19 Lug 2011 / 17:07

I cinque libri più “golosi” sotto l’ombrellone

Avete già pensato a quali e quanti libri mettere in valigia? Il Gambero Rosso ha scelto per voi 5 chicche letterarie che un vero amante della cucina non può ignorare.

 

 

 

html>

http://med.gamberorosso.it/media/2011/05/269355_web.jpeg

Avete già pensato a quali e quanti libri mettere in valigia? Il Gambero Rosso ha scelto per voi 5 chicche letterarie che un vero amante della cucina non può ignorare.

 

 

 

html>

orosso.it/media/2011/07/282344_web.jpeg" alt="" />

 

Elogio delle erbacce

Di Richard Mabey

 

In un libro inglese di culto, la rivoluzione copernicana del verde che scompiglia le nostre mappe ordinate con la forza selvaggia e vitale della natura: è la rivincita delle erbe selvatiche. L’autorevole botanico inglese, Richard Mabey scrive la prima storia culturale di queste creature che vivono ai margini della società vegetale, così importanti per il sistema immunitario del pianeta, preziose per le proprietà curative, a volte belle per le forme e i colori, eppure così combattute dall’uomo che le ha sempre considerate invasori dei suoi spazi.

Ogni pianta ha un suo scopo, ogni varietà una storia e quella che oggi viene considerata pianta infestante può essere stata in passato una fonte di cibo o di fiori, o in altri luoghi può esserlo tutt'oggi. "Tutto dipende da cosa si intende per erbacce", spiega l’autore. In un luogo una medesima varietà può essere pianta amata e voluta, altrove detestata ed estirpata

Esempio? La girardina silvestre, che fu introdotta in Gran Bretagna dai romani come rimedio contro la gotta, ma che 2000 anni dopo è divenuta "l'infestante più ostinata e odiata delle aiuole inglesi”.

 

Richard Mabey - Elogio delle erbacce

Edizioni Ponte alle Grazie 2011

19,50 euro

 

 

 

 

A tavola con gli Artusi 

Di Luciano e Riccardo Artusi


E’ il libro che celebra il centenario della morte di Pellegrino Artusi (1820-1911), grande uomo di cultura, critico letterario, scrittore, nazionalista, igienista e, soprattutto, raffinato e appassionato gastronomo. Dagli antipasti al sorbetto, passando per primi asciutti e minestre, senza dimenticare risi, risotti e zuppe, secondi piatti di carne e pesce, contorni di verdure, frittate e tortini, dolci e dessert, pagina dopo pagina si compone una snella ma doviziosa enciclopedia della buona tavola che perpetua con eleganza, nei nostri giorni distratti e frettolosi, la saggezza e l'esperienza de "La scienza in cucina" e l'arte di mangiar bene

L’autore del bestseller La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene, pubblicato per la prima volta nel 1891, viene omaggiato dai suoi discendenti Luciano e Ricciardo Artusi, che hanno realizzato un libro di ricette e aneddoti di vita fiorentina, sullo stile del loro illustre avo. In tutto, 262 ricette fra tradizione e innovazione, provate una per una, descritte passo per passo e garantite nel risultato, corredate di consigli e soluzioni, impreziosite da briosi commenti e frizzanti chiose che strapperanno certamente un sorriso compiaciuto al grande Pellegrino il quale, nell'empireo dei grandi cuochi, nello stile gastronomico delle ricette come nel modo di porgerle riconoscerà la propria genuina matrice coniugata al gusto contemporaneo. Per chiudere in bellezza, una selezione delle più invitanti ricette dell'illustre avo Pellegrino getta un ponte fra ieri e oggi, a dimostrare che il tempo non passa mai, sulla tavola degli Artusi.

 

Luciano e Riccardo Artusi – A tavola con gli Artusi

Mauro Pagliai Editore 2011

18 euro

 

 

  

 

Mia Nonna Mangiava i Fiori

A cura di Iginio Massari, Giacomo Danesi e Chiara Bonomi

 

Edito da Vannini Editrice è una raccolta di ricette gastronomiche e di pasticceria realizzate con i fiori, ma non si tratta solo di una pubblicazione di cucina.
I fiori, infatti, sono raccontati dal giornalista Giacomo Danesi con ironia e i testi sono arricchiti da notizie storiche e mitologiche che raramente trovano spazio nelle pubblicazioni specializzate.
Le ricette gastronomiche e di pasticceria sono di Iginio Massari, tra i pasticceri più conosciuti in Italia, e rendono unica questa pubblicazione assolutamente inedita nella sua stesura.
Quest’opera rappresenta dunque non soltanto un compendio originalissimo di cucina, ma anche un piacevole e divertente racconto di vita e di costume.
L’introduzione ad ogni essenza floreale,infatti, si concretizza in un frizzante preludio, fatto di pennellate d’ambienti lontani nel tempo e nei ricordi e di sensazioni, invece, ancora presenti e reali, che conducono per mano il lettore fino ad incontrare l’autore di una sempre nuova, eccezionale proposta culinaria.
Infine, grazie all’intervento della designer Chiara Bonomi, il volume ha un aspetto ricercato nei dettagli: con indubbia abilità e fantasia la pubblicazione è stata rivestita di colori, disegni e vignette originali.

 

Iginio Massari e Giacomo Danesi- Mia nonna mangiava i fiori
Illustrazioni di Chiara Bonomi

Vannini editrice 2011

15 euro

 

 

 

 

Se assaggi mi sposi

Di  Raphaële Vidaling

 

Un libro coloratissimo e in formato pocket con più di 50 ricette moderne e creative, corredate da consigli di seduzione. Divertente e irriverente, offre tre buoni motivi per consultarlo: hai appena invitato l’uomo della tua vita e vuoi invitarlo a cena a casa tua (sperando che si fermi fino alla colazione), hai incontrato l’uomo della tua vita già da un bel po’ e non ti stanchi di coccolarlo (ma lui è un po’ stanco di coccole a base di spaghetti agli e olio), non hai ancora incontrato l’uomo della tua vita, ma nell’attesa hai 52 sabati sera per provare altrettante nuove ricette su altrettanti volontari. Suggerimenti su come riscaldare l’atmosfera, per le scene d’amore, idee per finire in dolcezza e cinque modi per dire buongiorno (da provare gli scones al burro all’arancia).

 

Raphaële Vidaling – Se assaggi mi sposi

Magazzini Salani 2011

9,90 euro

 

 

 

 

Fuoco Amico

Di Gianni Emilio Simonetti

 

E’ la storia del cibo che diventa forma e oggi pura estetica, se non nuova frontiera dell'arte ovvero il food design e l’avventura del cibo tra sapori e saperi. Dall’analisi delle forme e delle cerimonie con le quali gli ingredienti e prodotti sono scelti, elaborati e consumati nell'ambito di pratiche sociali condivise (dal banchetto allo street food, dalla cena di gala al finger food), alla ricerca di una sintesi efficace che elabori il gusto, scavi nella coerenza che esiste tra gli alimenti e i loro caratteri e promuova nuove poetiche come è stata l'avventura della eat-art, o inedite forme espressive, come il design Q, il design del cibo pensato alla stregua di una materia estetica. Un testo per “palati” sofisticati.

 

Gianni Emilio Simonetti – Fuoco Amico

DeriveApprodi 2010

15 euro

 

 

Michela Di Carlo
19/07/2011

 

> E tu, vuoi segnalarci il tuo libro del cuore? Effettua il login a fondo pagina e commenta

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition