7 Gen 2008 / 12:01

Ciliege di riso al gorgonzola

Scaldate il burro in una piccola casseruola e fatevi appassire, a fuoco dolcissimo, la cipolla tritata finissima. Prima che la cipolla prenda colore, unite il riso, fatelo tostare per qualche minuto nel soffritto quindi aggiungete tutto il brodo bollente, rialzate la fiamma e terminate la cottura mescolando ogni tanto. Fuori dal fuoco, amalgamatevi il gorgonzola tagliato a dadini e mescolate energicamente fino a quando il formaggio si sarà completamente fuso. Versate il riso su un piatto, allargatelo e lasciatelo raffreddare quindi, prendendone un cucchiaino per volta, formate delle palline della grandezza di una ciliegia. Passatele nell'uovo sbattuto e rivestitele di pangrattato. Scaldate abbondante olio nella padella dei fritti [175°] e friggete le palline di riso. Scolatele non appena sono dorate, passatele su un doppio foglio di carta da cucina e servitele ben calde con l'aperitivo.
Scaldate il burro in una piccola casseruola e fatevi appassire, a fuoco dolcissimo, la cipolla tritata finissima. Prima che la cipolla prenda colore, unite il riso, fatelo tostare per qualche minuto nel soffritto quindi aggiungete tutto il brodo bollente, rialzate la fiamma e terminate la cottura mescolando ogni tanto. Fuori dal fuoco, amalgamatevi il gorgonzola tagliato a dadini e mescolate energicamente fino a quando il formaggio si sarà completamente fuso. Versate il riso su un piatto, allargatelo e lasciatelo raffreddare quindi, prendendone un cucchiaino per volta, formate delle palline della grandezza di una ciliegia. Passatele nell'uovo sbattuto e rivestitele di pangrattato. Scaldate abbondante olio nella padella dei fritti [175°] e friggete le palline di riso. Scolatele non appena sono dorate, passatele su un doppio foglio di carta da cucina e servitele ben calde con l'aperitivo.

Informazioni aggiuntive

Difficoltà:
Media
Minuti preparazione:
15
Minuti cottura:
30
n persone:
6
Tipo portata:
Antipasti
Tipo ricetta:
Riso
Ingredienti:
200 g di riso fino; 150 g di gorgonzola naturale; 20 g di burro; 1 piccola cipolla; 1/2 litro di brodo; 100 g di pangrattato; 1 uovo; olio di oliva o di arachide per friggere
Tipo cottura:
Fritttura
Regione:
1
Autore:
Annalisa Barbagli
Autore:
Annalisa Barbagli
Cucina creativa:
N
Piatto freddo:
N
Stagione:
Tutte
Consiglio:
Il riso. In Italia vengono coltivate numerose varietà di riso che hanno caratteristiche e indicazioni diverse. Da un punto di vista merceologico i risi vengono raggruppati in comuni, semifini, fini e superfini. La classificazione è riferita alla crescente grossezza dei chicchi e alla loro conseguente resistenza alla cottura. Il riso comune od originario ha grani piccoli e tondeggianti. Durante la cottura, che richiede 12-13 minuti, tende a perdere amido. E? perciò indicato in quelle preparazioni dove questa caratteristica è desiderabile come per le minestre e i dolci. Appartengono a questo gruppo le varietà Originario, Balilla, Raffaello e Pierrot.Il riso semifino è caratterizzato sempre da chicchi tondeggianti ma di grandezza media. Il suo uso è consigliato per risi asciutti, timballi, supplì e come contorno. In questa categoria sono comprese le varietà Lido, Maratelli, Padano, Vialone nano, Italico, Romeo, Rosa Marchetti.Il riso fino ha chicchi lunghi e affusolati, il tempo di cottura è più lungo, 14-16 minuti, e lascia poco amido durante la cottura. E? indicato per risotti, insalate e piatti unici. Le varietà principali sono Ribe, Sant?Andrea, Europa, Smeraldo, RB, Ringo, Rizzotto, razza 77. Il riso superfino ha chicchi grossi e molto lunghi, tiene bene la cottura ed è perciò più adatto a preparare il risotto ed è ottimo anche per timballi e sartù. Sono incluse in questo gruppo le varietà Roma, Arboreo, Carnaroli, Baldo, Corallo. Il riso parboiled non è una varietà ma un trattamento che subisce il riso stesso. In genere appartenente alla categoria fino, è resistente alla cottura, non scuoce e i chicchi rimangono ben sgranati. Per questa sua proprietà è perciò indicato per piatti freddi e insalate e per quando si ha necessità di conservare il riso già cotto. Da evitare per il risotto.
Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition