15 Mag 2015 / 12:05

Porchettiamo a San Terenziano. Porchetta, birra artigianale e Sagrantino all'insegna del cibo di strada

Alle settima edizione, torna l'appuntamento con il goloso Festival delle porchette, selezionate tra i migliori produttori italiani. In piazza anche il cibo di strada regionale, i vini del territorio e la birra artigianale. Musica, laboratori e passeggiate.
Porchettiamo a San Terenziano. Porchetta, birra artigianale e Sagrantino all'insegna del cibo di strada
Alle settima edizione, torna l'appuntamento con il goloso Festival delle porchette, selezionate tra i migliori produttori italiani. In piazza anche il cibo di strada regionale, i vini del territorio e la birra artigianale. Musica, laboratori e passeggiate.

Il festival delle porchette d'Italia

D’accordo, il titolo scelto per l’edizione 2015 ( 50 sfumature di rosa) ammicca in modo fin troppo grossolano al fenomeno letterario/cinematografico dell’anno. Ma il festival della porchetta di scena nel borgo umbro di San Terenziano (Gualdo Cattaneo) è affar serio, e si ripete da sette stagioni. Porchettiamo torna ad animare le strade del piccolo paese dal 15 al 17 maggio con le migliori produzioni di porchette italiane che garantiscono un percorso nel gusto all’insegna di un cibo di strada popolare, tra i più celebrati della tradizione gastronomica italiana.
Nella piazza delle porchette si riuniranno gli stand selezionati dagli organizzatori tra i produttori più interessanti del panorama italiano, anche quando questo ha significato uscire dai confini delle regioni più familiari al pubblico per la produzione di porchetta. Protagonisti, quindi, saranno i prodotti di Umbria, Toscana, Lazio, Marche, Calabria e Abruzzo. E la porchetta finisce nel panino gourmet grazie all'iniziativa In punta di Porchetta: cucina d'autore alle prese con reinterpretazioni del celebre taglio di maiale e preparazioni “in porchetta” di coniglio o anatra.

Tanto cibo di strada in piazza

Poi c'è il gemellaggio con le altre eccellenze del territorio italiano, per la sezione Porchettiamo&Friends; saranno noti cibi di strada della tradizione regionale a completare il panorama dello street food made in Italy, dal lampredotto fiorentino al Cicotto di Grutti, dalle panelle siciliane ai cremini marchigiani, e poi polpette di porchetta e pampanella molisana, frutto di un'antica lavorazione del maiale, ricoperto di peperoncino prima di essere avvolto in foglie di vite. In abbinamento i vini del territorio, disponibili presso l'Enoteca del Sagrantino a cura della Strada del Sagrantino, ma anche le birre artigianali selezionate da Fermento Birra. Alle porte della Settimana della celiachia, panini gluten free per gli intolleranti al glutine, che avranno modo di gustare la porchetta in tranquillità grazie alla collaborazione con l'Associazione Italiana Celiachia dell'Umbria.

I laboratori di Slow Food e l'Apporchetta

Slow Food invece curerà i laboratori dei salumi fatti in casa, privilegiando il racconto di ricette e competenze artigianali tramandate di padre in figlio, che assicurano l'eccellenza del comparto della salumeria italiano. Tra le attività collaterali passeggiate nella natura, musica e attività per bambini; e per orientarsi al meglio tra percorsi ed eventi in programma l'Apporchetta, scaricabile gratuitamente (disponibile su Apple Store e per Android), fornirà i più curiosi di un personale navigatore nell'universo della porchetta, con informazioni su aziende e luoghi di produzione e una guida digitale alla manifestazione. Prima però ricordatevi di passare in cassa per munirvi delle monete rosa di Porchettiamo, le uniche ammesse per le vie di San Terenziano fino al 17 maggio.


Porchettiamo | San Terenziano, Gualdo Cattaneo (PG) | dal 15 al 17 maggio, venerdì dalle 15 alle 22, sabato dalle 11 alle 24, domenica dalle 10 alle 22 | www.porchettiamo.com

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition