11 Lug 2017 / 16:07

Collisioni festival a Barolo: non solo musica, ma un ricco programma wine&food

Un festival “agri-rock”, che chiama a raccolta musicisti e scrittori, ma non solo: sono tanti gli appassionati di vino e buona tavola che quest’anno invaderanno Barolo per il Collisioni festival. Perché nel cuore delle Langhe non è possibile mettere da parte il patrimonio enogastronomico. Ecco i dettagli del programma food&wine di Collisioni.

Castello di Barolo, dove si svolge il festival Collisioni

Un festival “agri-rock”, che chiama a raccolta musicisti e scrittori, ma non solo: sono tanti gli appassionati di vino e buona tavola che quest’anno invaderanno Barolo per il Collisioni festival. Perché nel cuore delle Langhe non è possibile mettere da parte il patrimonio enogastronomico. Ecco i dettagli del programma food&wine di Collisioni.

Collisioni festival, non solo musica ma anche tanto cibo e vino

Tanti nomi del rock italiano e internazionale, incontri e dibattiti con scrittori e giornalisti, ma anche tanto spazio alle eccellenze enogastronomiche: è Collisioni Festival, un evento che arricchisce il suo programma ogni anno di più. Previsto dal 14 al 18 luglio a Barolo, quest’anno amplia lo spazio dedicato al cibo e al bere di qualità, con il progetto Vino&Food firmato daIan d’Agata, senior editor di Vinous, e concentrato nelle giornate del 15 e del 16 luglio. Due i momenti fondamentali del programma enogastronomico di Collisioni: il

palco Wine&Food, dove si terranno degustazioni in musica, assaggi “a fumetti” e incontri dedicati al patrimonio agricolo del territorio insieme a produttori, food blogger, giornalisti, sommelier, cuochi e pasticceri, in un dialogo interattivo con il pubblico; il progetto Vino, giunto ormai alla quinta edizione, che chiama a raccolta a Barolo dall'11 al 18 luglio 70 esperti mondiali del vino da tutto il mondo, 15 consorzi di tutela di denominazione italiane e più di 160 cantine da 16 regioni diverse.

 

Palco Wine&Food di Collisioni, il programma del 15 luglio

Si parte dal dolce, con “Sweet valley: la valle dei dolci”, previsto per sabato 15 luglio alle 12, che metterà in mostra il patrimonio dolciario della valle del Tanaro, con i pasticceri che proporranno creazioni in abbinamento alle bollicine dell’Asti Docg e del Moscato d’Asti Docg; si prosegue con l’appuntamento delle 15 “La Milano Sanremo del Gusto”, che vedrà l’attore Carlo Gabardini presentare la tappa del Campionato mondiale del pesto organizzato da Palati Fini, in cui si sfideranno anche foodblogger ed influencer, mentre dalle 17 in poi il pluripremiato barman sanremese Luca Coslovich racconterà tutti i segreti del cocktail creato ad hoc per l’incontro. Infine, Bread Religion, previsto per le 18: il percorso itinerante ideato dall’azienda Molino Quaglia per dare risalto ai sapori dei territori rivisitati in chiave street food accoglierà quest’anno sul palco wine&food di Collisioni Simone PadoanMassimiliano Prete, due tra i più affermati pizzaioli della nostra Penisola, che dialogheranno con il pubblico su farine, impasti e lievitazioni e, naturalmente, sulla versatilità di pane e pizza, due prodotti che ben si prestano a diventare gourmet. E per gli appassionati di pizza, ricordiamo che per tutta la durata del festival a deliziare i palati dei foodies ci sarà anche Luigi Acciaio con la sua “temporary gourmet pizzeria”.

Coloro che amano il vino non si annoieranno di certo, con le due “Wine marathon” della giornata: una alle 15, con un focus sulla Basilicata e sull’Aglianico del Vulture, che però ospiterà anche alcune fra le migliori aziende produttrici di Barolo e la sfida “Sommelier per un giorno”; la seconda dalle 20 in poi, con Michael Apstein, colonnista e critico di vino per WineReviewOnLine.com, che dialogherà sul tema “vino e salute” con il pubblico e con alcuni fra i migliori produttori di Amarone, Brunello di Montalcino e Sangiovese rubicone.

 

Il programma del 16 luglio

Giornata dedicata al vino quella del 16 luglio, a partire dall’appuntamento delle 12 sulle Marche: dalle olive all’ascolana al ciauscolo, passando per eccellenze come il Verdicchio Docg; alle 14 Il Wine comics incontra il Friuli, con il prosciutto San Daniele, i vini bianchi del consorzio Barbera d’Asti e i vini del Monferrato accompagnati dalle prelibatezze Dop di Assopiemonte: durante l’evento disegnatori e fumettisti regaleranno il loro punto di vista sulla manifestazione, ispirati dagli assaggi e dagli abbinamenti. Alle 16 è la volta di “Sicilia mon amour”, con le specialità dell’isola al centro del Mediterraneo abbinate allo spumante metodo Classico Alta Langa. Infine l’appuntamento di chiusura alle 18, tutto dedicato al Prosecco e al finger food piemontese, con le creazioni del barman Alessandro Carucci.

Infine, un evento che rientra nel programma generale di Collisioni: il 15 luglio sul palco di Barolo è atteso anche Antonino Cannavacciuolo, che presenterà il suo libro “Mettici il cuore”, un racconto sulle sue ricette preferite e i legami con la tradizione, la famiglia e l’infanzia.

Collisioni festival | Barolo (CN) | varie location | tel. 389 2985454 | dal 14 al 18 luglio 2017 | www.collisioni.it

 

a cura di Francesca Fiore

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition