Mettere la mollica di pane a bagno in acqua per 15 minuti, strizzarla e passare al mixer insieme alle mandorle e all'aglio (sbucciato e mondato del germe interno). Frullare fino a ottenere un composto omogeneo.   Aggiungere dell'acqua fino a ottenere la consistenza che più vi piace, poi l'olio e l'aceto, salare e lasciar riposare il tutto in frigorifero per un paio di ore.   Prima di servire, si può passare la zuppa al colino (in questo modo risulta più liquida e bevibile). Servire quindi nei bicchierini, con un po' di uva bianca a fianco.... 06 Ottobre 2009
Tagliare diagonalmente il panino in 12 fettine e farle tostare su una griglia. Versare l'aceto balsamico in un pentolino e farlo ridurre di un terzo, fino ad ottenere una consistenza sciropposa.   Condire il caprino con poco sale e abbondante pepe macinato, mescolare e spalmare il caprino sui crostini. Completare con uno spicchio di fico e mezzo cucchiaino di sciroppo di aceto prima di servire.... 06 Ottobre 2009
Far cuocere i peperoni alla griglia o al forno, a fuoco non troppo violento, girandoli di tanto in tanto fino a quando saranno belli cotti e appassiti. Sistemare i peperoni in un piatto, coprire con della pellicola e lasciarli stiepidire per una decina di minuti.   Passato questo tempo, spellare e pulire i peperoni, tagliarli per il senso della lunghezza a striscioline larghe due centimetri. Sistemare le striscioline di peperone in un piatto, condire con aglio, sale, pepe e foglioline di basilico tritate.   Lavare le fragole e ricavarne dei bastoncini alti quanto le strisce di peperone. Scolare il peperone e avvolgere ogni strisciolina su un bastoncino di fragola, fissare con uno spiedino e servire.... 06 Ottobre 2009
Tagliare il tonno a dadini di circa 1,5cm di lato. Mettere a marinare i dadini con un filo d'olio, sale, pepe macinato e mezza buccia grattugiata di limone.
Tritare insieme tutte le erbe, al coltello.
Scolare i dadini di tonno, passarli nelle erbe premendo bene tutti i lati e infine infilzare ogni dadino con un lampone e sistemare su un piattino da portata.... 06 Ottobre 2009
Lavate bene le arselle sotto l’acqua corrente quindi lasciatele a bagno per qualche ora in abbondante acqua appena tiepida leggermente salata. Sgocciolatele, versatele in una casseruola ampia, coprite e tenetele sul fuoco vivace per pochi minuti fino a quando saranno aperte. Tiratele su con la schiumarola e scartate quelle rimaste chiuse.   Sgusciatele lasciandone qualcuna con il guscio per la decorazione. Tuffate i pomodori per pochi secondi in acqua in ebollizione, passateli sotto l’acqua fredda quindi pelateli, privateli dei semi e sminuzzateli.

Preparate un trito finissimo con gli spicchi d’aglio e una manciatina di prezzemolo e fatelo appassire dolcemente per due minuti in una casseruola con l’olio. Unite i pomodori, mescolate e dopo un minuto aggiungete 3 bicchieri d’acqua e il liquido delle arselle filtrato.

Fate bollire per qualche minuto quindi versate la fregola, mescolate, insaporite con sale (poco) e pepe e fate cuocere per un quarto d’ora circa unendo le arselle nell’ultimo minuto.

Il risultato dovrà essere una minestra semi-densa simile a un risotto molto all’onda. Servite tiepido.... 06 Ottobre 2009
Sgranate i fagioli e sciacquateli quindi scolateli, metteteli in una casseruola e copriteli con circa un litro e mezzo di acqua fredda. Fate cuocere lentamente per circa tre quarti d’ora salando solo negli ultimi dieci minuti. Quando i fagioli sono pronti, passatene circa i due terzi.   Tritate finissimo l’aglio con una manciatina di prezzemolo quindi scaldate l’olio in una casseruola, mettetevi il trito preparato e qualche fogliolina di rosmarino e fate soffriggere molto dolcemente per un minuto.   Spolverate il soffritto con la farina, mantenete la fiamma al minimo e mescolate continuamente per un paio di minuti quindi, quando la farina comincia a imbiondire, unite la passata di pomodoro diluita in tazza di acqua calda.   Quando la salsa riprende il bollore, versate nella casseruola i fagioli con la loro acqua di cottura e quelli passati. Mescolate bene e regolate il sale. Buttate la pasta e fatela cuocere, mescolando spesso.   Lasciate raffreddare prima di servire passando a parte l’olio e il macinino del pepe.... 06 Ottobre 2009
Sciacquate più volte l’orzo per eliminare l’amido superficiale e lessatelo per 25-30 minuti in abbondante acqua salata in ebollizione quindi scolatelo, passatelo sotto l’acqua fredda e allargatelo su un panno per asciugarlo perfettamente.

Lavate e asciugate il peperone e passatelo direttamente sulla fiamma del gas girandolo continuamente fino a quando la pelle sarà completamente bruciacchiata. Chiudeteli in un sacchetto di carta da pane e una volta freddo spellatelo raschiandolo con il coltello. Ripulitelo bene strofinandolo con la carta da cucina quindi apritelo, mondatelo dai semi e dai filamenti bianchi e tagliatelo a listarelle.

Lavate e asciugate il petto di pollo, ripulitelo da nervetti e parti grasse e rosolatelo dalle due parti in una padella con un filo d’olio e due foglie di salvia. Insaporitelo con sale e pepe e sfumate con il vino, proseguendo la cottura per cinque minuti. Lasciatelo raffreddare e tagliatelo a fettine sottili.

Tagliate il prosciutto a dadini. Lavate il pomodoro, dividetelo a metà, scartate i semi e tagliatelo a dadini. Versate l’orzo in un coppa larga e unitevi il peperone, il pollo, il prosciutto e il pomodoro.

Versate tre cucchiai d’olio in una ciotolina, unitevi il succo di limone, uno schizzo di salsa Worchestershire, sale, pepe e un pizzico di dragoncello. Battete leggermente con una frustina quindi versate l’emulsione sull’insalata e mescolate bene.... 06 Ottobre 2009
Tagliate il tonno filettini e raccoglietelo in una ciotola con sale, pepe, 3 cucchiai d’olio e qualche foglia di basilico tagliuzzata. Tuffate i pomodori per pochi secondi in acqua in ebollizione, passateli in acqua fredda quindi pelateli, privateli dei semi, tagliateli a cubetti e uniteli al tonno.

Lavate le zucchine, sbucciatele con il pelapatate e ricavate dei lunghi filetti. Lessate gli spaghetti al dente in acqua salata e mezzo minuto prima della fine della cottura, versate nella pentola della pasta anche i filetti di zucchine. Scolate il tutto e raffreddate sotto l’acqua corrente.

Scolate molto bene e versate pasta e zucchine nella ciotola con il tonno e il pomodoro. Distribuite la pasta nei piatti e completate con la mozzarella tagliuzzata e qualche foglia di basilico fresco.... 06 Ottobre 2009
Ritagliare la pasta sfoglia in modo da ottenere un rettangolo. Far sciogliere il burro e spennellarne la superficie del rettangolo di sfoglia. Grattugiare grossolanamente il provolone e distribuirlo uniformemente sulla sfoglia. Cospargere con i semini di finocchio e un cucchiaio di buccia di arancia grattugiata. Salare e pepare.   Ripiegare verso l’interno i due lati più lunghi, in modo che i bordi esterni si tocchino, spennellare di nuovo con del burro fuso, e piegare poi un lembo sull’altro in modo da ottenere una lunga striscia di sfoglia ripiena.   Con un coltello affilato, afettare la sfoglia a pezzetti spessi 1cm, e disporli con la parte tagliata in giù su una teglia da forno ricoperta con carta da forno. Infornare a 180°C e far cuocere per circa 20 minuti o finché i ventaglietti siano leggermente dorati. Sfornare e servire.... 06 Ottobre 2009
Ritagliare nella pasta brisée dei dischi dalla grandezza degli stampini da crostatine di cui disponete e rivestirne gli stampini. Far rinvenire i pomodori in una tazza di acqua calda per qualche minuti, strizzarle e tagliarle grossolanamente.   Frullare i pomodori secchi con la panna, le uova, il paprika in polvere, un pizzico di sale e una generosa macinata di pepe. Tagliare poi la pancetta a dadini e distribuirli sul fondo delle crostatine.   Completare con la panna frullata e finire con il groviera grossolanamente grattugiato. Infornare a 180°C per una venite di minuti finché le crostatine non siano cotte e dorate.... 06 Ottobre 2009

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition