7 Nov 2016 / 18:11

Tre Bicchieri 2017. La photogallery

A Torino la degustazione dei vini premiati. Molte novità tra le etichette piemontesi.

Tre Bicchieri 2017. La photogallery

A Torino la degustazione dei vini premiati. Molte novità tra le etichette piemontesi.

Tutta la gallery
Chiudi gallery

Giovedì 3 novembre la Città del gusto di Torino ha organizzato per il quarto anno consecutivo la Degustazione "Tre Bicchieri", una delle manifestazioni più importanti dedicate al mondo del vino. L’evento, che ha celebrato anche la pubblicazione della Guida Vini d’Italia 2017, si è svolto nelle sale dell’NH Hotel Lingotto Tech, suggellando ancora una volta la sinergia tra la città di Torino e il Gambero Rosso.

La Guida premia i migliori vini della Penisola attribuendo i tre bicchieri come massimo riconoscimento per il lavoro svolto e l’alta qualità del prodotto. Il 2017 è l'occasione per festeggiare il trentennale del Gambero Rosso con la più grande degustazione di vini d’Italia.

In Piemonte ci sono state alcune importanti novità. In un'annata felice come quella del 2015 tante inaspettate realtà sono approdate sul gradino più alto del podio.

Grazie all’eccezionale vendemmia 2015 conquista per la prima volta i Tre Bicchieri un Grignolino. Si tratta di una novità assoluta perché coincide anche con il primo massimo riconoscimento per un’azienda che ha una lunga storia alle spalle: Vicara. Torna anche sull’olimpo il Ruché, questa volta dell’azienda Montalbera. I Tre Bicchieri del Gavi, che ha saputo approfittare appieno della fortunata vendemmia, sono saliti a tre in un solo colpo. Anche il Moscato d’Asti torna a brillare dopo un periodo di leggero appannamento da attribuire a motivi climatici. Da notare come tra i premiati spunti anche un vino della pregevolissima sottozona di Canelli. Un plauso particolare va a La Prevostura nell’Alto Piemonte, San Bartolomeo nella zona di Gavi, PalladinoVite Colte in Langa come anche alle sei aziende che si sono aggiudicate per la prima volta il nostro ambito riconoscimento.

Il prestigioso appuntamento de “I Tre Bicchieri Torino” è riuscito a raccontare la bellezza e l’unicità di ogni regione attraverso un esclusivo parterre di etichette. L’evento ha coinvolto un pubblico vasto, appassionato, sempre più esigente e consapevole della ricchezza enofila della nostra penisola.

Ecco l’elenco delle cantine presenti con i relativi vini in degustazione:

 

Rosset Terroir

Valle d'Aosta

Valle d'Aosta Cornalin

Monchiero Carbone

Piemonte

Roero Printi Ris.

Angelo Negro e Figli

Piemonte

Roero Sudisfà Ris.

Azelia

Piemonte

Barolo Bricco Fiasco

Brandini

Piemonte

Barolo Resa 56

Bricco Maiolica

Piemonte

Nebbiolo d'Alba Sup. Cumot

Ca' d'Gal

Piemonte

Moscato d'Asti Canelli Sant'Ilario

Ca' del Baio

Piemonte

Barbaresco Asili Ris.

Cascina Ca' Rossa

Piemonte

Roero Mompissano Ris.

Castello di Neive

Piemonte

Barbaresco Albesani S. Stefano Ris.

Cavallotto Tenuta Bricco Boschis

Piemonte

Barolo Bricco Boschis

Corino Giovanni

Piemonte

Barolo Giachini

Doglia Gianni

Piemonte

Moscato d'Asti Casa di Bianca

Fontanafredda

Piemonte

Barolo Paiagallo Casa E. di Mirafiore

Giacomo Borgogno & Figli

Piemonte

Barolo Liste

Giovanni Almondo

Piemonte

Roero Giovanni Almondo Ris.

Luigi Pira

Piemonte

Barolo Vignarionda

Marengo

Piemonte

Barolo Brunate

Malvirà

Piemonte

Roero V. Mombeltramo Ris.

Mauro Veglio

Piemonte

Barolo Rocche dell'Annunziata

Montalbera

Piemonte

Ruchè di Castagnole M.to La Tradizione

Nicola Bergaglio

Piemonte

Gavi del Comune di Gavi Minaia

Orsolani

Piemonte

Erbaluce di Caluso La Rustìa

Paolo Scavino

Piemonte

Barolo Bric dël Fiasc

Pio Cesare

Piemonte

Barolo Ornato

Poderi e Cantine Oddero

Piemonte

Barolo Bussia V. Mondoca Ris.

San Bartolomeo

Piemonte

Gavi del Comune di Gavi Pelöia

Sottimano

Piemonte

Barbaresco Currà

Tenuta il Falchetto

Piemonte

Moscato d'Asti Ciombo

Tenuta Olim Bauda

Piemonte

Barbera d'Asti Sup. Nizza

Vietti

Piemonte

Barolo Ravera

Vite Colte

Piemonte

Barolo del Comune di Barolo Essenze

BioVio

Liguria

Riviera Ligure di Ponente Pigato Bon in da Bon

Barone Pizzini

Lombardia

Franciacorta Non Dosato Bagnadore Ris.

Bellavista

Lombardia

Franciacorta Pas Operé

Ca' Maiol

Lombardia

Lugana Molin

Contadi Castaldi

Lombardia

Franciacorta Zero

Ferghettina

Lombardia

Franciacorta Pas Dosé 33 Ris.

Monsupello

Lombardia

Brut

Ricci Curbastro

Lombardia

Franciacorta Extra Brut

Sandro Fay

Lombardia

Valtellina Sup. Valgella Cà Moréi

Villa Franciacorta

Lombardia

Franciacorta Brut Rosé Boké

Tenuta San Leonardo

Trentino

San Leonardo

 Cantina Meran Burggräfler

Alto Adige

A. A. Sauvignon Mervin

 Cantina Tramin

Alto Adige

A. A. Gewürztraminer Nussbaumer

Cantina Kurtatsch

Alto Adige

A. A. Gewürztraminer Brenntal Ris.

Castel Sallegg

Alto Adige

A. A. Lago di Caldaro Scelto Sup. Bischofsleiten

Cescon

Veneto

Madre

Ottella

Veneto

Lugana Molceo Ris.

Roeno

Veneto

Venezia Cristina V. T.

Suavia

Veneto

Soave Cl. Monte Carbonare

Viticoltori Speri

Veneto

Amarone della Valpolicella Cl. Vign. Monte Sant'Urbano

Castelvecchio

Friuli V. G.

Carso Malvasia Dileo

Eugenio Collavini

Friuli V. G.

Collio Bianco Broy

Jermann

Friuli V. G.

Pinot Grigio

Le Vigne di Zamò

Friuli V. G.

FCO Friulano No Name

Russiz Superiore

Friuli V. G.

Collio Friulano

Tiare - Roberto Snidarcig

Friuli V. G.

Collio Sauvignon

Tunella

Friuli V. G.

FCO Bianco LaLinda

Celli

E. Romagna

Romagna Albana Secco I Croppi

Castello di Volpaia

Toscana

Chianti Cl. Ris.

Istine

Toscana

Chianti Cl. Le Vigne Ris.

Marchesi dé Frescobaldi

Toscana

Chianti Rufina Nipozzano V. V. Ris.

Petra

Toscana

Petra rosso

Piaggia

Toscana

Carmignano Ris.

Podere Sapaio

Toscana

Bolgheri Rosso Sup.

Talenti

Toscana

Brunello di Montalcino Trentennale

Tenuta di Tavignano

Marche

Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Misco

Velenosi

Marche

Offida Pecorino Rêve

Barberani

Umbria

Orvieto Cl. Sup. Luigi e Giovanna

Falesco

Umbria

Montiano

Ciccio Zaccagnini

Abruzzo

Montepulciano d'Abruzzo Chronicon

Coppi

Puglia

Gioia del Colle Primitivo Senatore

Felline

Puglia

Primitivo di Manduria

Carlo Pellegrino

Sicilia

Tripudium Rosso Duca di Castelmonte

Feudo Rudinì

Sicilia

Eloro Pachino Saro

Firriato

Sicilia

Favinia La Muciara

Tenuta Sella & Mosca

Sardegna

Alghero Torbato Terre Bianche Cuvée 161

Si ringrazia Orso Bianco Dolciaria.

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Città del Gusto - Torino

La Città del gusto di Torino ha sede in uno splendido palazzo liberty che ospita la direzione Ascom di Torino e provincia.

 

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition