25 Ott 2017 / 13:10

World Pasta Day 2017. Le iniziative per la Giornata Mondiale della Pasta

25 ottobre. Da 19 anni questo giorno rappresenta un momento speciale per gli italiani, e non solo. In occasione della Giornata Mondiale della Pasta, chef e pastai si impegnano a organizzare eventi unici per festeggiare questa specialità tricolore.  

World Pasta Day 2017. Le iniziative per la Giornata Mondiale della Pasta

25 ottobre. Da 19 anni questo giorno rappresenta un momento speciale per gli italiani, e non solo. In occasione della Giornata Mondiale della Pasta, chef e pastai si impegnano a organizzare eventi unici per festeggiare questa specialità tricolore.  

World Pasta Day

3.2 milioni di tonnellate. È la quantità di pasta che l'Italia, leader mondiale del settore, riesce a produrre in un anno. Un prodotto che continua a conquistare il palato di tutti, italiani e stranieri, e che, come abbiamo già avuto modo di constatare grazie alla ricerca di Aidepi (Associazione delle industrie del Dolce e della Pasta Italiana), sta registrando un aumento delle vendite significativo. Quest'anno, inoltre, in occasione dei 50 anni dalla cosiddetta “legge di purezza sulla pasta” (L. 580/67), normativa che stabilisce ferrei parametri e standard qualitativi del prodotto, l'associazione ha deciso di lanciare una campagna di comunicazione focalizzata sul ruolo del pastaio. “Alcuni vogliono far credere che per fare una pasta buona servano solo materie prime eccellenti, ma c'è molto altro”, ha spiegato Mario Piccialuti, direttore di Aidepi, che aggiunge: “È importante che gli italiani riscoprano la passione, la storia e la ricerca, i test sensoriali e il laboratorio, insomma tutto l'impegno dei produttori dietro un'ottima forchettata di pasta”. Dati positivi in arrivo anche da Just Eat, colosso delle consegne a domicilio, che attraverso una ricerca su oltre 14.000 utenti in 13 città italiane ha stabilito che è la lasagna il primo piatto più ordinato a livello nazionale, seguita dalla carbonara e dalle tagliatelle al ragù. Legge a parte, da 19 anni la pasta viene celebrata con una festa studiata ad hoc, il World Pasta Day, fissato per il 25 ottobre. A ospitare i festeggiamenti, quest'anno sarà San Paolo del Brasile, con un evento a cui parteciperanno 250 delegati tra pastai, istituzioni, rappresentanti della comunità scientifica, giornalisti e opinion leader del food.

Pastifici Aperti

Diverse iniziative collaterali, però, vanno in scena anche in Italia. Grazie all'iniziativa Pastifici Aperti, durante la settimana del World Pasta Day (dal 23 al 28 ottobre), tutti i pastai associati Aidepi apriranno al pubblico le porte dei loro impianti produttivi. Per il 25, inoltre, è prevista su Twitter anche una spaghettata virtuale al pomodoro, in cui esperti, chef, giornalisti, blogger e operatori del settore potranno dire la loro su questa ricetta simbolo utilizzando gli hashtag #WorldPastaDay e #Spaghetti.

Barilla World Pasta Championship

19 contendenti da 15 Paesi. Per il sesto anno consecutivo, Barilla, storica azienda di pasta italiana giunta al suo 140esimo anniversario, ha dedicato un concorso ai giovani cuochi. È il Pasta World Championship, un contest pensato per i talenti dell'Alma, conclusosi lo scorso 29 settembre a Parma, Città creativa della Gastronomia. A ogni candidato partecipante, il compito di elaborare la propria ricettascegliendo tra le diverse tipologie di pasta Barilla.La medaglia d'oro per l'edizione 2017 è andata ad Accursio Lotà, chef di origini siciliane trapiantato a San Diego, California, che ha conquistato la giuria con i suoi Spaghetti alla Carbonara di Mare: “Lavoro all'estero ma le mie origini italiane mi impongono di rispettare la tradizione della pasta, a cominciare dalla cottura al dente”.

Primo Piatto dei Campi 2018

Altra azienda, altro progetto. Pastificio dei Campi, realtà d'eccellenza di Gragnano guidata da Giuseppe Di Martino, ha lanciato nuovamente l'iniziativa ideata insieme a Le Strade della Mozzarella, in collaborazione con Luciano Pignataro WineBlog e MySocialRecipe, pensata per promuovere la dieta mediterranea. Si chiama Primo Piatto dei Campi 2018, ed è un progetto che quest'anno premio il migliore abbinamento tra la pasta di Gragnano IGP e i legumi made in Italy. Rivolto a tutti i nuovi professionisti under 35, il contest è aperto fino al 30 ottobre 2017 e potrà includere un massimo di 20 partecipanti. Tema scelto per questa edizione è “The Benevolent Bean”,con l'intento di valorizzare i benefici, la biodiversità e le tradizioni legate al mondo dei legumi. I tre piatti più interessanti saranno presentati dagli chef finalisti l’8 gennaio 2018, nella serata evento in programmaaGragnano, presso il Pastificio dei Campi, alla presenza della giuria composta da LuigiCremona, EleonoraCozzella, AnnaMorelli, BarbaraGuerrae AlbertSapere. Il vincitore sarà relatore a LSDM Paestum 2018 – undicesima edizione che si terrà al Savoy Beach Hotel il 23 e 24 Maggio – con Peppe Guida, chef dell’Antica Osteria Nonna Rosa.

a cura di Michela Becchi

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition