FEBBRAIO 2018 N.313

L’altra identità della cucina italiana. Alcuni cuochi italiani stanno portando avanti la loro ricerca gastronomica guardando con scrupolo al passato e alla storia della cucina. 

FEBBRAIO 2018 N.313

L’altra identità della cucina italiana. Alcuni cuochi italiani stanno portando avanti la loro ricerca gastronomica guardando con scrupolo al passato e alla storia della cucina. 

Tutta la gallery
Chiudi gallery



GLI EDITORIALI

- Perché non possiamo non dirci marchesiani di Laura Mantovano
Vino e cibo, un amore impossibile di Gianni Fabrizio
 

LE BREVI

- Nasce Treccani Gusto. La cultura enogastronomica sale in cattedra
di Loredana Sottile
- Gelaterie d’Italia 2018 del Gambero Rosso. Le novità
- Gambero Rosso Academy: lo chef Igles Corelli nominato Coordinatore del Comitato Scientifico
- Nuove aperture. A Milano, Verona, Genova, Roma, Napoli...
a cura di Livia Montagnoli
- Carlo Ratti per Mutti. Alle porte di Parma lo stabilimento diventa attrazione enogastronomica
- 3 idee per il Carnevale 2018. Se il cibo è protagonista della festa in maschera
- Il piatto che verrà. Da febbraio in carta al Seta del Mandarin Horiental di Milano Anguilla al fegato grasso e rosmarino
a cura di Laura Mantovano
-
Il cocktail di stagione. Old Casablanca di Alex Frezza de L'Antiquario di Napoli
The Hotel Gazette. Hotel de' Ricci a Roma 
a cura di Federico De Cesare Viola
- Consigli per l’uso. Le liste del da farsi a cura di Enrico Vignoli
La cucina dei rifugiati a New York. L’impresa sociale che si apre al mondo di Liliana Rosano

E ancora Design, libri e tanto e tanto altro....


STORIE

Gualtiero Marchesi non è morto
Chi cambia il corso delle cose non muore mai. E Gualtiero Marchesi ha cambiato il corso delle cose. A sentenziarlo però non vogliamo essere noi. Per raccontare e fissarci nella memoria il cuoco scomparso alla fine del 2017 abbiamo coinvolto i suoi allievi e testimoni del suo tempo. Ne esce un racconto corale di un’intensità e di uno spessore straordinari. Inoltre i 10 piatti indimenticabili di Marchesi.
parole di Massimiliano Tonelli – disegni di Gianluca Biscalchin

New ancient cuisine. L'altra identità della gastronomia italiana
Alcuni cuochi italiani, tra i più talentuosi e innovativi del momento, hanno deciso di portare avanti la loro ricerca gastronomica guardando con scrupolo al passato e alla storia della cucina. Lo stanno facendo in maniera autonoma, qui proviamo a riallacciare i fili che li accomunano.
parole di Annalisa Zordan e Massimiliano Tonelli - foto di Lido Vannucchi

Mare d'inverno. Mare da grandi cuochi
Sfatiamo un mito: la cucina a base di pesce non è appannaggio solo dell'estate. I periodi freddi sono forieri di una pesca di stagione che garantisce origini controllate, filiera corta, rispetto dell’ecosistema marino e risparmio economico.
parole di Pina Sozio – foto di Lido Vannucchi – disegni di Marcello Crescenzi
 
Pinot bianco testimonial del Collio. Il programma in 6 annate di Marco Felluga.
Dall'alto dei suoi 90 anni e delle 60 vendemmie Marco Felluga è il papà del Collio e dei grandi bianchi friulani. Ha speso la vita con passione per promuovere le potenzialità vinicole del suo territorio. E ancora indica una strada: dare il giusto peso al Pinot Bianco, grande espressione di questa terra. A testimoniarlo, una verticale di sei annate.
parole di Stefania Annese – foto di Tiziano Scaffai

Viterbo e la Tuscia. Gastronomia in evoluzione tra indolenze e innovazioni
Viterbo è il capoluogo della Tuscia, provincia dal retaggio etrusco che offre una natura a tratti selvaggia e una produzione agroalimentare di alto livello. L'indole della cittadina non è certo tra le più attive, ma una serie di giovani aziende la stanno traghettando verso la modernità. Salvaguardando campagne e paesaggi.
parole di Stefano Polacchi – foto di Guido Landucci

É il momento di tornare in Tunisia?
Moltissimi italiani si sono spaventati dopo la rivoluzione e gli attentati. E hanno smesso di frequentare un paese ingiustamente considerato insicuro e instabile. Oggi la Tunisia è pronta a ripartire turisticamente. In queste pagine ve ne diamo diverse buone ragioni, gastronomiche, ma non solo...
parole di Luciana Squadrilli – foto di Giovanni Tagini
 
 

LE RICETTE

- Marco Ambrosino ai fornelli di 28 posti a Milano ci propone La Chiajozza;Tagliolino, porro fondente, limone candito, polvere di capperi; Pancia di maiale, cavolfiore, menta, enogarum; Ricotta, gelato al polline, cenere di agrumi, bottarga di muggine 
di Paolo Cuccia - foto di Marco Varoli (ritratto)

- La ricetta di Carnevale. La trattoria Trippa di Milano, Tre Gamberi sulla guida Ristoranti d'Italia del Gambero Rosso, ci propone Gnocchi con ragù di coratella e carciofi
di Francesco Seccagno - foto di Paolo Zuf (ritratto) e Marco Varoli (piatto)

-
Le ricette illustrate. Ramen di Luca Catalfamo (Casa Ramen - Milano)
a cura di Pina Sozio - illustrazione di Valentina Scannapieco (occhiovunque.it)


LE CLASSIFICHE

I 13 migliori lardi d'Italia. Forza bianca&dolce del maiale

I tredici migliori lardi italiani reperibili nel settore di nicchia, in botteghe e locali gourmet e in tavole d’autore. Sono ottenuti – tranne in un caso – dal grasso duro di schiena del suino bianco. Mattonelle di grasso sodo, compatto e niveo con appena una sbavatura di magro, da affettare sottilissimo e gustare in (almeno) 10 modi diversi.
a cura di Mara Nocilla – foto di Mammanannapappacacca Studio

Extravergine. 14 oli nuovi anteprima 2018
Continua il viaggio tra le aziende olivicole presenti all’Olive Oil Bar di Gourmet Food Festival, la manifestazione che ha portato a Torino ll meglio della produzione enogastronomica italiana. Ecco qui alcuni dei protagonisti con i loro extravergine appena realizzati.
a cura di Stefano Polacchi - ha collaborato Indra Galbo

 

LA MINIGUIDA

Piacere, Pescara
“L’unico caso di città, di vera e propria città, che esista totalmente in quanto città balneare”. Nel ’59 Pasolini la vedeva così. Prima il Vate D’Annunzio, autore de Il Piacere, gli dedicò le sue Novelle. Ha il più grande ponte ciclopedonale d’Italia, è la capitale del fitness e del bien-vivre adriatico. Gaudente d’estate, inquieta d’inverno, è una piazza culinaria giovane e intraprendente, tra vizi e virtù della provincia.
a cura di Valentina Marino


GRAPHIC NOVEL
Amori in scadenza - parole e disegni di Cinzia Leone

 


Potete leggere Il nostro mensile anche su tablet e smartphone in versione digitale (App Store o Play Storea soli 2,49 euro o in abbonamento annuale. L'abbonamento al mensile cartaceo (39 Euro), include anche la versione digitale.
https://store.gamberorosso.it/it/abbonamenti/

Precedente

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition