20 Apr 2017 / 14:04

Lavorare nel mondo dell'agroalimentare e della ristorazione. Le posizioni aperte, da Fico a Mutti

L'industria alimentare continua a rappresentare un valido sbocco occupazionale per chi è in cerca di lavoro qualificato. Ecco le ultime offerte, molte in arrivo dal gruppo Eataly, tra Fico e l'espansione internazionale. 

Lavorare nel mondo dell'agroalimentare e della ristorazione. Le posizioni aperte, da Fico a Mutti

L'industria alimentare continua a rappresentare un valido sbocco occupazionale per chi è in cerca di lavoro qualificato. Ecco le ultime offerte, molte in arrivo dal gruppo Eataly, tra Fico e l'espansione internazionale. 

Da Fico a Born to be Eatalian

Oscar Farinetti l'aveva promesso, e in effetti i mesi che ci separano dall'inaugurazione dell'ambiziosa Fabbrica Contadina di Fico vedranno il reclutamento di forza lavoro in quantità, 700 unità da destinare a profili anche molto diversi tra loro, e non solo alle dipendenze di Eataly, per far funzionare la macchina che sta prendendo forma alle porte di Bologna. E così il parco dei divertimenti e tema enogastronomico sarà pure un'importante fonte di impiego, che tra le altre, conferma i risvolti positivi del mercato food&beverage sul fronte occupazionale. Solo all'interno del nascente Fico Eataly World, per esempio, sono molti i brand dell'industria alimentare che hanno già aperto i colloqui e le selezioni, da GranaroloLavazza, da Venchi a Carpigiani, e poi i Consorzi, come quelli del Grana Padano e del Parmigiano Reggiano. Tutti coinvolti in un progetto che mira a rilanciare la filiera agroalimentare made in Italy e insieme si ripromette di costituire un fiore all'occhiello dell'economia territoriale, generando indotto e posti di lavoro. Intanto il gruppo diventato sinonimo di enogastronomia tricolore di qualità nel mondo persegue il suo piano d'espansione internazionale, con un calendario di aperture imponente, da Stoccolma a Los Angeles nei prossimi mesi, per poi concentrarsi nel 2018 su Parigi, Londra, Las Vegas, Toronto. E al grido di Born to be Eatalian, Eataly seleziona candidati dal profilo specifico (qualcuno ricorderà pure l'appello di Oscar Farinetti al Corriere della Sera di qualche mese fa), che previo training on the job di 6-12 mesi potrebbero ambire a occupare un posto da responsabili di mercato o responsabili di negozio. I requisiti? “Cerchiamo persone curiose, dinamiche, appassionate” recita l'annuncio pubblicato su Linkedin e sui principali portali per la ricerca/offerta di lavoro. Indispensabili una laurea in Economia o Ingegneria Gestionale, e buona conoscenza della lingua inglese. Anche perché al responsabile di negozio “eataliano” spetterà il compito di gestire il punto vendita e il conto economico, garantendo un’altissima qualità dell’assortimento dei prodotti secchi e freschi, una ristorazione semplice ma di alto livello e con materie prime di qualità ed una programmazione efficace degli eventi e della didattica.

 

Le oltre offerte di lavoro. Mutti, Ferrero, Amadori

Tra i colossi del food in cerca di volti nuovi e personale qualificato anche il Gruppo Cremonini, che entro l'anno prevede 17 nuove aperture della catena RoadHouse Grill sul territorio nazionale e recluta 650 dipendenti, tra addetti al servizio e figure manageriali. E di grandi gruppi dell'industria alimentare parliamo anche introducendo le posizioni aperte per contratti a tempo indeterminato e stage formativi negli stabilimenti piemontesi della Ferrero, che ricerca, tra gli altri, tecnologi alimentari di processo laureati in Scienze e Tecnologie Alimentari. Mentre Amadori, celebre realtà del settore avicolo, è in cerca di tecnici di allevamento pollo nella provincia di Foggia (ma tutte le posizioni aperte sono consultabili alla sezione Lavora con noi del sito aziendale). In previsione di una crescita europea, anche Mutti assume 24 nuovi profili, tra figure dirigenziali e tecnici del servizio agricolo. Tra loro anche una figura di controllo per il progetto che vedrà coinvolta la storica azienda parmense del pomodoro in conserva all'interno di Fico (candidature aperte sul sito di Mutti, sezione Lavora con noi).

 

E le sfogline di Bottega Portici

E sempre a Bologna, ancora aperte le candidature per entrare a far parte del progetto Bottega Portici, che ha recentemente inaugurato il grande punto vendita di Palazzo Bega, e recluta sfogline, cuochi, baristi, addetti alla cassa, commessi. Anche in questo caso è possibile inviare il proprio curriculum online. 

 

I link utili:

Born to be Eatalian | https://it.linkedin.com/jobs/view/262229466?trk=sushi_topic_jobs_guest_photo

Gruppo Cremonini | www.cremonini.com/it/lavora_con_noi

Ferrero | www.ferrerocareers.com

Amadori | www.amadori.it/lavora-con-noi

Mutti | www.mutti-parma.com/it/lavora-con-noi

Bottega Portici | www.bottegaportici.it/lavora-con-noi/

 

a cura di Livia Montagnoli

 

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition