6 Ago 2016 / 10:08

Culinary Discoveries. Giro del mondo gastronomico per viaggiatori extralusso by Four Seasons

Tre settimane in tour, tra Asia ed Europa, a bordo del jet privato del celebre gruppo che dell'ospitalità esclusiva ha fatto il suo vanto. Con la consulenza di René Redzepi, tra foraging, cene stellate, mercati esotici. Il costo? 135mila dollari! 

Culinary Discoveries. Giro del mondo gastronomico per viaggiatori extralusso by Four Seasons

Tre settimane in tour, tra Asia ed Europa, a bordo del jet privato del celebre gruppo che dell'ospitalità esclusiva ha fatto il suo vanto. Con la consulenza di René Redzepi, tra foraging, cene stellate, mercati esotici. Il costo? 135mila dollari! 

Viaggi da sogno con Four Seasons

Siete in cerca di un volo low cost last minute verso qualche assolata spiaggia del pianeta? Allora la proposta che stiamo per affrontare non fa al caso vostro. Ma merita comunque di essere raccontata. In fondo sognare non costa nulla. E chi non vorrebbe ritrovarsi a girare il mondo a bordo di un jet extralusso rotta impostata verso mete gastronomiche affascinanti e sempre diverse? È sufficiente strofinare la lampada di Aladino e il genio del Four Seasons arriverà in soccorso di tutti quei viaggiatori che stabiliscono la tabella di marcia in funzione dell'esclusività dell'esperienza. E della passione per la buona tavola, ca va sans dire. Ben più noto per la catena di alberghi 5 stelle che gestisce in molti Paesi del mondo, il gruppo che ha fatto del lusso e della professionalità due qualità imprescindibili dell'ospitalità, possiede anche un jet privato, diretta emanazione di quell'accoglienza esclusiva che cerca di regalare ai suoi ospiti anche ad alta quota, da uno scalo all'altro tra i migliori hotel a marchio Four Seasons. Ma c'è di più.

Il jet privato e gli itinerari tematici

L'aereo extralusso non si limita a collegare il circuito internazionale di alberghi del gruppo, e propone ai clienti in grado di spendere cifre da capogiro cinque diversi itinerari di viaggio studiati per esaudire i desideri di ognuno, dalla formula ideata per i più avventurosi alle incursioni culturali, al giro del mondo in 24 giorni toccando le principali capitali internazionali. Da qualche tempo, al pacchetto si è aggiunta la voce Culinary Discoveries, che punta a conquistare i danarosi viaggiatori con un tour gastronomico fuori dal comune. Tre settimane, 21 giorni, e un diario di bordo ideato insieme a Renè Redzepi; sul sito dell'iniziativa le prenotazioni sono già aperte, partenza prevista per il 27 maggio 2017. Rientro alla base il 14 giugno. E un pagamento da 135mila dollari (!!) a persona per riservare un posto a bordo. Come si giustifica la spesa? La consulenza eccellente non lascia adito a dubbi, e d'altronde l'introduzione al viaggio suggerita sul sito non fa che confermare l'unicità di un itinerario che si muove tra Europa e Asia alla scoperta di persone, tradizioni, luoghi e prodotti che restituiscono un quadro complesso e variegato delle culture gastronomiche incrociate dal jet sulla sua rotta.

Culinary Discoveries. Il viaggio

Si comincia da Seoul, Sud Corea, con la cena in casa dello chef Jung Kuk Lee, un passaggio alla tavola del pluripremiato Jungsik e la scoperta ravvicinata del cibo votivo all'interno di un tempio buddista. A Tokyo invece gli esploratori gastronomici proveranno la cucina de L'Effervescence, tra una partita di baseball, la coreografia di Kill Bill e un'uscita di foraging con lo chef Namae Shinobu. Seguono il tour dei mercati di Hong Kong scortati da uno chef stellato e la scoperta della cucina thailandese a Chiang Mai. In India si atterra a Mumbai, per visitare i migliori ristoranti della città. Poi il jet si porterà sui cieli d'Europa, toccando Firenze, Lisbona, Copenhagen e Parigi. L'ambasciatore della capitale portoghese sarà lo chef Nuno Mendes (ma è prevista anche una cena da Belcanto), a Parigi invece ci si muoverà tra prodotti gourmet, mercati e una cena esclusiva da Le Cinq. A Copenaghen sarà di nuovo il momento del foraging, guidati da Redzepi in persona, che preparerà per i viaggiatori una cena esclusiva. E in Italia? Dopo una degustazione in cantina alla Tenuta Valgiò, a Lucca gli ospiti saranno accolti da Damiano Donati. Ma ci sarà tempo anche per una visita a Dario Cecchini, una cena al Bucaniere di San Vincenzo e l'immancabile tour agli Uffizi. Ah, ovviamente a bordo si beve solo Dom Perignon!

 

www.fourseasons.com/aroundtheworld/private_jet_travel_itineraries/#culinary_discoveries

a cura di Livia Montagnoli

 

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition