14 Lug 2016 / 10:07

Collisioni 2016 a Barolo: vino e musica rock nelle Langhe

Torna dal 14 al 18 luglio uno dei festival su vino e musica più amati. Così inizia una nuova edizione di Collisioni, la kermesse di buona musica e grandi vini italiani nel cuore di Barolo. Con dedica alle vittime di tante stragi umane consumatesi nell'ultimo anno e all'artista David Bowie.

Collisioni 2016 a Barolo: vino e musica rock nelle Langhe

Torna dal 14 al 18 luglio uno dei festival su vino e musica più amati. Così inizia una nuova edizione di Collisioni, la kermesse di buona musica e grandi vini italiani nel cuore di Barolo. Con dedica alle vittime di tante stragi umane consumatesi nell'ultimo anno e all'artista David Bowie.

Un esempio di come le dimensioni culturale e turistica siano in grado di coniugarsi facendosi impresa e divenendo un fattore attrattivo e di promozione territoriale”: è così che l'Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, Antonella Parigi, ha definito Collisioni, il festival che coniuga musica e agroalimentare a Barolo, Mecca del vino italiano. Fra le Langhe piemontesi, patrimonio dell'Unesco, inizia oggi l'ottava edizione di uno degli eventi più attesi dagli appassionati della buona tavola con il pallino per la musica rock.

Strangers: il tema dello straniero

Per ricordare uno dei grandi artisti scomparsi quest'anno, il tema di Collisioni 2016 è Strangers, in omaggio a David Bowie e a uno dei suoi capolavori, Strangers when we meet. Ma più in generale il tema dello straniero, dello sconosciuto, vuole essere un invito a riflettere sulla fobia per il diverso, la paura dell'altro, la sfiducia nelle persone che sempre più attanaglia la quotidianità delle grandi metropoli. E un modo per ricordare le vittime dei tanti episodi di omofobia nel mondo – ultimo fra tutti la strage di Orlando – così come un momento di raccoglimento per riflettere sulla tragedia dei naufraghi che fuggono dalla guerra cercando scampo in Europa: questi e molti altri gli argomenti e i sentimenti che il festival si propone di mettere in luce attraverso il tema dello sconosciuto.

Progetto Vino e il Palco Wine&Food

Una formula innovativa e trasversale, in grado di catturare l'attenzione di un pubblico vasto, dalla fascia più giovane ai critici professionisti, agli addetti del settore. Un format che ha avuto un successo tale da essere scelto, negli anni, come tappa italiana da diversi cantanti e musicisti di fama internazionale. All'anima rock, però, Collisioni sposa un'occasione unica per rafforzare i punti cardine del turismo della zona. Primo fra tutti il vino,co-protagonista del festival e attore principale di Progetto Vino, a cura di Ian D'Agata, con convegni, interviste, tour in azienda e degustazioni. Barolo, Barbaresco, e non solo. La manifestazione ospita le eccellenze vinicole da ogni regione d'Italia per un tour completo tra sapori e aromi tipici dei diversi territori. Non a caso sabato e domenica il Cortile del Castello di Barolo ospiterà il Palco Wine&Food per offrire degustazioni di vino e prodotti locali e incontri con i produttori, ma anche assaggi al buio a racconti degli chef. Tra i grandi protagonisti della tavola la Nocciola tonda gentile del Piemonte e il torrone d'Alba, i cremini al cioccolato ma anche tutte le specialità che punteggiano la cosiddetta Via del Sale, che unisce Liguria e Piemonte. Nel pomeriggio di domenica saliranno sul palco i pizzaioli dell'Università della Pizza, mentre dopo le 18 per il Wine Jukebox è atteso lo chef Davide Scabin. Tutti gli eventi sono su prenotazione.

Collisioni 2016 | Barolo (CN) | dal 14 al 18 luglio | www.collisioni.it

a cura di Michela Becchi

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition