1 Giu 2017 / 16:06

Anelletti Days, l’iniziativa di beneficenza degli chef siciliani

Oltre 30 locali di Palermo e della provincia proporranno, dal 1 al 10 giugno, piatti e creazioni a base di anelletti, il tipico formato di pasta locale. L’obiettivo è supportare la realizzazione del giardino dell’Ospedale dei bambini: per ogni piatto ordinato, infatti, saranno donati 50 centesimi. Inoltre, nel giorno della consegna delle somme raccolte, a cucinare per i piccoli ricoverati saranno tre noti chef.

Anelletti al forno

Oltre 30 locali di Palermo e della provincia proporranno, dal 1 al 10 giugno, piatti e creazioni a base di anelletti, il tipico formato di pasta locale. L’obiettivo è supportare la realizzazione del giardino dell’Ospedale dei bambini: per ogni piatto ordinato, infatti, saranno donati 50 centesimi. Inoltre, nel giorno della consegna delle somme raccolte, a cucinare per i piccoli ricoverati saranno tre noti chef.

Gli anelletti palermitani e l’iniziativa di beneficenza

Un formato di pasta tipico può diventare simbolo della cucina di una città: non solo tortellini o canederli, ma anche più a Sud, nell’assolata Sicilia. È la storia degli anelletti palermitani che, da preparazione dedicata alle gita fuori porta, sono diventati un classico della cucina locale, tanto da spingere anche grandi marchi come Barilla a sperimentarli e alcuni chef a metterli in menu, rivisitando la ricetta che li vuole cotti a mo’ di pasta al forno e conditi con un ragù a cui sono stati aggiunti i piselli, besciamella e altri ingredienti come prosciutto, mozzarella, pecorino o provola.

Questa piccola pasta a forma di anello, della grandezza di circa un centimetro e con uno spessore simile a quello del bucatino, è adesso al centro di un’iniziativa di beneficenza messa in piedi da Cronache di Gusto, gli Anelletti Days, che vuole da un lato diffondere ulteriormente il formato, “suggerendolo” anche per piatti di alta cucina, dall’altro sostenere l’Ospedale dei Bambini di Palermo, con la costruzione di un giardino dove i piccoli pazienti possano giocare.

 

Ristoranti e piatti protagonisti

Oltre 30 ristoranti di Palermo e non solo sperimenteranno dunque ricette create ad hoc, che saranno inserite nei menu dal 1 al 10 giugno. Per ogni piatto ordinato, all’ospedale andranno 50 centesimi, destinati ai lavori per l’area verde. Inoltre, una cena di chiusura dell’iniziativa vedrà 3 chef cucinare per i bambini: Patrizia Di Benedetto del Bye Bye Blues di Mondello, che preparerà un timballo di anelletti e ragù di polpo, Giuseppe Costa, del Bavaglino di Terrasini, che invece li farà risottati, insieme alla Vastedda del Belice, basilico e pomodoro. Infine, Tony Lo Coco de I Pupi di Bagheria, che proporrà una pasta al forno “nascosta” condita con ragù di tonno.

Gli anelletti sono il ricordo di un nostro vissuto, un nostro pensiero, dei pranzi con i parenti” racconta Giuseppe Costa, “una pasta che posso riprodurre ancora oggi, ma che mi catapulta indietro di tanti anni. Certo, oggi molte cose sono cambiate, sia per quello che riguarda la pasta che le tecniche di cottura. Ma l’anelletto, nel nostro territorio non si è mai modificato, è rimasto come lo abbiamo sempre conosciuto. Credo che meriti maggiore successo, perché è la pasta che più ci rappresenta”.

Sono davvero tanti i ristoranti protagonisti dell’iniziativa, fra cui anche Buatta Cucina Popolana, Gagini Restaurant, Osteria dei Vespri e Perciasacchi.

Qui l’elenco completo dei ristoranti che aderiscono all’evento Anelletti Days.

Anelletti Days | Sicilia | varie location | dal 1 al 10 giugno 2017 | www.cronachedigusto.it/archiviodal-05042011/317-liniziativa/22195-anelletti-days1-la-nostra-nuova-iniziativa-tradizione-beneficenza-e-chef-stellati.html

 

a cura di Francesca Fiore

 

 

 

 

 

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition