13 Set 2011 / 20:09

Addio a Giovanni, maestro di gusto

Giovanni Alfa non è solo un abile chef. È un uomo vero dal talento straordinario, capace di interpretare i prodotti della sua terra valorizzandoli come pochi e riuscendo a trarne piatti originali e complessi. Mi è difficile parlare di Giovanni al passato perché le sensazioni che

http://med.gamberorosso.it/media/2011/09/290835_web.jpeg

Giovanni Alfa non è solo un abile chef. È un uomo vero dal talento straordinario, capace di interpretare i prodotti della sua terra valorizzandoli come pochi e riuscendo a trarne piatti originali e complessi. Mi è difficile parlare di Giovanni al passato perché le sensazioni che

chiunque ha provato assaggiando le sue creazioni le porterà vive dentro sempre.

 

Dal momento in cui l’ho conosciuto nella Locanda del Borgo di Rosolini ho capito che Giovanni aveva la capacità innata di prenderti per mano e trasportarti nel suo mondo fatto di sensazioni e di emozioni. Sapeva entusiasmarti con le storie della sua infanzia vissuta tra le campagne della sua amata Sicilia, trasmettendo l’amore che provava per essa. Oggi Giovanni non è più tra noi ma mi piace pensare che ovunque si trovi ora, da adesso in poi in quel luogo si mangerà sicuramente meglio.

 

Giovanni Alfa, 41 anni, chef, è morto in un incidente di moto sabato scorso, mentre andava a lavoro. Lascia una moglie e un figlio. E lascia un grande vuoto tra gli appassionati dei sapori in Sicilia e di Sicilia.

 

Paolo Ceglie

13/09/2011

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition