18 Mar 2018 / 15:03

Azione contro la fame. Gli chef ambasciatori di solidarietà a Milano

10 chef di alta cucina uniti per combattere la fame nel mondo nella Giornata Mondiale dell'Acqua. La nuova cena di beneficenza organizzata da Azione contro la fame all'Hotel Principe di Savoia di Milano. 

Azione contro la fame. Gli chef ambasciatori di solidarietà a Milano

10 chef di alta cucina uniti per combattere la fame nel mondo nella Giornata Mondiale dell'Acqua. La nuova cena di beneficenza organizzata da Azione contro la fame all'Hotel Principe di Savoia di Milano. 

L'associazione

C'è sempre occasione per dimostrarsi solidali, anche a tavola. Lo sa bene Azione contro la fame, che da anni si impegna a riunire diversi ristoranti italiani nell'iniziativa “Ristoranti contro la fame”, una campagna che ha preso le mosse in ambito internazionale a partire dal 2015, raccogliendo la solidarietà di numerosi chef di fama mondiale. L'obiettivo è quello di combattare la fame nel mondo, con il costante impegno di assicurare acqua potabile, cibo, cure mediche e formazione che consentano alle comunità più povere di vivere in piena salute.

La cena

Il prossimo 22 marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua, l'associazione chiama a raccolta una squadra di 10 chef d'eccezione per un'esperienza culinaria unica all'insegna della solidarietà. Quique Dacosta, Tre Stelle Michelin, ambasciatore e testimonial di Azione contro la Fame in Spagna, sarà l'ospite star internazionale, ma ci saranno anche Andrea Aprea, Tommaso Arrigoni, Andrea Berton, Michele Biassoni, Alessandro Buffolino, Fabrizio Cadei, Antonio Guida, Tano Simonato e Luigi Taglienti. Uniti nella cucina dell'Hotel Principe di Savoia di Milano per creare un percorso culinario di dieci piatti, con la collaborazione dell'Associazione Professionale Cuochi Italiani, Hotel Principe di Savoia e Taste of Milano.

Il menu

Diverse le specialità in assaggio nate dalla creatività degli chef, per un menu degustazione sui geniris a 20 mani. Si comincia con la radice di prezzemolo alla carbonara con pomodorini e pepe sechuan di Tommaso Arrigoni, per proseguire con il baccalà mantecato, mousse di erbe amare e tuorlo disidratato di Tano Simonato, e ancora il cubo di lingua salmistrata, salsa verde e pastinaca croccante firmato Cadei. Aprea porta in tavola la sua Caprese...Dolce Salato, mentre Biassoni diletterà gli ospiti con il suo hamachi miso, ricciola con pomodoro camone, salsa di miso alla yuzu e avocado. Per una cena ricca di gusto e sapori diversi, un amalgama di profumi e aromi distanti fra loro ma che nella tavola imbandita da Azione contro la fame trova una propria armonia. E così si passa dall'Ash Rice di Quique Dacosta all'agnello allo zafferano e cardamomo con crema di cipollotto al nero, passando prima per il baccalà, patate e liquirizia creato da Buffolino. Non mancano, naturalmente, i dessert: ai dolci, Andrea Berton, con il suo Cioccolato, menta e liquirizia, e Luigi Taglienti con il Tartufo nero tiramisù. In abbinamento, Champagne Veuve Clicquot Rosè, Venica&Venica Pinot Bianco, Prime Alture Pinot Nero CentoperCento.

Il prezzo della cena è di 150 euro a persona, interamente devoluti all'associazione per i suoi progetti umanitari. I posti sono limitati, e per partecipare è necessario prenotarsi in anticipo.

Per prenotarsi: bit.ly/2EIS56z

a cura di Michela Becchi

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition