21 Nov 2017 / 13:11

I Cento di Torino, Milano e Roma. Edizione 2018 per le guide Edt che fotografano Top e Pop

Cento indirizzi, come garantisce la copertina, per raccontare la ristorazione cittadina nelle sue due anime complementari, le prove autoriali e le tavole più popolari, dove si mangia bene spendendo poco. Da Torino a Roma, passando per Milano, con un terzetto di vincitori eccellenti: Matteo Baronetto, Antonio Guida, Anthony Genovese. 

I Cento di Torino, Milano e Roma. Edizione 2018 per le guide Edt che fotografano Top e Pop

Cento indirizzi, come garantisce la copertina, per raccontare la ristorazione cittadina nelle sue due anime complementari, le prove autoriali e le tavole più popolari, dove si mangia bene spendendo poco. Da Torino a Roma, passando per Milano, con un terzetto di vincitori eccellenti: Matteo Baronetto, Antonio Guida, Anthony Genovese. 

I Cento di...

L'ultima arrivata, nella collana che EDT dedica a chi ama mangiar fuori in città, è Roma. Una pubblicazione agile, 100 indirizzi per raccontare la ristorazione cittadina: 50 locali Top (in ordine di preferenza crescente, fino alla tavola d'autore più apprezzata) e 50 insegne pop, le 50 migliori insegne popolari tra trattorie, bistrot e cibi di strada. Una ricognizione che dunque si propone di accontentare un pubblico trasversale, offrendo due fotografie del panorama gastronomico cittadino diverse e complementari, a cura della triade Luca Iaccarino, Alessandro Lamacchia, Stefano Cavallito, che da Torino sono partiti con un format editoriale rivelatosi vincente, ampliando poi il raggio d'azione a Milano e Roma. Il merito principale è quello di essere riusciti a diversificare l'approccio, coinvolgendo persone (addetti ai lavori, giornalisti e critici) che la città la vivono ogni giorno, chiedendo loro di restituire un quadro quanto più possibile autentico della situazione ristorativa in città, con spunti curiosi e focus relativi alle abitudini gastronomiche più peculiari di ogni scenario.

 

Torino. Matteo Baronetto in testa

Cominciando da Torino, anche quest'anno la prima ad essersi palesata con i suoi 50 ristoranti (tavole gourmet sopra i 40 euro) + 50 piole (l'anima torinese della cucina di tradizione in ambiente informale, per mangiare bene con 25 euro o poco più), il terzetto sul podio gourmet riassume le ambizioni di una ristorazione d'autore solida e vivace, sebbene ignorata dall'ultima guida Michelin. In testa c'è Matteo Baronetto con la cucina Del Cambio, argento per Casa Vicina da Eataly Lingotto, bronzo per Spazio7. Nei primi 10 anche Magorabin, il neorrivato Cannavacciuolo Bistrot (quinto), il Carlina Restaurant, ma pure due indirizzi più tradizionali, come Il Consorzio e Magazzino52. Nei primi 40 anche Hafastorie (Christian Milone a Torino) e Piano35, ora condotto da Fabio Macrì. Dieci le segnalazioni aggiuntive, “oltre la classifica”, tutte parimerito. E 26 new entry in tutto su 100 indirizzi recensiti, con il compendio degli Imperdibili fuori, delle 10 colonne della ristorazione cittadina e 24 consigli per le gite fuori porta. Tra i premi speciali, novità 2018 è il bistrot di Antonino Cannavacciuolo, la migliore promessa Gaudenzio Vino e Cucina, la cantina curiosa quella di Scannabue. La miglior piolaTrattoria Bar Coco's.

 

Milano. Capitale gastronomica internazionale

A Milano – con la quinta edizione della guida che I Cento dedica alla città - si cambia set per raccontare una situazione “fiorita”: “è come un fiorire improvviso e senza fine, una esplosione di tavole accoglienti...” decreta l'introduzione a cura di Carlo Lodovico Cappelletti, Gaia Corazzari e Alessandro Pellegri. Tanto che, tra gli indirizzi Top, le prime venti segnalazioni “sono posti di livello gastronomico internazionale” sostengono gli autori. Ma ci sono anche le trattorie, come di consueto, per un'esperienza che non supera i 35 euro di spesa. Poche new entry e podio invariato, con Seta, Lume e Mudec in ordine decrescente. Ma nei primi 10 troviamo pure Andrea Berton, Aimo e Nadia, Davide Oldani, Matias Perdomo e Carlo Cracco (ottavo). Decimo Matteo Fronduti, con la sua proposta d'autore di periferia al Manna. E poi Spazio e Tokujoshi, Leemann al Joia e Giancarlo Morelli (all'hotel Viu e alla Trattoria Trombetta); Marco Ambrosino, Andrea Aprea, Cesare Battisti, Claudio Sadler, Felice Lo Basso. I big sono tutti schierati. Premi speciali per la Grande Promessa Matias Perdomo, la Cantina curiosa di Aromando Bistrot, la miglior trattoria Abele.

 

Roma. Anthony Genovese porta in vetta Il Pagliaccio

Arriviamo a Roma, l'ultima uscita, con la selezione a cura di Federico De Cesare Viola e Luciana Squadrilli. Ancora una volta, 50 ristoranti e 50 trattorie per descrivere la vita gastronomica in città, “la grande bellezza di stare a tavola”. I 50 Top, com'è peculiare dell'edizione romana, contemplano anche diverse insegne blasonate nei dintorni della Capitale, dall'Aminta Resort (al numero 10) a L'Osteria dell'Orologio di Fiumicino, al The Cesar de La Posta Vecchia, a Ladispoli. Terzetto di testa all'insegna della grande ristorazione d'albergo, fatta eccezione per il primo in classifica, Il Pagliaccio di Anthony Genovese (da terzo a primo), nuovo Tre Forchette sulla guida Ristoranti d'Italia 2018 del Gambero Rosso. Seguono, rispettivamente argento e bronzo, l'Imago dell'hotel Hassler eLa Pergola al Rome Cavalieri. In top 10 anche Metamorfosi, Pipero (new entry in quinta posizione), Gianfranco Pascucci (a Fiumicino), Giulio Terrinoni, Cristina Bowerman con Glass. Tra le 50 trattorie (35-40 euro le spesa media), il premio per l'indirizzo più meritevole va a Santo Palato, che è anche new entry in guida. La giovane promessa, invece, è il pizzaiolo Pier Daniele Seu (che presto troveremo con un locale tutto suo), l'oste che sorride Stefano Callegari. Cantina curiosa un indirizzo storico come Il Sorì. In tutto sono 34 le novità che animano la quinta edizione romana de I Cento. Segno che la Capitale – almeno quella gastronomica – sta bene.

www.edt.it 

a cura di Livia Montagnoli

 

Le classifiche

50 Top Torino

1. Del Cambio
2 Ristorante Casa Vicina – Eataly Lingotto
3 Spazio7
4 Magorabin
5 Cannavacciuolo Bistrot
6 Magazzino 52
7 Carlina Restaurant
8 Ristorante Consorzio
9 Artemisia Bistrot
10 Gaudenzio Vino e Cucina
11 Al Gatto Nero
12 Vintage 1997
13 Contesto Alimentare
14 Settesì
15 Piano35
16 La Limonaia
17 Scannabue Caffè Restaurant
18 Les Petites Madeleines–Turin Palace Hotel
19 Ristorante Capriccioli
20 Ristorante Carignano
21 La Gallina Scannata
22 Dadò
23 Trattoria La Madia
24 Mare Nostrum
25 Rossorubino
26 Luogo Divino
27 Enoteca Parlapà
28 Camilla’s Kitchen
29 Opposto Restaurant Cocktail House
30 Ristorante Tre Galline
31 Fiorfood by La Credenza
32 Ristorante Bastimento
33 Osteria Antiche Sere
34 Al Garamond Ristorante
35 Villa Somis
36 Tre Galli Vineria Ristorante
37 Hafastorie
38 Oinos
39 Shizen
40 L’Acino Restaurant

 

da 40 a 50 (parimerito)

- Chiodi Latini New Food
– Etikø – Diversamente Bistrot
– La Sartoria
– Cucina su Misura
– Ristorante del Circolo dei Lettori
– Ristorante Ruràl
– Sakapòsh
– San Tommaso 10
– Scalo Vanchiglia
– Sorij Nouveau
– Le Vitel Étonné

 

50 Top Milano

1 Seta
2 Lume
3 Enrico Bartolini – Mudec
4 Ristorante Berton
5 Il luogo di Aimo e Nadia
6 Contraste
7 Essenza Ristorante
8 Ristorante Cracco
9 D’O
10 Manna Ristorante
11 Spazio Milano – Mercato del Duomo 12 Tokuyoshi
13 Joia
14 Ada e Augusto
15 Felix Lo Basso Restaurant
16 Giancarlo Morelli – Hotel Viu
17 Il Ristorante Trussardi alla Scala
18 Al Mercato
19 28 Posti
20 Sadler
21 Ceresio7
22 Al Pont de Ferr – Osteria con Cucina
23 La Maniera di Carlo
24 Wicky Wicuisine Seafood Restaurant
25 Osteria Le Api
26 Vun – Andrea Aprea
27 Langosteria
28 Trattoria del Nuovo Macello
29 Gong Oriental Attitude
30 Yazawa
31 Michelangelo Restaurant
32 Ratanà
33 Iyo
34 Chic’n Quick Trattoria Moderna
35 Trattoria Trombetta by Giancarlo Morelli
36 Ristorante Al Peck
37 Osteria Brunello
38 La Griglia di Varrone
39 La Bottega del Vino
40 Aromando Bistrot
41 BA Asian Mood
42 Yuzu
43 Pisacco
44 Fukurou
45 Alice Ristorante – Eataly
46 Ristorante Rovello 18
47 Erba Brusca
48 Tano Passami l’Olio
49 Ristorante Sikélaia
50 Besame Mucho

 

50 Top Roma

  1. Il Pagliaccio

  2. Imago

  3. La Pergola

  4. Metamorfosi

  5. Pipero Roma

  6. Pascucci al Porticciolo

  7. Per Me

  8. ilSanlorenzo

  9. Glass Hostaria

  10. Aminta Resort

  11. tordomatto

  12. Enoteca Achilli al Parlamento

  13. Antonello Colonna Resort & Spa

  14. Chinappi

  15. Enoteca La Torre – Villa Laetitia

  16. Il Tino

  17. All'Oro

  18. Salumeria Roscioli

  19. Osteria dell'Orologio

  20. Eit Restaurant

  21. Osteria Fernanda

  22. Mazzo

  23. Romeo

  24. Marzapane

  25. Retrobottega

  26. Epiro

  27. Open Colonna

  28. Greg Ristorante

  29. Acquolina

  30. Giuda Ballerino

  31. The Corner

  32. L'Arcangelo

  33. Bistrot 64

  34. Armando al Pantheon

  35. The Cesar – La Posta Vecchia

  36. Al Ceppo

  37. Antico Arco

  38. Da Rosario all'Albos Club

  39. La Baia

  40. Livello 1

  41. Da Romolo al Porto

  42. Pacifico

  43. Pigneto 1870

  44. Pianostrada

  45. Checchino dal 1887

  46. Caffè Propaganda

  47. Ercoli dal 1928

  48. Kiko

  49. Zuma

  50. Domenico dal 1968

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition