamente gradevole il gelato, fra i cui gusti spiccano la nocciola, il pistacchio e il cioccolato, magari da gustarsi, durante la bella stagione, nell'ampio cortile interno. Colzani risulta, però, anche molto frequentato al momento dell'aperitivo e durante la pausa pranzo, quando è possibile orientarsi verso differenti panini, toast, insalate, pizza con pasta madre e alcuni piatti del giorno, accompagnati da vini al calice. Servizio molto gentile ed estremamente professionale.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
Affacciata sulla splendida piazza di Palmanova, la Caffetteria Torinese gestita con grande professionalità ed entusiasmo da Marina e Nereo è ormai da tempo un indirizzo noto per la qualità delle proposte e la professionalità del servizio. Oggi più che mai, dopo il recente restyling e l'ampliamento di alcuni spazi, che hanno consentito di aumentare ulteriormente l'offerta, in una cornice contemporanea di notevole charme. Grande protagonista il legno scuro, in perfetto contrasto al bianco delle grandi lampade di design, arricchisce il retro del bancone presente su tutta la lunghezza della sala principale, in cui fanno bella mostra proposte dolci e salate. L'ampliamento ha permesso a Nereo e Marina di cominciare a produrre nel laboratorio interno gran parte della pasticceria - mignon, frolle, babà, macarons e tartellette - da accompagnare a colazione a un ottimo caffè, miscela 100% Arabica. Ma in ogni momento della giornata potrete degustare le proposte delle casa che vanno ben al di là di quello  che offrono tanti bar: scampi crudi, ostriche di Belon, battuta di fassona piemontese, escargot alla bourguignonne, mini hamburger al foie gras, club sandwich in croissant e una notevole varietà di formaggi, da abbinare alle molteplici etichette presenti nella cantina a vista, degna di un ristorante, in cui non mancano birre artigianali. Il pane servito al tavolo è l'originale di Matera, mentre quello utilizzato per le preparazioni è prodotto "su misura" dal panificio di Ezio Marinato, una garanzia di qualità. Ottimo anche il gelato artigianale, custodito nei pozzetti; oltre ai più comuni gusti alla crema anche una variante "della casa": gelato alle mandorle e fiori d'arancio, davvero interessante.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
San Secondo Parmense, paese abitualmente citato per la sua spalla cotta, sale agli onori della cronaca gastronomica anche per questo delizioso locale grazie all'abilità e all'ingegno della famiglia che lo gestisce: Angelo Pezzarossa, sua moglie Catia Bonini e il padre di lei, il maestro pasticcere Carlo detto "Bonna" bravissimi a valorizzare i profumi della Bassa Parmense. Appena giunti, si rimane colpiti dall'esteriorità del locale, tipo pub irlandese, in apparente contrasto con la dimensione medievale del borgo cittadino. All'interno, una bella e curata sala da tè, una bomboniera che invita ad assaporare con calma tutte le golosità esposte in bella mostra lungo il bancone-vetrina. Dalle soffici brioche alle dorate frolle delle crostate, dai croccanti cannoncini a tutta la selezione di cremosi mignon, fino ai salati per il pranzo e l'aperitivo: mini quiche, croissant farciti, tartellette e piccoli panini. Tutto molto curato e fondato su un'esasperata selezione degli ingredienti (vengono indicati i nomi di tutti i fornitori). Per quanto riguarda il vino, molte e rinomate le etichette a disposizione dei clienti, con il meglio delle produzioni locali e non. Completa si presenta la lista delle bollicine, anche d'Oltralpe, per accompagnare gli ottimi aperitivi. Il caffè, di una rinomata torrefazione veronese, è estratto con maestria: piacevole, armonioso e dal gusto elegante e nocciolato. Cremoso il cappuccino, golosa la cioccolata, ricercata la selezione dei tè.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
Il regno di Luigi Biasetto, campione del mondo di pasticceria nel 1997 e talento di fama internazionale dell'arte dolciaria, è un piccolo locale appena fuori dal centro storico cittadino. La cura nei dettagli, uno dei segreti del suo successo, si riconosce anche nell'offerta di questa pasticceria, dove i vini sono presentati in liste separati per portate salate o dolci (dal locale moscato Fiori d'arancio all'Ala amarascato), l'aperitivo accompagnato da mandorle salate e speziate, le proposte per la pausa pranzo differenti e gustose tra club sandwich, insalate miste, quiche lorraine, toast italiani o francesi. Ma sono le straordinarie creazioni di pasticceria, inutile negarlo, il punto di forza di Biasetto. Impossibile resistere alla tentazione della sempre impeccabile Setteveli, la celeberrima mousse al cioccolato fondente d'origine in equilibrio sulla bavarese alle nocciole pralinate tra sfoglie di cioccolato, che compare anche come uno dei gusti di gelateria artigianale. Impeccabili le brioche (da provare quella alle mandorle), così come i piccoli capolavori mignon classici (bignè al pistacchio, allo zabaione, alla crema chantilly; finanzieri al cioccolato, babà al rum), i prelibati quanto delicati macaron, o i creativi dolci per le ricorrenze.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
È sempre un piacere entrare al Mulassano e scoprire la bellezza di un locale-bomboniera, tutto specchi, bronzi, marmi, boiseries e ottone. Raffinatezza e qualità concentrati in 30 mq. Da Mulassano si viene a colazione: caffè e cappuccino preparati con l'esclusiva miscela della casa e accompagnati dal classico croissant francese, i microcroissant, le sfoglie, le crostatine di due/tre marmellate diverse, il mitico cannolo. E poi, secondo le stagioni, caffè freddo, tè in foglia, la cioccolata con panna montata a mano, il bicerin, il grog con menta calda. A pranzo, siete nel regno del tramezzino, nato qui nel 1925 , stesso anno in cui hanno fatto la loro comparsa anche i primi toast torinesi. Decine le varianti sfiziose di tramezzini, con prodotti del territorio: burro e acciughe; radicchio, caprino e noci al tartufo; peperoni e acciughe; vitello tonnato; tonno, capperi e pomodori secchi... Ma anche pizzette, quiche, tostino di salmone. Aperitivo impeccabile, con stuzzichini giusti, personalizzati, al tavolo e al banco, vini e bollicine al bicchiere, cocktail (tra cui il Mulassano) e il classico Carpano o il Vermouth Mulassano, ricetta esclusiva.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
Un chiosco in versione luxury. L'idea è stata di Francesco Ballico, brillante e ispirato pasticcere che firma una produzione dolce eseguita con una particolare attenzione alle presentazioni, abbinando in maniera armonica tradizione e fantasia. L'arredo trendy e moderno è strutturato in modo da esporre nel migliore dei modi le delizie del laboratorio, preparate con ingredienti di prima qualità mettendo al bando conservanti e prodotti industriali. Si può cogliere il sapore autentico e naturale dei dolci di Francesco fin dal mattino, assaggiando a colazione i morbidi lieviti in mostra nella vetrina della caffetteria, di fronte all'ingresso. Accanto c'è un elegante bancone che d'inverno fa da scrigno alle specialità al cioccolato, mentre d'estate esibisce l'eccellente gelato, artigianale al 100%. Paste, mousse e semifreddi trovano la loro esclusiva collocazione nella parte più interna del locale, in una goduriosa sfilata di leccornie come la "jivara" (mousse leggera al cioccolato al latte, perle croccanti e biscotto morbido), il "capriccio" (voluttuosa crema al mascarpone) e altre simili bontà. Nota di merito per la caffetteria, in particolare per gli ottimi espressi, intensi e ben fatti, per i morbidi e cremosi cappuccini e per il sublime cioccolato in tazza, denso e profumato.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:
La lungimiranza imprenditoriale di Paolo Soldi e Franco Mazzotti è risaputa; l'acquisizione del marchio Bedont e l'apertura del locale di via Mantova (vedi scheda), non ha scalfito l'aurea di prestigio della casa madre. Le preparazioni al banco si confermano di ottima fattura con cappuccini cremosi e caffè concentrati preparati in tazzine dallo spessore esiguo che, a dire la verità, non incontra unanimi consensi. I lievitati sono di confortante qualità con un buon assortimento che fa bella mostra di sé nella vetrina incastonata tra gli scaffali dell'enoteca rifornita con un discreto e mirato numero di etichette. Per l'aperitivo dominano le bollicine di Franciacorta con selezioni dedicate da abbinare alla sfoglie salate di produzione propria. Ai tavoli della sala da tè irrinunciabile il rito della merenda con torte mirabili dall'estetica ammiccante. Gettonata anche la pausa pranzo aziendale con proposte capaci di accontentare la selezionata clientela. Il servizio prettamente al femminile è garbato e preparato.... 01 Gennaio 2011
Abbiamo parlato di:

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition