21 Set 2016 / 16:09

Le Stelle tornano a scuola a Rieti. 70 chef per Amatrice per 3 giorni di cucina d’autore

Bottura, Cracco, Uliassi e molti altri, compresa la squadra degli chef romani e laziali che si presenta in schieramento compatto. Tutti insieme si ritroveranno a Rieti, dall’8 al 10 ottobre, per finanziare la ricostruzione dell’alberghiero di Amatrice. Chiusura in grande stile con la cena delle stelle.   

Le Stelle tornano a scuola a Rieti. 70 chef per Amatrice per 3 giorni di cucina d’autore

Bottura, Cracco, Uliassi e molti altri, compresa la squadra degli chef romani e laziali che si presenta in schieramento compatto. Tutti insieme si ritroveranno a Rieti, dall’8 al 10 ottobre, per finanziare la ricostruzione dell’alberghiero di Amatrice. Chiusura in grande stile con la cena delle stelle.   

Appuntamento a Rieti. L’idea dei fratelli Serva

Gli attestati di solidarietà per le popolazioni di Amatrice e dintorni, dove la terra continua imperturbabile e tremare, ormai si moltiplicano in ogni parte d'Italia, spesso coinvolgendo un parterre di ospiti illustri e grandi chef. Tutti insieme per dimostrare che anche la cucina sa fare bene, accantonate rivalità e voglia di protagonismo (in controtendenza con quanto vediamo ogni giorno in tv). Finora però, a poco meno di un mese dalla notte in cui nelle terre di confine tra Lazio e Marche tutto è cambiato, mai era stata promossa un'iniziativa corale che portasse gli chef e il pubblico al loro seguito a pochi chilometri dall'epicentro, anche per ovvi motivi di ordine pubblico. E invece il secondo week end di ottobre, dall'8 al 10 del mese, Le Stelle tornano a scuola proprio a Rieti, presso l'Istituto Alberghiero Costaggini, per tre giorni di cucina a favore dei territori colpiti dal sisma. L'origine dell'idea è da ricercare non troppo lontano dalla cittadina laziale, a Rivodutri, dove i fratelli Maurizio e Sandro Serva guidano il ristorante La Trota: a loro si deve l'input iniziale, subito recepito dalle istituzioni e dal mondo della ristorazione. Che infatti si presenterà in schieramento compatto, rappresentata da ben 70 chef, che si avvicenderanno nel corso delle tre serate di beneficenza condotte da Luigi Cremona. L'obiettivo concreto è quello di riattivare e ammodernare la sede dell'Istituto alberghiero di Amatrice, e tutti i fondi raccolti serviranno a raggiungere il risultato quando sarà possibile ricominciare a lavorare sul posto.

Cucina reatina, laziale e cena di gala. I protagonisti

Intanto, è già chiaro il programma della manifestazione, una vera full immersion gastronomica d'autore, che alternerà una serata dedicata alla cucina della provincia reatina, una domenica concentrata sul meglio del Lazio a tavola (quando i cuochi in azione saranno 42!) e la cena conclusiva con le star della ristorazione italiana: Massimo Bottura, Carlo Cracco, Mauro Uliassi, Moreno Cedroni, Gennaro Esposito e i padroni di casa Maurizio e Sandro Serva. Al servizio penseranno i ragazzi dell'Istituto alberghiero di Rieti. Importo d'ingresso crescente, dai 50 euro per la cena Reatina, ai 100 necessari per sperimentare le molteplici interpretazioni della ristorazione laziale. Più esclusivo, come prevedibile, l'appuntamento di lunedì 10 ottobre, con una quota d'entrata fissata a 250 euro. Ma per beneficenza ogni sforzo economico è giustificato, e sarà ben ripagato dalla qualità dei piatti in tavola. I posti sono limitati e su prenotazione; e per chi ha intenzione di spostarsi da Roma, per le serate di sabato e domenica sarà attivato un servizio navetta dalla Stazione Tiburtina a Rieti, per facilitare i collegamenti e l'organizzazione dell'evento. Di seguito i nomi degli chef in arrivo da Roma e dal Lazio per contribuire all'iniziativa:

 

Francesco Apreda dell’Imàgo, Adriano Baldassarre di Tordo Matto, Fabrizio Boca chef del Quirinale, Cristina Bowerman di Glass Hostaria, Roy Caceres di Metamorfosi, Stefano Callegari di Sforno, Tonda e Trapizzino, Giancarlo Casa di La Gatta Mangiona, Stefano Chinappi di Chinappi, Marco Claroni di Osteria dell'Orologio, Max Cotilli di Satricum, Roberto Cotugno di Eataly,  Arcangelo Dandini de L'Arcangelo, Iside De Cesare de La Parolina, Davide del Duca di Osteria Fernanda, Riccardo Di Giacinto di All'Oro, Giuseppe di Iorio di Aroma, Alba Esteve Ruiz di Marzapane, Andrea Fusco di Giuda Ballerino, Claudio Gargioli di Armando al Pantheon, Anthony Genovese de Il Pagliaccio, Michelino GioiaGiuseppe Giovale di Beppe e i suoi Formaggi, Oliver GlowigCristiano Iacobelli di Atlas Coelestis, Noda Kotaro di Bistrot 64, Antonio Magliulo de La Posta Vecchia, Cristina Milozzi de Il Ceppo, Luigi Nastri di Stazione di Posta, Gianfranco Pascucci di Pascucci al Porticciolo, Marina Perna de La Regola, Gino Pesce di Acqua Pazza, Claudio Petrolo di Claudio Petrolo-Storie di Mare, Enrico Pierri de Il San Lorenzo, Alessandro Pipero di Pipero al Rex, Gastone Pierini di Moma, Massimo Riccioli de La Rosetta, Walter Regolanti di Romolo al Porto,  Domenico Stile di Enoteca La Torre, Giulio Terrinoni di Per Me, Angelo Troiani de Il Convivio Troiani, Massimo Viglietti di Enoteca Achilli al Parlamento, Andrea Viola di San Giorgio Maccarese.

 

Le Stelle tornano a scuola | Rieti | Istituto Alberghiero Costaggini, via dei Salici, 62 | dall’8 al 10 ottobre, dalle 20 | per prenotare inviare un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition