7 Gen 2008 / 12:01

Tajarin con i fegatini

Preparazione: 40 minuti + 1 ora per il riposo 

Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e versatevi le uova sbattute. Impastate energicamente per una decina di minuti quindi avvolgete la pasta con la pellicola e fatela riposare per circa un'ora.

Stendetela con il matterello ottenendo una sfoglia molto sottile oppure, se utilizzate la macchinetta, effettuate l'ultimo passaggio allo spessore più fine.

Ritagliate i tagliolini e allargateli su un panno infarinato. Staccate i cuori dai fegatini, lavateli e tagliateli a pezzettini.

Scaldate olio e burro in una casseruola e fate appassire dolcemente la cipolla tritata e un rametto di rosmarino.

Unite i cuori e fateli ben rosolare quindi unite il vino e quando è sfumato, salate e versate nella casseruola il concentrato diluito in una tazza di acqua calda e proseguite la cottura per un'oretta o fino a quando i cuori sono teneri.

A questo punto unite al sugo i fegatini, lavati e tagliati a fettine e fate cuocere ancora per pochi minuti. Regolate il sale.

Cuocete i tagliolini per pochi minuti in abbondante acqua salata in ebollizione, scolateli al dente e conditeli con il sugo, con la noce di burro e con il formaggio.

Questa è una versione molto semplice di questo piatto che nella campagna langarola è molto più ricco e saporito perché preparato con le verdure dell'orto e regaglie di pollame ruspante.

Preparazione: 40 minuti + 1 ora per il riposo 

Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e versatevi le uova sbattute. Impastate energicamente per una decina di minuti quindi avvolgete la pasta con la pellicola e fatela riposare per circa un'ora.

Stendetela con il matterello ottenendo una sfoglia molto sottile oppure, se utilizzate la macchinetta, effettuate l'ultimo passaggio allo spessore più fine.

Ritagliate i tagliolini e allargateli su un panno infarinato. Staccate i cuori dai fegatini, lavateli e tagliateli a pezzettini.

Scaldate olio e burro in una casseruola e fate appassire dolcemente la cipolla tritata e un rametto di rosmarino.

Unite i cuori e fateli ben rosolare quindi unite il vino e quando è sfumato, salate e versate nella casseruola il concentrato diluito in una tazza di acqua calda e proseguite la cottura per un'oretta o fino a quando i cuori sono teneri.

A questo punto unite al sugo i fegatini, lavati e tagliati a fettine e fate cuocere ancora per pochi minuti. Regolate il sale.

Cuocete i tagliolini per pochi minuti in abbondante acqua salata in ebollizione, scolateli al dente e conditeli con il sugo, con la noce di burro e con il formaggio.

Questa è una versione molto semplice di questo piatto che nella campagna langarola è molto più ricco e saporito perché preparato con le verdure dell'orto e regaglie di pollame ruspante.

Informazioni aggiuntive

Difficoltà:
Media
Minuti preparazione:
40
Minuti cottura:
60
n persone:
4
Tipo portata:
Primi
Tipo ricetta:
Pasta fresca
Ingredienti:
Per la pasta: 300 g di farina 00; 3 uova.Per il condimento: 300 g di fegatini completi di cuore; 60 g di burro + 1 bella noce; 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva; vino bianco; 1 cipolla piccola; rosmarino; 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro; sale.Parmigiano grattugiato.
Tipo cottura:
In tegame o Padella
Regione:
Piemonte
Autore:
barbagli
Autore:
barbagli
Stagione:
Autunno-Inverno
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition