22 Lug 2018 / 13:07

Rügen: sapori del Baltico sulla più grande isola tedesca

a cura di

Viaggio fra villaggi di pescatori, distillerie, birrerie nell’estremo nord della Germania. Una meta ancora poco battuta che avvicina panorami e sapori tedeschi a quelli dei vicini paesi Baltici e Scandinavi.

Rügen: sapori del Baltico sulla più grande isola tedesca

Viaggio fra villaggi di pescatori, distillerie, birrerie nell’estremo nord della Germania. Una meta ancora poco battuta che avvicina panorami e sapori tedeschi a quelli dei vicini paesi Baltici e Scandinavi.

a cura di

 

L’isola di Rügen è la perla del Baltico tedesco: le chilometriche spiagge di sabbia bianca, le alte scogliere di calcare immortalate dal pittore simbolo del romanticismo Caspar David Friedrich, le grandi foreste ne fanno una destinazione molto apprezzata dal turismo. Ma anche un’interessante meta gastronomica, perché l’isola è ancora intensamente coltivata, con la presenza di comunità di allevatori, contadini e pescatori.

Stralsund: patrimonio Unesco e patria della birra

Siamo in Germania e non si può non partire dalla birra e da uno dei più noti birrifici della regione che si trova a Stralsund, splendida città anseatica patrimonio Unesco, tappa obbligata per chi vuole raggiungere Rügen: da qui infatti inizia il lungo ponte che collega l’isola alla terraferma. La Störtebeker Braumanufaktur è stata fondata nel 1827. e nella sede attuale in mattoni con la vecchia ciminiera il debutto della produzione risale al 1890. Dopo l’unificazione, l’attività è ripresa passando in mani private e ora il marchio è ben conosciuto a livello regionale e nazionale, mantenendo alta una tradizione brassicola che a Stralsund può vantare 800 anni di storia, sin dalla fondazione della città nel 1234. Si producono una quindicina di tipi di birre, sia di stile tipicamente tedesco sia con caratteristiche più innovative. La Störtebeker Atlantik-Ale si abbina bene ad un piatto di aringhe, la Baltik-Lager con petto d’anatra e ceci e la scura e potente (9,1°) Nordik-Porter con il cioccolato fondente e speziato.

Sono solo alcuni degli abbinamenti possibili: vengono organizzate delle visite guidate del birrificio al termine del quale è prevista la degustazione di alcune birre con pairing interessanti.

Binz: spiagge attrezzate e cucina d'autore

Rügen è un’isola ben attrezzata per l’accoglienza, con la parte orientale più turistica e l’ovest più agricolo e solitario. Molti si fermano nella parte più animata, fra Thiessow a sud e il porto di Sassnitz a nord. Non è una scelta sbagliata, perché qui si trovano alcune delle spiagge più belle, completamente libere oppure colorare dagli Strandkörbe, le tipiche ceste da spiaggia che proteggono dal vento e dal sole. Sellin e Binz sono due località da visitare per l’architettura balneare d’epoca: le ville bianche in legno traforato e i due pontili d’epoca che si spingono per centinaia di metri nel mare regalano ancora oggi un’atmosfera di eleganza d’altri tempi. A Binz, per cominciare a capire lo spirito di rinnovamento gastronomico che anima l’isola, c’è l’opportunità di sedersi ai tavoli di Freustil, ristorante stellato dello chef Ralf Haug. L’ambiente è abbastanza informale, d’estate se si è fortunati col tempo, si mangia in terrazza su Zeppelin Strasse che alla luce del tramonto è un incanto. La cucina fonde elementi nordici con la tradizione continentale. Message in a bottle, Guter Hirte, Jakobsweg, Nordic Gnocchi, Zanders, Rehvolte, Melba?: sono i nomi dei piatti di uno dei due menù (60 e 80 €) ciascuno accompagnato da buoni vini, prevalentemente tedeschi e austriaci. Per dormire ci sono diverse possibilità: molti hotel tre o quattro stelle nelle splendide ville d’epoca oppure il più moderno Cliff Hotel, situato in alto su una falesia fra la laguna di Sellin e il Baltico.

Neu Mukran: panorami portuali e prodotti da forno

Al mattino, per la prima colazione l’indirizzo giusto si trova non distante dal porto di Sassnitz, località Neu Mukran. La sede del panificio e pasticceria Konditor & Bäcker Peters è un moderno edificio vetrato con vista, dall’alto, su navi e gru portuali. C’è il laboratorio con annessa grande caffetteria e terrazza: un posto molto frequentato, dove arrivano intere famiglie per la colazione, altri clienti per acquistare il pane o una delle molte torte preparate giornalmente. Nils Peters ha ripreso e ampliato l’attività fondata dal padre nel 1999 e in tavola per accompagnare le uova strapazzate con pancetta, olive, funghi e formaggio arrivano tre tipi di pane ispirati alla tradizione: Rapshonig (con il miele di Rügen), Salzwiese (ricoperto di fieno) e Rauchkorn (affumicato). Terra e mare si fondono in questi prodotti da forno che sono un omaggio all’isola: le saline, i campi di colza, le anguille affumicate, parti integranti del paesaggio e dell’alimentazione locale. Il caffè, come spesso capita nella Germania anseatica, è molto buono.

 

La penisola di Wittow: l'olivello spinoso e i chioschi per affumicare il pesce

Si prosegue verso l’estremo nord dell’isola: Kap Arkona con i suoi due fari ottocenteschi e il villaggio di artisti è una delle immagini più famose dell’isola. I campi ondulati di grano e di colza che si affacciano sul mare sono un paradiso per escursionisti e ciclisti, le coste ventose sono da affrontare a vela sfidando Rasmus, il dio del vento. Poco più in là, oltre lo stretto braccio di mare, si intravvedono le isole scandinave. Qui incontriamo Ernst Heinemann, il re dell’olivello spinoso (sea buckthorn in inglese). Dalle bacche di questo arbusto, Ernst - appassionato anfitrione della penisola di Wittow dove ci si sente alla fine del mondo – riesce a ricavare un po’ di tutto: ad esempio un gustoso succo di frutta, un liquore, caramelle, confetture.

Disidratato e triturato il frutto diventa una polvere che si usa nella preparazione di torte e omelette. Già perché Ernst, spogliatosi delle vesti di coltivatore di sanddorn, il nome tedesco delle bacche, si trasforma in padrone di casa e cuoco nella Gutshaus di Putgarten. Una specie di osteria dove si respira ancora l’atmosfera DDR, con negozio di prodotti locali e di immancabili souvenir (qualcuno un po’ kitsch come i nanetti in gesso bianco). C’è anche un orto biologico da cui arrivano molte delle verdure poi spadellate a vista da Ernst. Da un ragazzo vicino di casa arriva il caffè torrefatto artigianalmente (monovarietà da vari paesi del mondo) mentre davanti alla Gutshaus i turisti fanno la fila davanti al Räucherbuden, il chiosco dove viene affumicato il pesce.

Se ne trovano un po’ in tutta l’isola (e in tutta l’area baltica). Uno degli indirizzi più famosi è la Fischräucherei Kuse che si trova a pochi metri dalla spiaggia di Binz. Jürgen Kuse, l’attuale proprietario, gestisce questo piccolo ma frequentatissimo affumicatoio di pesce che la sua famiglia ha aperto parecchi decenni fa. Una parte del pesce arriva ancora fresco ogni mattina dai pescatori locali.

Lieschow: frutta liquori e distillati

Nell’estremo e solitario ovest troviamo il luogo dove Maren e Rainer Hessenius, una coppia proveniente dal mondo della gastronomia, hanno portato l’arte della distillazione. Alla Erste Edeldestillerie auf Rügen si distillano soprattutto frutti locali, provenienti direttamente dal frutteto di proprietà: mele, prugne, frutti di bosco, ciliegie. Una bella gamma di distillati e di liquori ottenuti per macerazione. Maren è appassionatissima del suo lavoro e saprà spiegarvi tutto (in inglese) sul funzionamento del bell’alambicco, tradizionale nelle forme, ma modernissimo nel funzionamento, e guidarvi nella degustazione.

 

Hiddensee: l'isola nell'isola

Non lontano da qui, il porto di Schaprode è il punto di accesso a Hiddensee, un’isola più piccola, completamente car-free. Un’isola nell’isola, un mondo a parte di soli 1.200 abitanti dove si circola in bicicletta o in calesse. Un luogo magico, amato da Sigmund Freud, Franz Kafka, Bertolt Brecht e soprattutto dal premio Nobel per la letteratura Gerhart Hauptmann, dove Mathias Schilling, un giovane agronomo che ha ripreso le proprietà di famiglia, sta cercando di valorizzare le produzioni e le attività locali.

 

Ad esempio collaborando con alcuni pescatori di Vitte, uno dei piccoli villaggi dell’isola, che forniscono la materia prima al suo nuovissimo ristorante Hafenkater che affaccia sul porto. A Schaprode si trova invece la storica locanda, ora di proprietà della famiglia Schilling, che esiste da circa due secoli e ha ospitato molti personaggi famosi. Le foto sono appese alle pareti e fra i tanti si riconosce anche Günther Grass. A poche centinaia di metri di distanza, sulla piccola isola privata di Öhe, Mathias Schilling ha avviato un allevamento di mucche da carne Charollais, che pascolano completamente libere all’aria aperta.

 

Ultima tappa: birre e souvenir gourmet

Prima di lasciare Rügen una tappa va fatta alla Insel-Brauerei, un nuovo birrificio artigianale nato nel 2015 che si contraddistingue per lo stile originale della sua produzione (una quindicina di birre). Nonostante l’attività sia iniziata da pochi anni la Insel-Brauerei ha già collezionato riconoscimenti internazionali con la Übersee Hopfen premiata come miglior Indian Pale Ale al World Beer Award di Londra, nel 2017. Accanto alla birreria c’è l’Alte Pommernkate un emporio con tutta la produzione artigianale e alimentare dell’isola. Dal miele ai liquori, dalla frutta al caffè, dalla pasta ai formaggi, dalle tisane ai salumi qui si trovano in vendita tutti i migliori prodotti made in Rügen. Il posto giusto per fare acquisti prima di affrontare la strada del ritorno.

 

GLI INDIRIZZI

 

Mangiare

FreuStil  – Germania –Binz - Zeppelinstrasse 8 - +493839350444 - www.freustil.de

Konditor & Bäcker Peters – Germania – Sassnitz - Neu Mukran 19 B -+49383923100 - www.baeckerei-peters.de

Gutshof Putgarten – Germania - Putgarten- Dorfstrasse 22 - +4938391439990

Schillings Gasthof – Germania – Schaprode - Hafenweg 45 - +49383091216 - www.schillings-gasthof.de

Hafenkater – Germania - Insel Hiddensee - Achtern Diek 24 - +49383091216

Weinwirtschaft – Germania - Sellin - Wilhelstrasse 24 - +4938303493190 - www.weinwirtschaft-sellin.de

 

Dormire

Cliff Hotel Rügen – Germania – Sellin - Cliff am Merr 1 - +493830380 - www.cliff-hotel.de/en/

Romantik Hotel Scheelehof – Germania – Stralsund - Fährstrasse 23-25 - +49 3831283300 - www.scheelehof.de

 

Comprare

Störtebecker Braumanufaktur – Germania – Stralsund - Greifwalder Chausee 84 - +4938312550 - www.stoertebeker.com

Rügener Insel Brauerei – Germania – Rambin - Hauptstrasse 2 C - +4938306238700 - www.insel-brauerei.de

Erste Edeldestillerie auf Rügen – Germania – Ummanz - Lieschow 18 - +493830555300 - www.1ste-Edeldestillerie.de

Alte Pommernkate – Rambin - Hauptstrasse 2 A - +493830662630 - www.altepommernkate.de

 

a cura di Dario Bragaglia

 

 
Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition