12 Ott 2016 / 12:10

Foodopolis al Festival del Cinema di Roma. La tradizione pugliese fra street food, vino e prodotti locali

Torna il Festival del Cinema di Roma, dal 13 al 23 novembre 2016, all'Auditorium Parco della Musica, che si arricchisce anche di un'offerta gastronomica ampia e sfiziosa. È Foodopolis, un temporary food corner dedicato alla tradizione pugliese.

Foodopolis al Festival del Cinema di Roma. La tradizione pugliese fra street food, vino e prodotti locali

Torna il Festival del Cinema di Roma, dal 13 al 23 novembre 2016, all'Auditorium Parco della Musica, che si arricchisce anche di un'offerta gastronomica ampia e sfiziosa. È Foodopolis, un temporary food corner dedicato alla tradizione pugliese.

Foodopolis

Orecchiette, burrata di Andria, pane di Altamura, bombette, panzerotti, capocollo di Martina Franca: sono sono alcuni tra i prodotti più rappresentativi dell'identità gastronomica pugliese, una cucina che affonda le proprie radici in tradizioni antiche e tempi lontani. Dal 13 al 23 ottobre 2106, il gusto del made in Puglia approda a Roma, all'Auditorium Parco della Musica, in occasione del Festival del Cinema. E lo fa attraverso un vero e proprio temporary food corner, Foodopolis, che coniuga le eccellenze pugliesi alla cucina capitolina. A idearlo è stato Noao, centro di consulenze per catene e nuovi format gastronomici. A far da padrone di casa, Paolo Parisi, lo chef allevatore che gestirà insieme alla sua compagna Manuela Vultaggio e ai ragazzi della brigata del Pesce Piccolo, l'area ristorante di Foodopolis, portando i suoi piatti migliori, quelli che lo hanno reso famoso e apprezzato anche nella Città Eterna.

Street food

Ma Foodopolis è anche e soprattutto street food, con prodotti e produttori pugliesi di ogni genere. Dal caseificio Montrone con la sua famosa burrata con cuore di stracciatella, al salumificio Santoro con il Capocollo di Martina Franca, un riferimento per gli appassionati e i professionisti del settore; dal pane di Altamura Dop del panificio Bisco' ai taralli artigianali di Bufis, senza dimenticare le orecchiette, firmate Pastificio Maffei. L'unione delle eccellenze gastronomiche pugliesi ha dato vita inoltre al progetto Supersantos Burger, frutto della collaborazione fra Nino Gagliardi, Raimondo Lagrimosa e Giuseppe Siracusa, fondatori di Supersantos Beershop a Molfetta. Un'hamburgeria che propone panini gourmet con materie prime di otima qualità, assemblate insieme e cucinate dallo chef Onofrio Cafagna. E poi anche Brasseire28, il progetto di Federico Scapin che metterà a disposizione la sua gamma di birre di produzione propria, oltre a una selezione curata di birre artigianali belghe, italiane e americane. A completare l'offerta, i prodotti di Longino&Cardenal. Last but not least, il caffè di VeroNero Caffè di Bari e di Caffè Corsini, che sarà protagonista domenica 16 durante la proiezione di The Last Call di Brando Quilici con il progetto I love lions, campagna di sensibilizzazione per combattare l'estinzione del leono in Africa nata dalla collaborazione fra la torrefazione toscana e il National Geographic Italia, agenzia Aria Adv e La Marzocco, collegata direttamente a una raccolta fondi per Wildlife Direct. Altra torrefazione di livello che si aggiunge alla lista è Ditta Artigianale, direttamente da Firenze con la partecipazione del pluricampione itaiano di caffetteria Francesco Sanapo.

Vino

Spazio anche al vino con la “Strada del Vino Doc Castel del Monte”. Sono 7 le cantine protagoniste dell'evento, che porteranno a Roma le loro etichette selezionate: Torrevento, Tormaresca, Crifo, Cantine Carpentiere, Tenuta Cocevola, Rivera, Conte Spagnoletti Zeuli. E poi i vini del Salento, con Garofano Vignei e Cantine e il suo Negroamaro, un nome che è da anni profondamente e indissolubilmente legato alla rinascita del Sud vitivinicolo. Severino Garofano è infatti fra gli enologi che più hanno contribuito a segnare la strada di un rinnovamento culturale e produttivo che ha portato al rilancio del vino di qualità nel Salento.

Gli chef e gli artigiani

E poi i protagonisti dell'evento, gli artigiani e gli chef: Flavio De Maio di Flavio al Veavevodetto, Enzo al 29, Alessandro Miocchi e Giuseppe Lo Iudice di Retrobottega, Gabriele Bonci, e poi Alessandro e Pierluigi Roscioli, che porteranno le loro specialità del forno come TuttoGrano, Petra9 con semi Biologici di Zucca,Girasole,e Lino Biondo, il Pane Rustico a Pasta acida e Sale integrale di Guerende, il Pane Greco con Orzo fermentato e la classica Pizza Bianca Romana da Forno. Direttamente dalla Puglia invece, l’Officina del Vino di Trani, con Gigi Di Feo che preparerà un piatto utilizzando i prodotti pugliesi in scena a Foodopolis e Riccardo Barbera che cucinerà gli Strascinati di farina di grossetto con funghi Cardoncelli, salsiccia di Minervino e pomodorini infornati, mantecati con cacio ricotta di capra.

Foodopolis | Roma | Auditorium Parco della Musica – via Pietro de Coubertin, 30 | dal 13 al 23 ottobre 2016 |  www.facebook.com/events/1422610697766361/

a cura di Michela Becchi

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition