27 Apr 2016 / 14:04

La Chisperia de Chamberi. Una nuova food hall per Madrid, nel mercato del barrio popolare

La struttura esiste dal 1943, quando inaugurò nel cuore di uno dei quartieri storici della capitale spagnola. Da qualche giorno i lavori di ammodernamento hanno portato all'inaugurazione di una piazza gastronomica, per mangiare da mattina a notte fonda. Formula che vince, si moltiplica. 

La Chisperia de Chamberi. Una nuova food hall per Madrid, nel mercato del barrio popolare

La struttura esiste dal 1943, quando inaugurò nel cuore di uno dei quartieri storici della capitale spagnola. Da qualche giorno i lavori di ammodernamento hanno portato all'inaugurazione di una piazza gastronomica, per mangiare da mattina a notte fonda. Formula che vince, si moltiplica. 

Tutta la gallery
Chiudi gallery

La cultura del mercato gastronomico in Spagna

Non solo Mercado San Miguel, che per dir la verità negli ultimi anni si è avviato sulla via del folclore turistico a discapito dell'autenticità della proposta. Eppure proprio quella storica struttura in vetro e acciaio nel cuore della città, allestita per accogliere moderni banchi del mercato e attività di somministrazione, ha fatto guadagnare a Madrid un posto di rilievo sulla mappa tematica delle capitali europee che valgono il viaggio (anche) per una visita al mercato. D'altronde la Spagna è piuttosto ferrata in materia, dal grande mercato della Boqueria di Barcellona al Mercado Central di Valencia, passando proprio per i gastro mercati madrileni: San Miguel, San Antòn, Antòn Martin. La vocazione gastronomica della capitale iberica però non smette di esprimersi per le strade della città, dando luogo a ogni ora del giorno e della notte al rituale delle tapas (per cui è recente la richiesta all'Unesco per il riconoscimento di patrimonio dell'umanità), moltiplicandosi in insegne di ristorazione per tutte le necessità. Da qualche giorno, chi arriva in città per scoprirne tradizioni culinarie e prodotti locali, può pianificare una nuova tappa golosa, direzione Mercado de Chamberi. Il distretto subito a nord del centro cittadino ha mantenuto un'identità vivacemente castigliana, aprendosi al contempo a influenze (e cucine) multiculturali, che ne fanno una meta popolare e cosmopolita, fuori dalle solite rotte turistiche.

Qui il mercato rionale esiste dal 1943 e i visitatori più attenti ci arrivano in cerca di un rifugio gastronomico autentico, che ora si arricchisce di una proposta gastronomica più strutturata, a seguito dell'ammodernamento che ha portato alla creazione di una food hall ribattezzata La Chisperia.

La Chisperia de Chamberi

Di impronta verace - il nome deriva da quei popolani ( i chisperos) che costituiscono il tessuto sociale del barrio da secoli – l'offerta si articola in sei differenti attività di somministrazione, ognuna con una fisionomia ben definita. L'ennesima riprova che con la collaborazione dell'amministrazione cittadina anche un mercato di quartiere può trasformarsi in una piazza gastronomica che stimola la qualità, il commercio e i flussi turistici. Una profonda ristrutturazione della struttura ha reso possibile ricavare moderni box con cucina, affiancati l'uno all'altro: al centro della “piazza” i tavoli per consumare uno spuntino in pausa pranzo o intrattenersi per l'aperitivo. Grafica e comunicazione accattivanti fanno il resto. A La Chisperia di Chamberi si potrà scegliere tra la cucina peruviana di Chambi - tra sigari croccanti ripieni di pancetta e carne marinata alla griglia – la contaminazione Spagna-Messico di La Valona – prodotti iberici lavorati alla messicana - i piatti del porto di El Loco Antonelli, dal polpo in salsa piccante al poke di tonno in stile hawaiano. E poi suggestioni da Cadice di Lambuzo, tra hamburger di tonno rosso e crocchette di cozze, la cucina verace castigliana del Rincon de Lupe con i prodotti del mercato di Chamberi, l'avanguardia di Food Labs e delle sue tapas realizzate con stampante 3D. La food hall sarà aperta dall'ora di pranzo fino alla mezzanotte, e nel week end l'orario si protrarrà fino alle 2 di notte, a conferma che in città non si smette mai di mangiare e bere di qualità e a ripensare la sua offerta mercatale: in Italia molti gestori di mercati rionali lottano intanto per mantenere inalterato l’orario di chiusura delle 2, sì, ma di pomeriggio…

 

www.mercadodechamberi.es/

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition