8 Feb 2016 / 18:02

Nasce “A.Vi.To”, il Consorzio dei Consorzi del vino toscano

A marzo la presentazione ufficiale, a Firenze, della realtà che unisce i consorzi regionali nel segno della tutela del vino toscano. Perché insieme si vince. 

Nasce “A.Vi.To”, il Consorzio dei Consorzi del vino toscano

A marzo la presentazione ufficiale, a Firenze, della realtà che unisce i consorzi regionali nel segno della tutela del vino toscano. Perché insieme si vince. 

Insieme per il vino toscano

Ci sono volute le accese discussioni sul Piano di indirizzo territoriale (Pit) di un anno fa per dare ai consorzi del vino toscani la consapevolezza che uniti si vince, che è meglio parlare con una sola voce per difendere le istanze della categoria. Ed ecco che da quell'esperienza, su un'idea del Consorzio Vino Chianti, è stato preso lo spunto per promuovere la nascita di un Consorzio dei Consorzi del vino della Toscana. L'acronimo sarà “A.Vi.To.” (Associazione vini toscani dop e igp). Un sorta di lobby di settore, sul modello dell'Uvive in Veneto, che faccia da interlocutore unico con la parte politica, su temi che vanno dalla gestione del territorio, come il problema ungulati, alla promozione. L'accordo c'è – apprende Tre Bicchieri – ci sono grandi e piccoli, c'è lo Statuto (ultimi ritocchi), c'è la suddivisione delle quote di partecipazione, manca la costituzione ufficiale davanti al notaio. L'appuntamento è per il 7 marzo a Firenze.

 

Anteprime vino. Il calendario in Toscana

Intanto, proprio nel capoluogo toscano nei prossimi giorni avrà luogo l’anteprima delle Anteprime vino 2016,con l'appuntamento del 12 febbraio alla Fortezza da Basso: Buy Wine è il workshop B2B organizzato dall’agenzia Toscana Promozione per favorire l’incontro tra produttori e trade internazionale. Il 13 febbraio  toccherà alla consueta réunion di denominazioni del Gran Ducato: Morellino di Scansano, Montecucco, Vini di Cortona, Vini del Carmignano, Vini di Valdarno di Sopra, Bianco di Pitigliano e Sovana, Vini delle Colline Lucchesi e della Maremma.A seguire l’Anteprima Chianti Lovers 2016, (il 14 febbraio) e la Chianti Classico Collection 2016 (il 15 e 16 febbraio).  Poi, il 17 febbraio, sarà protagonista la Vernaccia di San Gimignano, mentre il 18 toccherà al Nobile di Montepulciano. Chiude gli appuntamenti toscani l'Anteprima del Brunello di Montalcino, dal 19 al 22 febbraio al Chiostro del Museo cittadino.

 

 

a cura di Gianluca Atzeni

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition