9 Lug 2015 / 14:07

Expo multiculturale. Tra cerimonia del tè e cucina peruviana. Intanto inaugura il Padiglione del Nepal

La gara di solidarietà andata in scena sul Decumano negli ultimi mesi ha portato al completamente del Padiglione del Nepal, colpito duramente dal terremoto dello scorso 25 aprile. Intanto ad Abbiategrasso si parla di Giappone, mentre al Mudec prosegue la rassegna Feed your Soul. 

Expo multiculturale. Tra cerimonia del tè e cucina peruviana. Intanto inaugura il Padiglione del Nepal

La gara di solidarietà andata in scena sul Decumano negli ultimi mesi ha portato al completamente del Padiglione del Nepal, colpito duramente dal terremoto dello scorso 25 aprile. Intanto ad Abbiategrasso si parla di Giappone, mentre al Mudec prosegue la rassegna Feed your Soul. 

Expo solidale. Il Padiglione del Nepal è finito

In una città affaticata dal caldo di questo inizio luglio si susseguono le iniziative per Expo, che regalano ai milanesi e al viavai di visitatori che affolla i padiglioni un quadro d’insieme sulle culture gastronomiche del mondo. Questa settimana la novità più importante da registrare sul percorso del Decumano è l’attesa inaugurazione del Padiglione del Nepal, che segna la rivincita dello sfortunato Paese piegato dal devastante terremoto dell'aprile scorso, quando ultimare i lavori in vista della cerimonia di apertura ufficiale fu pressoché impossibile. In questi due mesi, con l’aiuto delle maestranze straniere presenti ad Expo, si è lavorato con impegno, e il risultato è stato rivelato al pubblico qualche ora fa, con l’inaugurazione del ristorante in uno spazio che ricorda i nuclei abitati delle valli di Kathmandu - proprio quelle devastate dalla potenza della natura – tra porticati e templi, che allineano 42 colonne intagliate a mano.

Recuperando gli elementi costruttivi più belli delle abitazioni nepalesi, l’intera struttura ricorda un mandala, che rappresenta il cerchio della vita. Mai simbologia fu più adatta (intanto continua la raccolta fondi per aiutare la ricostruzione).

Il Giappone ad Abbiategrasso. Cerimonie tradizionali e cena gourmet di Lorenzo Lavezzari

Intanto il polo dell’Ambasciata del Gusto, con sede nell’ex convento di Abbiategrasso, continua a proporre appuntamenti che coniugano esigenze culturali e divulgazione didattica con la cucina d’autore, chiamando a raccolta diversi protagonisti della ristorazione milanese. Come Lorenzo Lavezzari, già chef del ristorante giapponese Iyo e chiaramente esperto di cultura nipponica; tanto che domenica 12 luglio sarà lui a introdurre agli ospiti del convento la cerimonia del tè giapponese. A seguire, la cena proporrà un menu ispirato alle suggestioni della bevanda orientale, con la partecipazione degli chef pasticceri Paolo Moschini e Viviana Vigorelli e i cocktail in abbinamento di Kevin Ragaven. Ma anche il sake giocherà un ruolo da protagonista. Una giornata interamente dedicata al Giappone che sarà introdotta dallo show cooking dello chef Lavezzari (alle 18.30) e proseguirà con la vestizione del kimono e la cerimonia condotta dalla maestra Tomoko Hoashi. Il costo di partecipazione (che include la cena) è di 35 euro, solo su prenotazione.

Il Perù al Mudec. Show cooking e proiezioni con Gaston Acurio

Si torna a Milano per scoprire la variegata cultura peruviana e le abitudini a tavola di un Paese sempre più considerato in ambito internazionale per la qualità della materie prime fornite da un territorio ricco di risorse ancora da scoprire e il livello raggiunto dall’alta ristorazione nazionale, che vanta esponenti coma Gaston Acurio e Virgilio Martinez. Fino a settembre il Mudec – il nuovo Museo delle Culture di via Tortona – propone la rassegna Feed your Soul, dedicata proprio alla cultura peruviana. Tra gli appuntamenti in programma questa settimana lo show cooking (gratuito, su prenotazione) dello chef Edgardo Umeres, che il 10 luglio dalle 13 proporrà un menu giocato su diverse declinazioni di aringa. Poi, il 14 luglio (alle 18) l’Auditorium del museo proietterà il film documentario Buscando Gaston, l’incredibile storia di Gaston Acurio, protagonista indiscusso della rivoluzione gastronomica peruviana dell’ultimo decennio.

 

Digiunare, divorare. Gli USA tra obesità e malnutrizione

Mentre il 16 luglio, presso la Biblioteca Sormani di Milano va in scena un nuovo appuntamento con le lezioni di storia dell’alimentazione americana, per la rassegna Food For Thought (Cibo per la Mente) promossa dal Consolato Generale degli Stati Uniti. Tema dell’incontro “Digiunare, divorare”, un approfondimento sugli aspetti psicologici e sociologici del consumo di cibo, tra obesità e malnutrizione. Appuntamento alle 18, ingresso libero.

World Recipes. Ricette dal mondo

Chiudiamo con la segnalazione di una piattaforma online - World Recipes - sviluppata dall’organizzazione di Expo, che raccoglie quasi 80mila ricette da 113 Paesi, per scoprire il gusto del Pianeta con un semplice click. Veloce e intuitiva, l’iniziativa ci sembra una delle più riuscite sul versante dell’informazione digitale sviluppata in occasione della manifestazione, e assembla i contributi di 934 autori da tutto il mondo.

 

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Dal 1986 ad oggi

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition