22 Nov 2017 / 15:11

Maritozzo Day. Artigiani romani riuniti per una giornata dedicata al dolce della Capitale

Classico ripieno di panna montata, quaresimale con pinoli e uvetta, salato: negli anni il maritozzo ha trovato espressioni diverse a seconda della creatività dell'artigiano, restando sempre uno dei punti fermi della pasticceria romana. Il 2 dicembre i locali capitolini lo festeggiano offrendo le loro specialità ai più golosi.

Maritozzo Day. Artigiani romani riuniti per una giornata dedicata al dolce della Capitale

Classico ripieno di panna montata, quaresimale con pinoli e uvetta, salato: negli anni il maritozzo ha trovato espressioni diverse a seconda della creatività dell'artigiano, restando sempre uno dei punti fermi della pasticceria romana. Il 2 dicembre i locali capitolini lo festeggiano offrendo le loro specialità ai più golosi.

La storia

Leggende, racconti popolari, storie tramandate oralmente nel tempo, che in ogni borgo e provincia hanno trovato un'interpretazione diversa. L'origine di tante ricette italiane è avvolta nel mistero, contesa fra i luoghi che ne rivendicano la paternità. E il maritozzo non fa eccezione, la piccola pagnotta dolce della tradizione romana attorno alla quale si intersecano storie divergenti. Giggi Zanazzo, Adone Finardi, Giuseppe Gioacchino Belli: sono solo alcuni dei personaggi che nel tempo hanno scritto di questa specialità laziale che, secondo le loro testimonianze, sembra essere nata in epoca romana come dono per la propria fidanzata in occasione del primo venerdì di marzo da parte del futuro marito, chiamato col vezzeggiativo burlesco “maritozzo”. All'interno del dolce panciuto e rigonfio, infatti, spesso veniva inserito un anello o un oggetto d'oro come pegno d'amore. Altre storie, invece, raccontano che il pane venisse preparato a forma di cuore, per essere poi offerto dalle ragazze in età da marito al giovane più bello del paese, che avrebbe dovuto prendere in sposa l'artefice migliore. In principio, il maritozzo nasce come impasto di farina, uova, miele, burro e sale, un prodotto sostanzioso e nutriente che, secondo altre leggende, era stato creato per dare conforto ai braccianti lontani da casa. Gli amanti del dolce, poi, conosceranno sicuramente la tradizione del maritozzo quaresimale, di pezzatura più piccola e colore più scuro, arricchito con uvetta, pinoli e canditi, uno dei pochi peccati di gola concessi durante il periodo di digiuno.

L'evento

A raccontare storia, ricetta e variazioni del dolce romano per antonomasia, gli artigiani della Capitale, riuniti insieme il prossimo 2 dicembre per il Maritozzo Day, un appuntamento che si svolgerà nei quartieri di Roma, e che radunerà diversi locali, intenti a realizzarli nella versione dolce e salata. A ideare la festa, Tavole Romane, che fra le varie realtà ha contattato anche Maritozzo Rosso Bistrot, format insolito battezzato un paio d'anni fa in occasione di This is Food e approdato la scorsa primavera all'interno della libreria Mondadori dell'Eur, che per l'occasione proporrà anche un maritozzo d'autore creato in esclusiva dalla chef Alba Esteve Ruiz del ristorante Marzapane. Fra i protagonisti, la pasticceria Andreotti dal 1931, Attilio Servi, Cafè Merenda, Linari, Nero Vaniglia, Otaleg e molti altri ancora, per una lista destinata ancora a crescere. Ogni pasticcere proporrà la propria interpretazione, da quella classica - squisita, con il baffo di panna montata a separare i due panetti soffici - a quella quaresimale, fino ad arrivare alle interpretazioni più contemporanee, creative e originali. Senza dimenticare le varianti salate e quelle pensate per andare incontro alle esigenze alimentari dei clienti, dal gluten free al vegan. Invitando il pubblico a riscoprire il piacere di questo lievito d'eccezione, gustoso, spesso messo da parte in favore di una colazione più veloce, da consumare in piedi dietro il bancone.

Come partecipare

Per partecipare a questa maratona del maritozzo, i più golosi dovranno presentarsi al locale con il coupon gratuito, disponibile al link dell'iniziativa. La distribuzione dei dolci inizierà intorno alle 10 di mattina fino a esaurimento scorte, e ogni locale segnerà sul coupon il proprio orario d'apertura. Inoltre, il Maritozzo Rosso Bistrot e Romoli resteranno aperti fino a tarda notte, per offrire al pubblico la possibilità di gustare il dolce fino a tarda serata.All'insegna della condivisione, sui social media verrà dato spazio a foto, video, aneddoti e ricette attraverso l'hashtag #maritozzoday, da utilizzare su Twitter, Instagram e Facebook. Dalle 10 alle 12, poi, gli appassionati potranno confrontarsi direttamente con pasticceri e addetti ai lavori, che interverranno sui social per fornire i loro preziosi consigli.

Artigiani e maritozzi protagonisti

Andreotti Pasticceria dal 1931 | Ostiense, via Ostiense 54

Attilio Servi Pasticceria presso La Dea Bendata Caffè | Prati-Borgo, Largo di Porta Castello 29

CaféMerenda | Marconi, via Luigi Magrini 6

Doce Doce | Centro Storico, via dei Cappellari 36

Il Maritozzo Rosso Bistrot | speciale tutto il giorno | Eur, viale Europa 90 (spazio Mondadori)

Lievito Pizza, Pane | speciale quaresimale | Eur, viale Europa 339

Linari | Testaccio, via Nicola Zabaglia 9

Napoleoni Pasticceria Bar | speciale anche gluten-free | Appio-Latino, via Appia Nuova 592

Nero Vaniglia | speciale duetto di mini maritozzi alla ganache montata di caffè e al cremoso di pistacchio oppure maritozzo classico | Ostiense-Garbatella, Circonvallazione Ostiense 201

Otaleg | speciale gelato gusto maritozzo ideato per l’evento | Monteverde, viale dei Colli Portuensi 594

Romoli Pasticceria dal 1952 | speciale fino all'una di notte | Quartiere Africano, viale Eritrea 142

Sorelle Giordano | Centocelle, viale Giulio Agricola 129

Maritozzo Day | 2 dicembre 2017, dalle ore 10.00 | www.tavoleromane.it/maritozzo-day-2017-coupon/

a cura di Michela Becchi

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition