16 Ott 2014 / 16:10

In viaggio. Il Frusinate: tesori d'Appennino

a cura di
Tra boschi e borghi per riscoprire i ritmi della natura e farsi catturare dal profumo e dal sapore di formaggi e tartufi. È il Frusinate, scrigno di tesori dell'Appennino.
In viaggio. Il Frusinate: tesori d'Appennino
Tra boschi e borghi per riscoprire i ritmi della natura e farsi catturare dal profumo e dal sapore di formaggi e tartufi. È il Frusinate, scrigno di tesori dell'Appennino.
a cura di
Tutta la gallery
Chiudi gallery

Percorrendo la A1, in una manciata di chilometri è facile fuggire da percorsi noti e arrivare in luoghi di montagna dove i ritmi della natura hanno il sopravvento sulla frenesia. La Valle di Comino, in provincia di Frosinone, in quell'area storica che era l'Alta Terra di Lavoro, è uno di questi luoghi: nel Parco Nazionale di Lazio, Abruzzo e Molise, monti tappezzati di boschi e paesi dominati da castelli medievali hanno attraversato i secoli quasi intatti, insieme a un bagaglio di sapori e tradizioni di enorme valore. A Picinisco, per esempio, antico borgo d'altura in cui visse il romanziere inglese David Herbert Lawrence, la pastorizia è radicata da secoli, così come la produzione del Pecorino che dalla cittadina prende il nome, formaggio DOP a latte crudo da pecore di razza Comisana e Massese. Il Pecorino di Picinisco è tradizione secolare della famiglia Pacitti, che alleva pecore e capre allo stato semi-brado: in azienda si producono pecorini in varie stagionature, ricotta e la tipica marzolina, caprino a latte crudo dal gusto intenso diffuso in Ciociaria. Oltre a far vendita diretta dei formaggi, la famiglia Pacitti si occupa anche di ospitalità, accogliendo i suoi ospiti nell'agriturismo Casa Lawrence (in copertina). Altro motivo per rimanere a Picinisco è una sosta alla bella tavola dello chalet Bellavista, pizzeria-ristorante panoramicoa conduzione familiare, che offre una cucina genuina, basata sugli ottimi prodotti del territorio, dall'olio ai formaggi. La pizza, ottenuta da un impasto a lunga lievitazione fatto con farine biologiche, è cotta nel forno a legna e viene proposta in farciture golose e di ottima qualità.

I boschi appenninici sono ricchi di tartufi, che, rispetto alla stagione, popolano abbondanti le terre di montagna. La cittadina medievale di Campoli Appennino è ormai famosa per la loro raccolta: i territori intorno al borgo sono ricchi di calcare, favorevoli, quindi, alla formazione dei tartufi. Autunno e inverno regalano il bianco e il nero pregiato, l'estate, invece, lo scorzone. A Campoli ogni anno si tengono due feste del tartufo, questi prodotti fanno parte della cultura collettiva, entrano nelle ricette tipiche e nell'aromatizzazione di salumi e formaggi. Il comune, infatti, è anche terroir di caprini: da assaggiare quelli aromatizzati al tartufo nero dell'azienda La Camosciata di Loris Benacquista. Nello spaccio aziendale, oltre ai formaggi, in vendita anche i tartufi freschi raccolti in proprio.

Se vi trovate ad attraversare l'area del frusinate dedicatevi un po' di tempo per una sosta gourmet da Salvatore Tassa de le Colline Ciociare. Un gran ristorante ma soprattutto un gran cuciniere a un passo da Anagni, ad Acuto. È il posto giusto se amate la selvaggina da pelo e da piuma, se cercate, in tavola, un racconto del territorio che sappia rendere conto della varietà delle nostre colline e dei traguardi che può raggiungere l'alta cucina. Piatti vecchi e nuovi: un patrimonio da tutelare. Ad Anagni la Società Agricola Emme, oltre a valorizzare vitigni autoctoni, realizza formaggi con latte crudo delle sue bufale.



Benacquista-La Camosciata | via Capranica, 11 | tel. 0776 884085 | www.aziendabenacquista.it
Bellavista | Picinisco (FR) | via Santa Potenziana, 4 | tel. 0776 66434
Pacitti-Casa Lawrence | Picinisco (FR) | c.da Serre, loc. Cervo | tel. 0776 688183 | www.casalawrence.it
Colline Ciociare | Acuto (FR) | via Prenestina, 23 | tel. 0775 56049 | www.salvatoretassa.it/
Agricola Emme | Anagni (FR) | via Casilina km. 62.200 | tel. 0775502356

a cura di Pina Sozio

Per leggere In viaggio. Val Tidone, quei sapori tra le vigne clicca qui
Per leggere In viaggio. Cadore: i sapori delle Dolomiti clicca qui
Per leggere In viaggio. Cosa porta con sé la Scozia se vota per l’indipendenza? Angus, whisky e ostriche clicca qui
Per leggere In viaggio. Conero da cima a fondo. Le sorprese delle Marche e della costa Adriatica clicca qui
Per leggere In viaggio. Il Sulcis Iglesiente, Carloforte e Sant'Antioco: la Sardegna tra mare e terra clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiare in Langhe, Roero e Monferrato. Consiglia Davide Palluda clicca qui
Per leggere In viaggio. In Salento tra panorami marini, vigneti, olivi secolari e arte barocca clicca qui
Per leggere In viaggio. A Genova e dintorni per scoprire i profumi e i colori di una terra stretta fra monti e mare clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiare in Costa Azzurra. Indirizzi golosi tra la Francia e l'Italia suggeriti da Mauro Colagreco clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiare in Istria. Itinerario goloso tra negozi e ristoranti suggeriti da Ana Roš clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiare a Formentera clicca qui
Per leggere In viaggio nel Pollino, il parco dei tesori clicca qui
Per leggere In viaggio da Trapani a Erice. Sale, aglio e genovese clicca qui
Per leggere In viaggio tra sassi e mare alla scoperta della provincia di Matera clicca qui
Per leggere In viaggio nella Penisola Sorrentina: oltre al mare c’è di più clicca qui
Per leggere nel cuore di Perugia. Indirizzi foodies e musica jazz clicca qui
Per leggere in Istria alla ricerca di sapori tra Croazia e Slovenia clicca qui
Per leggere In viaggio verso Foggia e la Daunia clicca qui
Per leggere In viaggio in Portogallo tra Porto e baccalà clicca qui
Per leggere In viaggio. In Trentino tra sapori di malga clicca qui
Per leggere In Viaggio. Sulle strade della mozzarella clicca qui
Per leggere In viaggio nel Gran Paradiso tra fontina e ghiacciai clicca qui
Per leggere In viaggio. In Alsazia tra Reseling e foie gras clicca qui
Per leggere Piceno in tour alla scoperta di pecorino e olive ascolane clicca qui
Per leggere Sicilia occidentale in tour volume 1. Castel di Tusa, Palermo e Regale ali di Tasca clicca qui
Per leggere Sicilia occidentale in tour volume 2. Da Agrigento a Trapani passando per Marsala e la valle dei templi clicca qui
Per leggere Castellammare, Gragnano, Agerola, Furore, Amalfi. Storie, sapori e testimonianze dell'altra costiera clicca qui
Per leggere Molise panorami e sapori di una regione da scoprire clicca qui
Per leggere alla scoperta di una Puglia insolita clicca qui
Per leggere Vulture in tour un viaggio tra cantine e paesaggi straordinari clicca qui
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition