8 Mar 2018 / 12:03

Tempo di Libri a Tavola alla fiera internazionale dell'editoria di Milano. Gli appuntamenti da non perdere

C'è spazio anche per l'editoria gastronomica e la riflessione sul cibo e le sue ripercussioni sulle consuetudini sociali e culturali alla fiera dell'editoria di scena a Milano dall'8 al 12 marzo. Nella sezione dedicata oltre 50 appuntamenti a tema: una guida per orientarsi. 

Tempo di Libri a Tavola alla fiera internazionale dell'editoria di Milano. Gli appuntamenti da non perdere

C'è spazio anche per l'editoria gastronomica e la riflessione sul cibo e le sue ripercussioni sulle consuetudini sociali e culturali alla fiera dell'editoria di scena a Milano dall'8 al 12 marzo. Nella sezione dedicata oltre 50 appuntamenti a tema: una guida per orientarsi. 

Un anno fa, Milano si è messa in testa di fare concorrenza al più celebre Salone del libro di Torino, chiamando a raccolta gli editori italiani e internazionali per mettere in scena una grande fiera del libro, che non facesse rimpiangere i precedenti. Superate le difficoltà che hanno contrassegnato l'esordio nel 2017 (organizzato in pochi mesi, e penalizzato dalla sede, poco centrale, di Rho), per la sua seconda edizione, dall'8 al 12 marzo 2018, Tempo di libri trasloca a Fieramilanocity. Il parterre, però, è ugualmente nutrito, e riunisce in fiera editori, scrittori, giornalisti, addetti ai lavori impegnati agli stand e con oltre 650 incontri aperti al pubblico della manifestazione. Cinque i temi che orienteranno le diverse giornate: donne, ribellione (a 50 anni dai moti del '68), Milano (con un focus sulla narrazione in prosa e in versi della città), libri e immagine (sulla contaminazione dei linguaggi artistici), mondo digitale. Ma il calendario degli appuntamenti sarà scandito da sezioni tematiche più mirate, come Tempo di Libri a Tavola, area dedicata agli editori gastronomici e agli approfondimenti su cibo e cultura enogastronomica tout court. Oltre 50 gli incontri in programma, che alternerà presentazioni con l'autore, dibattiti, show cooking, laboratori, senza dimenticare gli incontri organizzati presso gli stand dei singoli espositori: da Giunti, per esempio, sarà protagonista Antonia Klugmann, che presenterà il suo libro Di cuore e di coraggio. Passiamo in rassegna gli appuntamenti più interessanti e curiosi giorno per giorno.

 

Giovedì 8 marzo

Alle 14.30 la riflessione sul rapporto tra donne, cibo e ristorazione, e il loro ruolo in un mondo professionale ancora a dominante maschile. Con Maria Rosaria Bruno, Andrea Castellanza, Roberta Garibaldi, Anna Prandoni, Giancarlo Samaritani. Sempre nel pomeriggio, alle 16.30, lo show cooking sulla tradizione contadina e il cibo delle stagioni con Manuela Conti e Angela Frenda, mentre ad Allan Bay è affidato il compito di moderare lo chef Alberto Citterio alle prese con le cotture a bassa temperatura (17.30). Ancora, il laboratorio sulle farine di insetti con Aldo Bongiovanni e le ricette di Petronilla con Stefania Barzini e Isabella Fantigrossi.

 

Venerdì 9 marzo

Il dibattito sul tema di giornata è affidato ad Andrea Castellanza, Matteo Fronduti, Anna Prandoni e Giancarlo Samaritani che tengono il palco con Ribellione ai fornelli, dalle 14.30. Cos'è la ribellione in cucina? Moda o sostanza? Alle 17.30 appuntamento con Marco Giarratana, alias di L'uomo senza tonno, per scoprire la storia autobiografica che ha ispirato Romanzo con angolo cottura; alle 18.30 viaggio nel mondo della grappa con Alberto Piras, Alberto Schieppati, Enrico Derflingher,e alle 20.30 in scena i sapori della cucina saudita.

 

Sabato 10 marzo

Nella giornata dedicata a Milano si presenta sul palco Iginio Massari, che in città è in procinto di aprire la sua prima pasticceria lontano da Brescia: in fiera presenta il libro The Sweetman (11.30), seguito a ruota dallo show cooking di Roberto Rinaldini, anche lui in procinto di aprire la sua insegna in città. Alle 14.30 Milano Vorace e una riflessione sulla scena ristorativa meneghina con Aldo Palaoro e Valerio M. Visintin. E in omaggio alla storia gastronomica della città anche le ricette della nonna milanese (15.30) e il gioco in cucina del Poeta e il contadino (17.30) con Antonio Guida e Diego Rossi, a confronto con lo stesso ingrediente, moderati da Paolo Vizzari. Alle 18.30 spazio ai Pellegrinaggi con gusto di don Andrea Ciucci e don Paolo Sartor. Si mangia ancora in serata con Cesare Battisti e il suo risotto giallo per celebrare i 30 di Guido Tommasi Editore (19.30), e Domenico della Salandra animatore dello show cooking LovePasta (20.30).

 

Domenica 11 marzo

Nella giornata del Signore, sul palco c'è Roberto Alborghetti, autore del libro A tavola con Papa Francesco, accompagnato dallo show cooking di Christian Milone (11.30). Ma alle 12.30 l'attenzione è tutta per una delle storie più avvincenti della ristorazione italiana, raccontata tra le pagine di Da Vittorio: sul palco Chicco Cerea e il fotografo Giovanni Gastel. Nel primo pomeriggio appuntamento con il neovincitore di Masterchef 7 (che scopriremo solo tra qualche ora), per cedere alla dimensione più mediatica della cucina, con la presentazione del libro di ricette “vinto” da contratto. Chiude la giornata l'omaggio a Sandor Katz e al suo Grande libro della fermentazione edito per la prima volta in Italia da Edizioni Sonda.

 

Lunedì 12 marzo

Ultimo giorno in fiera con il ramen di Luca Catalfamo e il Libro del ramen di Stefania Viti, che ripercorrono il successo dello street food giapponese in Italia (12.30). Alle 14.30 il consueto dibattito sul tema di giornata: Il cibo digitale è food? A seguire l'incontro con Gnammo, il social network della tavola (15.30), e poi Ironia tra i fornelli, con Fiorella Loffredo e la sua dieta social (16.30).

 

Tempo di Libri – Milano -Fieramilanocity – dall'8 al 12 marzo – www.tempodilibri.it

 

a cura di Livia Montagnoli

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition