Sciacquate il grano e tenetelo a bagno in abbondante acqua tiepida per un paio di giorni quindi scolatelo e lessatelo a fuoco lento in acqua salata molto abbondante. Dovrà cuocere per circa un'ora e mezzo o comunque fino a quando sarà tenero.

Immergete i pomodori in acqua in ebollizione, passateli nell'acqua fredda quindi pelateli, privateli dei semi e tritateli grossolanamente.

Tagliate le due carni a dadini molto piccoli. Scaldate l'olio in un tegame con gli spicchi d'aglio schiacciati e il peperoncino (il ragù dovrà essere un po' piccante) e rosolate la carne a fuoco vivace mescolando quasi di continuo.

Quando ha preso colore, salate, unite i pomodori e il vino. Coprite e proseguite la cottura a fuoco dolce per circa un'ora unendo ogni tanto, se necessario, mezzo mestolo di acqua bollente.

A cottura ultimata, scolate il grano e conditelo con il ragù e la ricotta grattugiata.... 07 Gennaio 2008
Fate ammollare l'uvetta in acqua tiepida. Ripulite il baccalà dalle spine e tagliatelo a piccoli pezzi. Scaldate l'olio in un largo tegame e fate appassire le cipolle affettate sottili.

Lasciatele cuocere a fuoco dolce per una mezz'ora, mescolando spesso e facendo attenzione che non prendano colore.

Aggiungete i pomodori sminuzzati, insaporite con una macinata di pepe (non salate) quindi rialzate la fiamma e lasciate insaporire la salsa per pochi minuti.

Unite il baccalà, i capperi dissalati, le olive e l'uvetta scolata e strizzata. Coprite e fate cuocere la preparazione a fuoco dolce per circa mezz'ora.

Servite il baccalà nello stesso recipiente di cottura.... 07 Gennaio 2008
Fate ammollare i ceci in acqua tiepida per tutta la notte. Trascorso questo tempo, scolateli, sciacquateli e lessateli in acqua non salata aromatizzata con la foglia di alloro.

Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e versatevi l'acqua tiepida salata necessaria per ottenere una pasta consistente.

Impastate energicamente per una decina di minuti quindi ricavate una sfoglia sottile. Lasciatela un po' asciugare e ritagliate delle tagliatelle (lagane) larghe circa un cm. Allargatele su un panno infarinato.

Scaldate l'olio in un tegame capiente (possibilmente di terracotta) e fate imbiondire lo spicchio d'aglio schiacciato e il peperoncino.

Unite i pomodori e un rametto di rosmarino, salate e fate restringere il sughetto per una decina di minuti. Lessate le lagane in acqua salata in ebollizione.

Scolate i ceci e versateli nel tegame con il sugo.

Unitevi anche le lagane scolate al dente, mescolate e lasciate riposare la preparazione per due minuti prima di servirla.... 07 Gennaio 2008
Preparazione: 30 minuti + 30 minuti per il riposo

Setacciate la farina con il lievito sulla spianatoia, fate la fontana e mettetevi un pizzico di sale, la scorza grattugiata e le uova battute.

Impastate per una decina di minuti fino a ad aver un composto liscio e omogeneo quindi avvolgetelo nella pellicola fatelo riposare per una mezz'ora.

Trascorso questo tempo, staccate un pezzo di pasta e, rotolandolo sulla spianatoia leggermente infarinata, formate un lungo rotolino dello spessore di un dito e tagliatelo a pezzetti di circa 1,5 cm.

Rotolateli rapidamente sulla spianatoia, con le mani aperte, in modo che assumano una forma rotondeggiante.

Passate ogni gnocchetto sul retro di una grattugia premendo leggermente con il pollice in modo da formare un incavo.

A lavoro ultimato, friggete gli strangolapreti in abbondante strutto caldo e sgocciolateli a color oro scuro.

Passateli su un doppio foglio di carta da cucina e una volta freddi spolverateli abbondantemente di zucchero a velo facendolo scendere da un setaccino.... 07 Gennaio 2008
Raschiate leggermente le acciughe, sciacquatele, asciugatele e spinatele. Scaldate la metà dell'olio in una piccola padella, unitevi le acciughe e fatele disfare, tenendo la fiamma al minimo quindi unitevi i capperi sciacquati e asciugati e spegnete.

Scaldate il resto dell'olio in una padella e fatevi imbiondire dolcemente la mollica di pane.

Cuocete la pasta, scolatela al dente e conditela con il soffritto di acciughe quindi versatela nella padella con la mollica e fatela saltare per qualche minuto.

Servite la pasta con un'abbondante macinata di pepe.... 07 Gennaio 2008
Mondate i broccoletti. Scartate l'estremità inferiore dei gambi, quindi tagliate le infiorescenze e mettetele da parte. Staccate le foglie scartando quelle troppo dure e sciupate.

Eliminate la scorza dei gambi e divideteli, nel senso della lunghezza, in due o in quattro parti a seconda della loro dimensione.

Lavate tutto per diverse volte quindi immergete i broccoletti in abbondante acqua salata in ebollizione e fateli cuocere per circa 10 minuti.

Scaldate l'olio in un larga padella e, a fuoco moderato, fate imbiondire gli spicchi d'aglio spezzettati e il peperoncino sminuzzato.

Quando l'aglio è biondo, mettete nella padella i broccoletti che avrete tirato su dalla pentola con una schiumarola, conservando l'acqua di cottura che vi servirà per cuocere la pasta.

Fateli insaporire per qualche minuto nel soffritto mescolandoli spesso quindi cuocete gli spaghetti, scolateli al dente e fateli saltare nella padella con i broccoletti per un paio di minuti.... 07 Gennaio 2008
Lavate peperoni, divideteli in due, mondateli dai semi e tagliateli a striscioline. Lavate e ripulite dai semi anche i pomodori e spezzettateli.

Scaldate l'olio in una padella e fate saltare le verdure preparate insieme a qualche foglia di basilico. Salate e lasciate cuocere a fuoco vivace per circa un quarto d'ora in modo che i peperoni rimangano croccanti.

Stendete la pasta ricavandone un largo disco di circa mezzo cm di spessore. Appoggiatelo sulla placca unta d'olio e distribuitevi l'intingolo di peperoni, le olive snocciolate e i capperi.

Completate con il pecorino e con il peperoncino sminuzzato e mettete la pitta nel forno a 200° e lasciatela cuocere per circa mezz'ora.... 07 Gennaio 2008
Staccate la testa delle alici e privatele delle interiora quindi apritele a libro [lasciandole cioè unite sul dorso] togliendo contemporaneamente la lisca.

Lavatele più volte sotto l'acqua corrente e asciugatele tamponandole con la carta da cucina.

Infarinatele, passatele nelle uova sbattute e friggetele, un paio di minuti per parte, in abbondante olio ben caldo [170°].

Scolatele, passatele su un doppio foglio di carta da cucina e servitele caldissime, spolverate di sale.... 07 Gennaio 2008
Pelate le patate, tagliatele a fette di mezzo cm, lavatele e asciugatele. Spellate la cipolla e affettatela.

Dividete il capretto in grossi pezzi e dopo averli lavati e asciugati, sistemateli in un ampio tegame di terracotta inframezzandoli con le patate e le cipolle.

Distribuite qua e là gli spicchi d'aglio e qualche pezzetto di pomodoro e infine spolverate il tutto di sale, pepe e origano e cospargete con l'olio.

Mettete il tegame nel forno a 200° e lasciate cuocere per circa un'ora, girando due o tre volte i pezzi di carne.

Trascorso questo tempo, spolverate la preparazione con il pecorino, rialzate un po' la temperatura del forno e proseguite la cottura per altri venti minuti circa, fino a quando carne e patate avranno preso un bel colore.

Servite caldo nello stesso recipiente di cottura. La preparazione risulterà ancora migliore il giorno seguente.... 07 Gennaio 2008
Tritate finissimo il peperoncino. Mettete a cuocere i bucatini e due minuti prima di scolarli scaldate l'olio in una padella antiaderente e rompetevi le uova.

Abbassate la fiamma e fate cuocere le uova lasciandole morbide. Insaporitele con sale e pepe.

Scolate la pasta al dente conservando un po' dell'acqua di cottura e conditela con il formaggio, il peperoncino e un mestolo di acqua.

Mescolate bene quindi distribuite i bucatini nei piatti e adagiate un uovo fritto e parte dell'olio su ogni porzione.... 07 Gennaio 2008

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition