9 Ott 2013 / 10:10

Le 20 critiche più ‘feroci’ alla Guida Ristoranti d’Italia 2014 del Gambero

a cura di
Battute, critiche e polemiche: come ogni anno la presentazione della Guida dei Ristoranti d'Italia scatena un fiume di reazioni, più o meno affilate. E tutto sommato fa parte del gioco. Ne abbiamo raccolte alcune, ben sapendo che molti altri cinguettii hanno animato i social network in questi giorni. Non sempre con simpatia. Tante critiche? Bene, significa tanta attenzione e tanti spunti di riflessione di cui fare tesoro.
Le 20 critiche più ‘feroci’ alla Guida Ristoranti d’Italia 2014 del Gambero
Battute, critiche e polemiche: come ogni anno la presentazione della Guida dei Ristoranti d'Italia scatena un fiume di reazioni, più o meno affilate. E tutto sommato fa parte del gioco. Ne abbiamo raccolte alcune, ben sapendo che molti altri cinguettii hanno animato i social network in questi giorni. Non sempre con simpatia. Tante critiche? Bene, significa tanta attenzione e tanti spunti di riflessione di cui fare tesoro.
a cura di
È andata! Per il Gambero Rosso la presentazione della Guida dei Ristoranti d'Italia è uno dei momenti cruciali dell’autunno, che sancisce la fine di mesi di duro lavoro e apre la strada a tutto il “dopo”: che sono le considerazioni, i commenti, le critiche, le polemiche e i complottismi di sorta. Battute che volano nello spazio virtuale e non solo, che – inutile negarlo – ogni anno leggiamo con interesse, divertimento o fastidio a seconda dei casi. Questa volta abbiamo volute collezionare alcune delle vostre pubbliche accuse nei nostri confronti. Sia chiaro: abbiamo prelevato da blog e social network solo i commenti di chi parlava ‘male’ della Guida, perché ovviamente le critiche sono preziosi strumenti di crescita e di confronto. Eccone alcune, le altre segnalatecele voi.

Nico Pisanelli – forumista&blogger
…Però hanno tolto un punto a Beck: da 95 a 94. Audaci!
Facebook

Alessandra Meldolesi – critica&giornalista
Cioè in pratica Cogo sta ancora fra gli emergenti e Milone chi l'ha visto. Meno male che sto in Spagna, e ce credo che qui i nostri giovani non ci arrivano.
Facebook

Frank Rizzuti - chef
Fare cucina d'autore premia!!! Gli altri
Facebook

Elisia Menduni - food writer&fotografa
Bisogna avere fegato per escludere Mauro Uliassi
Facebook

Antonio Scuteri - giornalista
Il Gambero avrà avuto le sue ragioni per togliere le tre forchette a Uliassi. Non capisco quali, ma di sicuro ci saranno
Facebook

Luciano Pignataro - giornalista
Ristoranti Gambero Rosso 2014. Classifica e tre forchette, ma il tema è: ignorare Uliassi è una strategia per fare notizia?
Luciano Pignataro Wineblog

Elvio Gorelli - regista
Ma le forchette sono contate… cioè per darle a qualcuno le devono togliere ad altri?
Facebook

Stefano De Santis
Nel Lazio La Trota di Rivodutri ancora sotto i 90 punti? Ma allora è un vizio…
Scatti di gusto

David
Ridicolo, per non parlare di Salvatore Tassa…
Vabbé, ma questa è la guida che mette sullo stesso livello l’Oasis e Uliassi…
Scatti di gusto

Gianni
Pashà Conversano emergente? Fra un pò vanno in pensione…
Gazzetta Gastronomica

Elisia Mendunii - food writer&fotografa
Sugli emergenti è pazzesco: Iannotti, Sabatelli, Sgarra, Luca Landi, Cogo tutti sconosciuti che si affacciano adesso al mondo della ristorazione…
Gazzetta Gastronomica

Lorenza Fumelli - food writer
E che se no ogni anno non sappiamo di che parlare…
Glocal

Antonio Scuteri - giornalista
Caso dell’anno. Nel nostro piccolo mondo
Glocal

@Dissapore
L'ottusa retrocessione di Mauro Uliassi
Twitter

Christian Milone – chef
Lo dicevo io che si stava meglio senza pagelle…
Facebook

Paolo Marchi - giornalista
Per fortuna la nostra guida non è come la vostra, per tanti motivi
Facebook

Ciro Pepe – chef
Anche quest’anno non farò parte della guida del Gambero Rosso. E credo di nessun’altra…
Facebook

Giuseppe Minniti
S’Apposentu Tre Forchette? Ma che stronzata, in Campania ce ne sono almeno 10 meglio e non mi devo sforzare neppure a cercarli. E ricordati che quelli del Gambero sono quelli che l’anno scorso non inserirono neanche una pizzeria napoletana nell’olimpo.
Facebook (sì, ma S’Apposentu comunque è in Sardegna, non in Campania)

Cecilia Lami - food writer
Specchio di quest'Italia. Giovani talenti ignorati. Conosciuti e bravi tra gli sconosciuti. Consunte e solite facce tra le prime file. Uliassi? Non vedo l'ora di vedere la scheda.
Facebook

@Eliodoro D'Orazio - fiduciario Slow Food
Tolta una forchetta a Uliassi? Era obbligatoria una in più!
Twitter

Fabio Spada - ristoratore
A Uliassi hanno tolto una forchetta così impara ad andare a identità golose NY insieme a Cracco e Scabin (poi infortunato) a cui l'avevano già tolta. Per l'anno prossimo pare che Marchi porti anche Gennarino Scannaruolo (71 sulla guida di quest'anno) per vedere se il miracolo del passaggio a 2 forchette funziona anche al contrario.
Cracco sta pensando di assegnarsi la consulenza del proprio ristorante visto che da consulente al Trussardi prende 90 e a casa propria 88. L'avvocato Di Gregorio insiste che non può firmare in entrambe le caselle del contratto ma Cracco pare ormai deciso. L'iva è passata al 22 ma è l'unica Tassa che cresce di un punto. È tutto.
Facebook
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition