18 Mag 2018 / 12:05

Degustibus Sardinia Food Festival e Girotonno. Due eventi per scoprire la cucina sarda

Sardegna in festa nel mese di maggio: domenica 20 va in scena Degustibus, una giornata dedicata alla gastronomia sarda che chiama a raccolta chef, produttori, vignaioli e giornalisti, mentre dal 24 al 27 torna Girotonno, il festival che celebra il tonno di Carloforte. 

Degustibus Sardinia Food Festival e Girotonno. Due eventi per scoprire la cucina sarda

Sardegna in festa nel mese di maggio: domenica 20 va in scena Degustibus, una giornata dedicata alla gastronomia sarda che chiama a raccolta chef, produttori, vignaioli e giornalisti, mentre dal 24 al 27 torna Girotonno, il festival che celebra il tonno di Carloforte. 

Degustibus Sardinia Food Festival

Il lungomare di Quartu Sant'Elena si prepara a trasformarsi per un'intera giornata in un polo gastronomico sardo d'eccellenza: il prossimo 20 maggio, dalle 10 alle 24, Degustibus Sardinia Food Festival si propone di far dialogare i grandi rappresentanti della cucina sarda attraverso una serie di convegni, laboratori, degustazioni guidate e seminari. Una grande mostra mercato all'aria aperta, fra street food che reinterpretano il gusto della tradizione e chef di livello che porteranno in degustazione i loro piatti. Un villaggio gastronomico fronte mare dove confrontarsi su passato, presente e futuro della ristorazione della Sardegna, assaggiare prodotti unici e scoprire nuove realtà. Come le specialità de Il Giglio, agriturismo di Oristano che proporrà piatti di carne di produzione propria con verdure e frutta dell'orto, farine biologiche e legumi coltivati in casa, e poi il Liquorificio Pacini di Cagliari, presente dal '44 e da sempre punto di riferimento per i liquori sardi. Ancora Mammai conserve di Serrenti, Manu's pasta di Senorbi, Michelangelo Salis di Ploaghe con i suoi salumi, il pane carasau di Panificio Ferreli e poi pani, pizze alla pala e lieviti di stampo francese del nuovo PBread Natural Bakery di Stefano Pibi a Cagliari. In abbinamento, i vini del territorio, promossi in collaborazione con Fis Fondazione Italiana Sommelier. Spazio anche alla formazione con la partecipazione dell'Italia Chef Cooking School di Cagliari, il progetto di Gianluca Aresu e Giuseppe Falanga che offre lezioni singole e corsi di cucina per cuochi amatoriali e professionisti.

 

I laboratori

Un programma fitto di appuntamenti golosi, dal cioccolato ai vini: si comincia con l'abbinamento fra vini e latticini, con le etichette di Audarya e i prodotti di Argiolas Formaggi, per proseguire con quello fra cioccolato e distillati, guidato dal maestro gelataio e cioccolatiere Ruben Pili, che abbinerà i pregiati cacao ai liquori delle Distillerie Pacini. E poi l'accostamento fra le birre di Francesco Caboni e i mieli di Giuseppe Caboni, i finger food dolci e salati dello chef Giuseppe Falanga e il pasticcere Gianluca Aresu e il laboratorio di caseificazione insieme ad Argiolas. Presente anche un focus sul pane insieme all'azienda Porta, punto di riferimento nel territorio dal 1918, e quello sulla pizza insieme a Gabriele Valdes. Non mancheranno, inoltre, convegni sulla gastronomia sarda, dal turismo enogastronomico, presentato dal giornalista Giovanni Fancello de La Nuova Sardegna, all'evoluzione della pizza con Alessandra Gulgoni, docente dello IED di Cagliari, senza dimenticare l'importanza della sana alimentazione, insieme a Alessandra Addari, presentatrice di Videolina.

 

I protagonisti

Tanti, infine, gli chef e artigiani presenti alla manifestazione: Clelia Bandini, chef-patron del ristorante Lucitta di Tortolì e docente presso l’Accademia casa Puddu di Roberto Petza, a Baradili, Massimo Bosco della pizzeria Bosco a Tempio Pausania. Salvatore Camedda di Somu a San Vero Milis, Maurizio Frau, pasticcere e cioccolatiere cagliaritano, Marino Cogoni, responsabile di sala del Saint Remy, Leonildo Contis, maestro pasticcere di Sanluri, Pierluigi Fais, chef del ristorante Josto di Cagliari e titolare della celebre pizzeria Framento. Ancora Luigi Pomata dell'omonimo ristorante cagliaritano, Max Villani de L’Essenza Bistrot di Olbia, Vitalia Scano di Villamar e molti, molti altri ancora. Per una giornata all'insegna dell'autentico gusto dell'isola.

 

Girotonno a Carloforte

Intanto, fervono i preparativi anche a Carloforte, cittadina dalle tradizioni antiche situata sull’isola di San Pietro, nel sud della Sardegna, che dal 24 al 27 maggio ospiterà per il 16esimo anno consecutivo Girotonno, una festa del tonno, delle tonnare e soprattutto di un territorio custode di una cultura del tutto peculiare. Fra degustazioni, cooking show, itinerari alla scoperta dell'isola e musica dal vivo, uno dei frutti più prelibati del mare sarà celebrato in tutte le sue forme da chef di fama internazionale, per una quattro giorni di arte, gastronomia e spettacolo. Torna la competizione fra cuochi di tutto il mondo che premia il professionista più bravo nella cottura del tonno rosso, ma anche il Girotonno Tuna Village sulla Banchina Mamma Mahon, punto d'incontro tra i sapori della Sardegna e quelli della tavola giapponese. E poi il live show di artisti italiani che intratterranno il pubblico con la loro musica, e il Live Cooking, con la partecipazione degli chef d'alta cucina che si cimenteranno con la preparazione del pesce.

Degustibus Sardinia Food Festival – Quartu Sant'Elena (CA) – lungomare Poetto – 20 maggio 2018 - www.degustibuspoetto.it/

Girotonno 2018 – Carloforte – dal 24 al 27 maggio 2018 - www.girotonno.it/

a cura di Michela Becchi

foto di Alessio Spanu

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition