14 Ott 2013 / 17:10

Prosecco a tutto vento: medaglia d'oro alla Barcolana di Trieste e momento d'oro per l'export

Primo posto per la categoria “crociera” alla regata più affollata del mondo, 230 milioni di bottiglie vendute nel 2012, 60% del totale destinato all'export. Va a vele spiegate il consorzio interregionale delle bollicine che a Trieste ha riunito i produttori nella seconda edizione di Prosecco Bubbling Style on show

Prosecco a tutto vento: medaglia d'oro alla Barcolana di Trieste e momento d'oro per l'export

Primo posto per la categoria “crociera” alla regata più affollata del mondo, 230 milioni di bottiglie vendute nel 2012, 60% del totale destinato all'export. Va a vele spiegate il consorzio interregionale delle bollicine che a Trieste ha riunito i produttori nella seconda edizione di Prosecco Bubbling Style on show

Vento in poppa per il Prosecco Doc alla Barcolana di Trieste: ieri la barca del Consorzio, Ancilla Domini-Prosecco Doc dell'armatore Claudio De Martis, ha partecipato alla rinomata regata - la più affollata del mondo con ben 1562 iscritti - conquistando il primo posto nella categoria "crociera". “Straordinaria emozione” è stato il commento a caldo del presidente del Consorzio, Stefano Zanettee naturalmente una grande soddisfazione per questa gara che ci vede arrivare primi nella nostra categoria. Sapevamo di poter contare su un equipaggio di eccellenza e avevamo ipotizzato di poterci classificare entro i primi dieci, ma la conferma del primo posto ci ha davvero entusiasmato”. Una sfida vinta dal timoniere Mauro Pelaschier, dal tattico Furio Benussie dal resto dell'equipaggio arrivato direttamente dalla Coppa America: Giulio Giovanella(prua), Alberto Bici(randa), Luca Giacomini(trailer) e Marco Franchini(drizze). Ma soprattutto una sfida vinta dal Consorzio Interregionale che a Trieste, in concomitanza con l'evento nautico, si è presentato con i suoi produttori per la seconda edizione di Prosecco Bubbling Style on show (11-13 ottobre). Una tre giorni ricca di appuntamenti e degustazioni, ma soprattutto un modo per festeggiare l'ottimo piazzamento delle bollicine sul mercato: 230 milioni di bottiglie vendute nel 2012, di cui il 60% all'estero. “Sicuramente siamo la prima denominazione in Italia a volume e valore”ha detto il direttore del ConsorzioLuca Giavie con questo brand stiamo portando un pezzo del nostro Paese in giro per il mondo”. Prossimo obiettivo arrivare ad una produzione di 260 milioni di bottiglie entro fine anno. E, visto il risultato della regata, il vento sembra decisamente favorevole.

a cura di Loredana Sottile

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition