21 Mar 2012 / 02:03

Rotolini di coniglio con patate e olive

http://med.gamberorosso.it/media/2012/03/303540_web.jpeg

Dividere il coniglio disossato in sei fettine piuttosto regolari (abbastanza larghe e lunghe per formare i rotolini). Lessare le patate con tutta la buccia, scolarle e lasciare che si raffreddino. Tagliare al coltello le olive e mettere da parte. Spellare le patate e schiacciarle con lo schiacciapatate, unire le olive e impastare fino a ottenere un composto omogeneo. Adagiare su ciascuna fetta di coniglio una fettina di prosciutto cotto e un cucchiaio di patate e olive, se occorre anche di più. Arrotolare bene il coniglio e chiudere con lo spago da cucina. Far rosolare i rotolini di coniglio in un tegame con olio extravergine d’oliva per qualche minuto e passare in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti (girare i rotolini a metà cottura). Preparare nel frattempo un soffritto di cipolla, sedano e carote ben tritate, lasciar appassire e in ultimo frullare il tutto e aggiustare di sale. Tagliare i rotolini quando saranno tiepidi e servire accompagnati con la salsa di carote.

Abbinamento:
Greco di Tufo ’10 Pietracupa

Una preparazione golosa e saporita che ha bisogno di un vino di buona struttura e persistenza per andar d’accordo con gli ingredienti più succulenti del piatto come il prosciutto, le olive e, ovviamente, la carne di coniglio. Scegliere un rosso ci sembrava troppo e allora abbiamo pensato a un bianco simbolo della viticoltura campana. L’ultima annata del Greco di Tufo di Pietracupa è un vino che profuma di frutto a pasta ed erbe di campo, mentre in bocca è avvolgente, leggermente sapido e tanto tanto fresco. Ideale quindi per un abbinamento perfetto con i  rotolini…


Ricetta di Sara Bonamini
Abbinamento di Giuseppe Carrus

Dividere il coniglio disossato in sei fettine piuttosto regolari (abbastanza larghe e lunghe per formare i rotolini). Lessare le patate con tutta la buccia, scolarle e lasciare che si raffreddino. Tagliare al coltello le olive e mettere da parte. Spellare le patate e schiacciarle con lo schiacciapatate, unire le olive e impastare fino a ottenere un composto omogeneo. Adagiare su ciascuna fetta di coniglio una fettina di prosciutto cotto e un cucchiaio di patate e olive, se occorre anche di più. Arrotolare bene il coniglio e chiudere con lo spago da cucina. Far rosolare i rotolini di coniglio in un tegame con olio extravergine d’oliva per qualche minuto e passare in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti (girare i rotolini a metà cottura). Preparare nel frattempo un soffritto di cipolla, sedano e carote ben tritate, lasciar appassire e in ultimo frullare il tutto e aggiustare di sale. Tagliare i rotolini quando saranno tiepidi e servire accompagnati con la salsa di carote.

Abbinamento:
Greco di Tufo ’10 Pietracupa

Una preparazione golosa e saporita che ha bisogno di un vino di buona struttura e persistenza per andar d’accordo con gli ingredienti più succulenti del piatto come il prosciutto, le olive e, ovviamente, la carne di coniglio. Scegliere un rosso ci sembrava troppo e allora abbiamo pensato a un bianco simbolo della viticoltura campana. L’ultima annata del Greco di Tufo di Pietracupa è un vino che profuma di frutto a pasta ed erbe di campo, mentre in bocca è avvolgente, leggermente sapido e tanto tanto fresco. Ideale quindi per un abbinamento perfetto con i  rotolini…

 

Ricetta di Sara Bonamini
Abbinamento di Giuseppe Carrus

Informazioni aggiuntive

n persone:
4
Tipo portata:
Secondi
Tipo ricetta:
Coniglio
Ingredienti:
1 coniglio disossato; 100 g di prosciutto cotto; 200 g di patate; 60 g di olive taggiasche denocciolate; 1 cipolla bianca; 2 carote; 1 cuore di sedano; olio extravergine d’oliva
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition