6 Ago 2018 / 16:08

Altrove 2018: il festival delle arti di Catanzaro apre le porte alla ristorazione

Le manifestazioni artistiche che si aprono al mondo dell'enogastronomia: accade a Catanzaro, dove l'8 e il 9 agosto 2018 andrà in scena il festival delle arti Altrove, che quest'anno raduna anche diversi chef italiani. 

Altrove 2018: il festival delle arti di Catanzaro apre le porte alla ristorazione

Le manifestazioni artistiche che si aprono al mondo dell'enogastronomia: accade a Catanzaro, dove l'8 e il 9 agosto 2018 andrà in scena il festival delle arti Altrove, che quest'anno raduna anche diversi chef italiani. 

 

Il festival

Rieducare il pubblico al concetto di bellezza, in luoghi ormai rassegnati al degrado, dimostrando che costruire un futuro diverso è possibile. È questa la filosofia che da cinque anni a questa parte delinea il festival delle arti Altrove, manifestazione di Catanzaro che chiama a raccolta artisti di tutto il mondo, e che quest'anno torna nella città calabrese i prossimi 8 e 9 agosto. La quinta edizione fa il punto sul lavoro fatto in questi anni, ponendo ancora al centro di tutto la sperimentazione artistica d'avanguardia e la riflessioni sui nuovi modi di vivere, abitare e ripensare la città contemporanea. Saranno 10 gli artisti provenienti da tutta Europa protagonisti della due giorni all'insegna dell'arte, impegnati in una storica mostra collettiva al Museo Marca e nella realizzazione di una nuova opera d'arte pubblica contemporanea.

La gastronomia come forma d'arte

Titolo di questa edizione è Post-Graffiti Stress Disorder, per sottolineare l'importanza del fenomeno artistico più discusso degli ultimi 50 anni, tra talk show, presentazioni, seminari e dibattiti fra ospiti internazionali intenti a discutere della possibilità di un'avanguardia artistica. Ma ci saranno anche gli artisti italiani, chiamati a raccontare la propria esperienza. Vera novità di quest'anno, però, è l'introduzione di un'altra forma d'arte, la gastronomia, fortemente voluta dall'agenzia di comunicazione e studio creativo “Cultivar” di Alberto Bloise e Nanni Scardina, specializzata nel mangiare e nel bere e impegnata nell'intera organizzazione della nuova rassegna di gastronomia per Altrove.

I protagonisti

E così, proprio nell'Anno del Cibo Italiano, che si propone di approfondire l'indissolubile legame che c'è fra arte e cibo, all'Altrove ci sarà Luca Abbruzzino, pluripremiato chef di Catanzaro, a rappresentare la ristorazione locale. E poi Sarah Cicolini di Santo Palato, Roma, Luciano Monosilio, che dal prossimo settembre debutterà per la prima volta con un progetto tutto suo nel cuore della Capitale, Arcangelo Tinari, figlio d'arte alla guida del ristorante di famiglia Villa Maiella di Guardiagrele, in provincia di Chieti, che porterà alla manifestazione la sua esperienza di chef ma anche di allevatore, e Nino Rossi, classe '81, che dopo anni in giro per l'Italia e l'Europa è tornato in Calabria al Qafiz, uno dei migliori esempi della ristorazione contemporanea della regione.  Per dimostrare ancora una volta quanto quello artistico e quello gastronomico siano due universi da sempre vicini e convergenti, attraverso una mostra dinamica, in movimento, che rompe gli schemi dei classici vernissage, e si propone come punto di congiunzione fra i due mondi.

Altrove – Catanzaro – 8-9 agosto 2018 - www.altrovefestival.it/

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition