15 Giu 2017 / 14:06

Refugee Food Festival, le iniziative di Milano, Firenze, Roma e Bari

Smontare i luoghi comuni attraverso il cibo, cambiando l'opinione comune sui rifugiati, grazie al loro talento. È quello che fa il Refugee Food Festival, partito da Parigi l’anno scorso ed esteso a tutto il territorio europeo per l’edizione 2017. Nel programma anche l’Italia, con eventi e cene a Milano, Firenze, Roma e Bari.

Refugees food festival 2016

Smontare i luoghi comuni attraverso il cibo, cambiando l'opinione comune sui rifugiati, grazie al loro talento. È quello che fa il Refugee Food Festival, partito da Parigi l’anno scorso ed esteso a tutto il territorio europeo per l’edizione 2017. Nel programma anche l’Italia, con eventi e cene a Milano, Firenze, Roma e Bari.

Il Refugee Food Festival

Quando si pensa a un rifugiato, spesso si tende a inquadrarlo esclusivamente come una persona bisognosa, ignorando il suo passato, la professione che faceva nel suo Paese d’origine, le competenze e le sue aspettative. Distogliere dal pregiudizio comune è un’operazione complessa, ma il cibo può diventare uno strumento di comunicazione molto potente: ed è su questo fattore che punta il Refugee Food Festival, ideato dalla ong Food Sweet Food insieme a UNHCR (Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati) e partito da Parigi l’anno scorso. Dopo il successo della prima edizione, in cui 11 ristoranti hanno aperto la propria cucina ai cuochi rifugiati, per il 2017 il festival coinvolgerà tutto il territorio europeo, compresa l’Italia. “Il cibo può essere un mezzo di comunicazione potentissimo, che riesce a connettere culture diverse” ha spiegato Marine Mandrila, una delle fondatrici del festival. “La crescita dell'evento in molte città europee viene dal desiderio di molti cittadini di relazionarsi e dare il benvenuto ai rifugiati nel loro Paese. In questo modo, i rifugiati hanno l'opportunità di mostrare le loro doti e presentare le loro ricette tradizionali, mentre gli altri possono scoprire nuove culture tramite la cucina”.

 

Le iniziative italiane per il Refugee Food Festival

Da Madrid ad Atene, passando per Parigi, Lione, Bordeaux, Lille, Bruxelles e Amsterdam, sono tantissimi i ristoranti che hanno deciso di aderire all’iniziativa del Refugee Food Festival. L'Italia organizza eventi in quattro città, dal 16 al 30 giugno: a Milano, Roma e Bari, in collaborazione con Eataly, a Firenze, invece, insieme all'associazione Festina Lente. Vediamoli nel dettaglio.

 

Milano

Le iniziative del capoluogo meneghino si concentreranno nella sede di Eataly Milano Smeraldo. Due gli appuntamenti per questa edizione del festival: il primo è previsto per il 16 giugno dalle 18.30 alle 20, con uno show cooking gemellato fra Alganesh, chef rifugiata etiope del ristorante Africa Experience a Venezia, e Viviana Varese, chef di Alice Ristorante, che rivisiteranno insieme un piatto della tradizione etiope. Il secondo evento è previsto per il 20 giugno dalle 19 alle 23,quando quattro rifugiati di diversi Paesi cucineranno presso altrettanti ristoranti di Eataly Smeraldo.

 

Firenze

Nutrito il programma fiorentino, con 5 eventi dal 26 al 30 giugno, in cui diversi ristoranti della città apriranno il loro menu ai piatti cucinati dagli chef rifugiati, in particolare provenienti da Etiopia, Afghanistan e Pakistan. Si parte il 26 giugno con la Libreria Brac, che vedrà ai fornelli lo chef pakistano Raza, mentre il 27 giugno la tradizione etiope sarà protagonista presso il ristorante Quinoa, grazie alle ricette della chef Sara. Si prosegue il 28 giugno ancora con la cucina pakistana, con la cena dello chef Asif presso Zenzero Biocatering e il 29 giugno con la cucina afghana di Massoud, presso Culinaria De Gustibus Bistro.

Chiusura a Borgo San Lorenzo (FI), il 30 giugno, presso il centro di accoglienza Villaggio La Brocchi, nel Mugello, con una cena nella quale cucinerà nuovamente la chef Sara, rifugiata etiope del ristorante Ethnos, assistita da due ragazzi togolesi.

 

Roma

Unico appuntamento per la Capitale, ospitato da Eataly Roma Ostiense. Il 20 giugno una cena a buffet a partire dalle ore 20.30, permetterà ai commensali di fare un viaggio tra i sapori e le tradizioni di diversi Paesi nel mondo: il tutto realizzato dallo staff del ristorante Altrove affiancato da tre chef rifugiati. Per questo evento è consigliata la prenotazione.

 

Bari

Anche il capoluogo pugliese partecipa al Refugee Food Festival con un’iniziativa unica che si terrà il 18 giugno dalle 18.30 alle 21, presso Eataly Bari. Sarà dunque un aperitivo il mezzo per scoprire le specialità afghane, in abbinamento ai cocktail da gustare sulla terrazza dell’edificio. I piatti saranno realizzati dalla chef Ana Estrella dell’associazione Origens: per partecipare è necessaria la prenotazione.

www.refugeefoodfestival.com

 

a cura di Francesca Fiore

 

indirizzi

Culinaria De Gustibus Bistrot | Firenze | piazza Torquato Tasso, 13r | tel. 055 229494 | 29 giugno 2017 | www.de-gustibus.it/culinaria-bistrot-de-gustibus

Eataly Milano Smeraldo | Milano | piazza Venticinque Aprile, 10 | tel. 02 49497301 | 16 e 20 giugno 2017 | www.eataly.net/it_it/negozi/milano-smeraldo

Eataly Roma Ostiense Roma | piazzale 12 Ottobre 1492 | tel. 06 90279201 | 20 giugno 2017 | www.eataly.net/it_it/negozi/roma

Eataly Bari | Bari | lungomare Starita, 4 | tel. 080 6180401 | 18 giugno 2017 | www.eataly.net/it_it/negozi/bari

Libreria Brac | Firenze | via dei Vagellai, 18 | tel. 055 0944877 | 26 giugno 2017 | www.libreriabrac.net

Quinoa | Firenze | vicolo di Santa Maria Maggiore, 1 | tel. 055 290876 | 27 giugno 2017 | www.ristorantequinoa.it

Zenzero Biocatering | Firenze | via del Ponte Sospeso, 22 | tel. 055 265 8299 | 28 giugno 2017 | www.zenzerocooperativa.it/biocatering

Villaggio La Brocchi | Borgo San Lorenzo (FI) | località La Brocchi-Canicce | strada Faentina, km 28 | tel. 055 845 0268 | 30 giugno 2017 | www.progettoaccoglienza.org/index.php?id_text=220

 

 

 

 

 

 

 

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition