30 Lug 2015 / 12:07

Estonia a Expo 2015. I contenuti del padiglione

a cura di

 

Dondolando sui kiik i visitatori possono produrre energia elettrica e ricaricare i cellulari. Sembra un gioco, invece è il padiglione dell'Estonia. Che a Milano si presenta con i suoi successi più grandi, come Skype e la residenza digitale e, per ristorarsi, il suo street food.

Estonia a Expo 2015. I contenuti del padiglione

 

Dondolando sui kiik i visitatori possono produrre energia elettrica e ricaricare i cellulari. Sembra un gioco, invece è il padiglione dell'Estonia. Che a Milano si presenta con i suoi successi più grandi, come Skype e la residenza digitale e, per ristorarsi, il suo street food.

a cura di
Tutta la gallery
Chiudi gallery

Concept: Galleria dell'Estonia

Il Padiglione è stato progettato per rappresentare l'Estonia al mondo. Si tratta infatti di un piccolo paese che conta poco più di 1 milione di abitanti, giovane, dinamico e in rapido sviluppo. In cui i cittadini non vengono deresponsabilizzati, anzi, ognuno di loro è chiamato a dare il proprio contribuito. E l'edificio va di pari passo: è caratterizzato da musica, canti estoni, design d'avanguardia, tecnologie e software innovativi, cibo di strada e bevande strettamente legati alle risorse naturali locali, come la birra di segale per esempio. Poi ci sono i kiik, ovvero i tipici dondoli. Dondolando su questi, i visitatori, possono trasformare l’energia cinetica, immagazzinata grazie alle oscillazioni, in energia elettrica. Così facendo si comprende concretamente di quanta energia sia necessaria per le semplici azioni di ogni giorno, come ricaricare un telefono o accendere la luce. Si vuole dunque dimostrare come antiche tradizioni e natura incontaminata possano e debbano fondersi con l'innovazione tecnologica. Per esempio, nel Paese baltico, la firma e la residenza sono digitali. Non male se si pensa allo spreco di carta e tempo necessari qui in Italia.

 

Padiglione: blocchi di legno e altalene

Il Padiglione dell’Estonia, progettato da Kadarik Tüür Arhitektid, è composto da tre piani di pannelli in legno impilati l'uno sopra l'altro, che creano moduli simili a casette per uccelli. Tra i moduli dell'intero padiglione sono appesi due caratteristici dondoli estoni. L’Estonia è infatti il Paese inventore dei kiik (dondoli) usati per gare agonistiche. A Expo non ci saranno le gare agonistiche ma, per lo meno, i visitatori potranno sfidarsi a colpi di dondolo grazie al contatore che misura l’energia immagazzinata. Arrivati a cinque oscillazioni, il sistema alimenta i caricatori per cellulare, anch’essi a disposizione degli utenti.

 

Percorso espositivo

Lo scopo del padiglione è quello di coinvolgere i visitatori, i quali potranno vivere l'Estonia a trecentosessanta gradi. Così, dopo aver generato energia dondolandosi sulle altalene a disposizione, gli avventori possono percorrere la sala espositiva, posta al primo piano, che presenta le storie di successo del Paese, soprattutto nel settore della tecnologia intelligente. Il primo piano ospita anche il bar Rye dedicato agli spuntini di segale, ai distillati locali e alla birra artigianale. L’Estonia, infatti, vanta numerosissimi microbirrifici, alcuni dei quali spillano sin dai primi dell'Ottocento. Al secondo piano c'è una ricostruzione di un frammento della natura estone, con piante e alberi caratteristici. Qui vengono presentate anche le varie specie di uccelli presenti in Estonia e si possono osservare le attività degli animali del luogo attraverso piccole telecamere. Il Padiglione, poi, mostra più di trenta aziende. Un esempio tra tutti è Skype, inventato una decina d'anni fa da tre estoni, anche se non poteva mancare un'azienda di biciclette innovative: la Velonia Bicycles. Infine, al piano terra, si trovano un banco informazioni, un punto vendita di souvenir e il ristorante che propone street food, tra cui il caratteristico Kringel estone (treccia alla cannella) e la rivisitazione del Smörgåstårta o in estone võileivatort (una sorta di grande club sandwich farcito con pâté di fegato, aringa, olive, gamberi, salumi, caviale, pomodori, cetrioli, uva, fettine di limone, formaggio affumicato e salmone). Le ricette sono disponibili sulla app e sul sito internet WorldRecipes.

 

http://estonia.eu

 

a cura di Annalisa Zordan

Per leggere Gran Bretagna a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Francia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Austria a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere USA a Expo 2015. I contenuti del padiglione cicca qui
Per leggere Cina a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Italia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Brasile a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Germania a Expo 2015. I contenuti del padiglione cliccaqui
Per leggere Svizzera a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Giappone a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Cile a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Belgio a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Santa Sede a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Israele a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Messico a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Spagna a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Emirati Arabi a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Paesi Bassi a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Kazakistan a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Malaysia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Repubblica di Corea a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Russia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Colombia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Marocco a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Irlanda a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Angola a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Uruguay a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Thailandia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Ecuador a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui
Per leggere Vietnam a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca
qui

Per leggere Romania a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui

Per leggere Sudan a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui 

Per leggere Polonia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui

Per leggere Indonesia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui

Per leggere Bielorussia a Expo 2015. I contenuti del padiglione clicca qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition