19 Mag 2015 / 16:05

Repubblica di Corea a Expo 2015. I contenuti del padiglione

a cura di
Cosa dobbiamo mangiare, come dobbiamo mangiare e fino a quando possiamo mangiare per farlo in modo sostenibile? E soprattutto: qual è la filosofia alimentare che mette l'uomo in armonia con il mondo? A queste domande risponde la Repubblica di Corea, nel suo padiglione, in cui presenta la filosofia alimentare Hansik e le sue implicazioni.
Repubblica di Corea a Expo 2015. I contenuti del padiglione
Cosa dobbiamo mangiare, come dobbiamo mangiare e fino a quando possiamo mangiare per farlo in modo sostenibile? E soprattutto: qual è la filosofia alimentare che mette l'uomo in armonia con il mondo? A queste domande risponde la Repubblica di Corea, nel suo padiglione, in cui presenta la filosofia alimentare Hansik e le sue implicazioni.
a cura di
Tutta la gallery
Chiudi gallery

Concept: Sei ciò che mangi

La Repubblica di Corea con la sua partecipazione vuole instaurare un dialogo e un confronto su come ottenere il cibo in modo sicuro, salutare e rispettando l’equità. Lo fa, innanzitutto, mostrando le diverse pratiche culinarie radicate nelle tradizioni culturali del Paese, ma anche esplorando e cercando i modi per migliorare ulteriormente la loro rilevanza nella popolazione mondiale. Come? Utilizzando il meglio della scienza e della tecnologia d’avanguardia nel campo del cibo, dell’ambiente e della fisiologia umana. Ritornando alle tecniche tradizionali, tipiche del patrimonio culinario coreano, queste si basano sull’antica credenza coreana che vede la natura non come oggetto da conquistare, ma come un elemento che deve essere compreso e trattato con rispetto. Partendo da questo presupposto è la natura stessa la risposta alla questione globale delle risorse nutrizionali e dell'impatto ambientale. Tra l'altro, nel padiglione, attraverso mostre e attività interattive, si dimostra come una cultura alimentare sana e sostenibile possa essere anche divertente ed emozionante.

Il Padiglione: Vaso Luna (Moon Jar)

I dipendenti del Padiglione corea arrivano al lavoro in tempo grazie al Bus dei famosi personaggi dei cartoni animati Tayo, Pororo e Loopy!” Con questa frase in home page nel sito del Padiglione coreano, il Paese si distingue già da tutti gli altri. Ammettiamolo. Ma vediamo come è fatto il padiglione della Corea del Sud. Lo stabile si ispira nelle forme a una antica giara bianca del periodo della dinastia Choseon (1392-1910), il Vaso Luna (Moon Jar), fatto con la ceramica tradizionale coreana e in cui si conservano tutt'oggi cibi fermentati come i jeod-gal, frutti di mare sotto sale, e i jang, salse e paste di cui verrà mostrata la preparazione e che si potranno degustare al pianterreno.

Percorso espositivo

I visitatori avranno l’occasione di riflettere sulle loro preferenze a tavola e sulle loro abitudini alimentari e, attraverso la cultura dell'Hansik (filosofia alimentare coreana secondo la quale il cibo è longevità, armonia e guarigione), avranno modo di conoscere quali sono gli alimenti salutari per il loro corpo e per il futuro dell’umanità. Si parte da tre domande: Cosa dobbiamo mangiare, come dobbiamo mangiare e fino a quando possiamo mangiare in modo sostenibile? E per rispondere in maniera consapevole basta seguire il percorso espositivo. Si parte dall'esposizione n.1, Ciò che ci dice il nostro corpo. Questo spazio mostra come la cultura e le abitudini alimentari dell’uomo moderno abbiano portato a malattie e al progressivo esaurimento delle risorse alimentari. Tutto questo, il visitatore, lo percepisce attraverso cibi preconfezionati raffigurati sotto forma di sculture. Si continua con l'esposizione n.2, Hansik: Chiedi e la tradizione risponderà. A sua volta suddivisa in Sinfonia del Cibo: equilibrio, Scienza del Tempo: fermentazione, Saggezza della Terra: conservazione. La cultura dell'Hansik ammette solo piatti equilibrati che tengano in considerazione numerosi aspetti, dalla stagionalità ai colori degli ingredienti. L’hansangcharim (tavola imbandita con pietanze dell’Hansik), è composto solitamente da bap, riso cotto, e i banchan, contorni, e propone innumerevoli combinazioni che garantiscono ottimi sapori e molteplici nutrimenti. L'equilibrio viene rappresentato visivamente attraverso una performance di braccia meccaniche che ruotano a 360 gradi. Altro tema è la fermentazione, che costituisce il concetto base della cucina coreana. Fermentazione che avviene all'interno di un onggi, una grande giara “che respira e assorbe energia dalla terra”. Viene poi sviluppato il tema della conservazione attraverso l’impiego di centinaia di onggi a formare degli schermi. Durante la performance questi schermi illustrano la pioggia, la neve e le foglie autunnali che cadono emettendo effetti sonori che sembrano reali, a rappresentare l'alternanza delle stagioni che scandiscono i tempi della conservazione. Infine c'è l'esposizione n.3, Hansik, cibo per il futuro. Quest'ultimo spazio espositivo è un salone circolare circondato da mura verdi ricoperti di piante, per trasmettere un messaggio ben chiaro: l’Hansik è un cibo pieno di vita e in perfetta armonia con la natura. Al pianterreno sono presenti il ristorante Hansik, dove è possibile assaggiare i piatti messi in mostra negli spazi espositivi costituiti da ingredienti freschi e di stagione, e il negozio di prodotti tipici.


expo.visitkorea.or.kr


a cura di Annalisa Zordan

Per leggere Gran Bretagna a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Francia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Austria a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere USA a Expo 2015. I contenuti del padiglione cicca qui
Per leggere Cina a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Italia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Brasile a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Germania a Expo 2015. I contenuti del padiglione cliccaqui
Per leggere Svizzera a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Giappone a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Cile a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Belgio a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Santa Sede a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Israele a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Messico a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Spagna a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Emirati Arabi a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Paesi Bassi a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Kazakistan a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Malaysia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui


Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition