Metti l'olio in una padella su fuoco medio, aggiungi i cipollotti tritati e cuoci per un paio di minuti. Aggiungi il timo e i broccoli, e mescola sul fuoco per 1 minuto. Unisci il brodo vegetale e lo Stilton sbriciolato, porta a ebollizione, poi chiudi e cuoci per 5 minuti. Frulla la zuppa, poi versa nuovamente nella pentola e aggiungi pepe a piacere. Cospargi con peperoncino se piace.... 15 Dicembre 2011
Lavare accuratamente le foglie di scarola, scottarle qualche istante in acqua bollente, scolarle, lasciarle e asciugarle bene su carta assorbente e mettere da parte. Pulire le triglie, eliminare la lisca e ricavare due filetti per ciascun pesce, devono essere completamente privi di spine. Tagliare ogni fettina di provolone a listarelle fino a ottenerne 16. Stendere su un piatto piano piuttosto ampio una foglia di scarola ben asciugata, adagiarvi sopra un filetto di triglia e una listarella di provolone. Arrotolare la foglia di scarola e richiuderla ai lati. Ripetere l'operazione per tutte e 16 le foglie. Cuocere i rotolini in padella antiaderente con olio extravergine d'oliva fin quando non si saranno leggermente dorati. Si possono cuocere anche in forno a 180° per 10 minuti. Servire caldi.

A cura di Sara Bonamini... 07 Dicembre 2011

Sfogliare e pulire accuratamente la scarola, tagliarla al coltello e mettere da parte. In una padella piuttosto capiente soffriggere la cipolla tritata finemente e uno spicchio d'aglio in olio extravergine d'oliva. Aggiungere la scarola e coprire con un coperchio. Lasciare che la verdura si appassisca e salare, quindi spegnere il fuoco. Eliminare lo spicchio d'aglio e frullare la verdura con frullatore a immersione fino a ottenere una salsa piuttosto fluida. Sgocciolare con cura i pomodorini dall'olio e tagliarli a listarelle sottili, grattugiare la bottarga in una ciotolina e il pecorino a scaglie in un'altra, mettere da parte. Cuocere gli spaghettoni in abbondante acqua salata bollente e scolarli al dente. Saltarli padella con la salsa di scarola (allungare se occorre con un goccio di acqua di cottura) e impiattare. Aggiungere su ogni piatto le listarelle di pomodori, la bottarga e il pecorino a scaglie. Finire con un giro d'olio.     A cura di Sara Bonamini... 07 Dicembre 2011

Per la crespella:unire tutti gli ingredienti e mischiare fino ad ottenere un composto omogeneo,in una padella ben calda versare,con l’aiuto di un mestolo,una piccola quantità di prodotto e formare le crespelle. Girare a metà cottura e una volta cotte lasciar riposare.

 

Per la farcia: Far bollire le patate in acqua e sale,scolarle e tagliarle grossolanamente. In una padella dal bordo alto far stufare i cipollotti tritati con il burro e il rosmarino, aggiungere patate e fagiolini e lasciar cuocere per 10minuti. Regolare di sale e pepe.

 

Trasferire il composto in una sacca da pasticceria con bocchetta grossa e farcire  le crespelle stendendovi una fila di composto al centro,avvolgervi la crespella attorno formando un cilindro. Confezionare il cilindro ripieno in della pellicola e lasciare riposare per 5 minuti in frigo.

Tagliare a piccoli cilindri la crespella e passarli a gratinare in forno per 5 minuti a 200°.

 

Per la fonduta:Tagliare il gruyère finemente,portare ad ebollizione il latte con la salvia,il pepe e l’aglio. Aggiungere il gruyère fuori dal fuoco e il parmigiano rimestando energicamente fino ad ottenere una salsa liscia.

Sistemare su un piatto i cilindri tolti dal forno e arrosarli con la fonduta e guarnire con del gruyère tagliato a julienne.    ... 05 Dicembre 2011

Scalda l'olio al peperoncino in una pentola e aggiungi le salsicce, lasciandole rosolare per circa 5 minuti finchè sono colorite. Aggiungi il Marsala, lascia bollire per circa 1 minuto poi aggiungi la salsa di pomodoro e l'acqua sulle salsicce. Lascia sobbollire per 15 minuti mentre prepari la polenta. Quando la polenta è cotta, aggiungi l'olio d'oliva e copri con le salsicce e la salsa .... 01 Dicembre 2011
 

Sistemate tutti gli ingredienti per una cottura a bagnomaria, cuocete dolcemente frullando con la frusta finché burro e zucchero si saranno sciolti, versate il composto su un setaccio posto sopra una terrina.

 

Eliminate le scorze dei limoni, rimettete il composto a bagnomaria. Cuocete mescolando spesso finché il composto non si addenserà. Versate in vasetti puliti riempiendoli fino all’orlo.

i lemon curd come le gelatine e confetture non durano a lungo e dovrebbero esser consumate entro 3/4 mesi.... 29 Novembre 2011

Lasciare i fagioli in acqua per tutta la notte. Lavarli accuratamente e cuocerli in acqua con un gambo di sedano e mezza cipolla per circa un'ora. Salare 5 minuti prima di spegnere il fuoco. Scolare e mettere da parte.   Tagliare la zucca a cubetti e mettere da parte. Lavare e pulire bene la cicoria, lessarla in acqua bollente per qualche minuto, scolarla, asciugarla e tagliarla a pezzetti con le forbici.   In un tegame capiente far soffriggere lo spicchio d'aglio in olio extravergine d'oliva, aggiungere la zucca tagliata a cubetti, salare e tostare per qualche istante. Aggiungere due mestoli di brodo vegetale e continuare la cottura per altri 20 minuti. Frullare metà dei fagioli cannellini e aggiungerli a poco a poco alla zucca, unire la cicoria e il resto dei fagioli e cuocere ancora 5 minuti aggiungendo brodo vegetale. Tagliare il guanciale a listarelle e tostare in padella antiaderente fino a renderlo croccante.   Servire la zuppa in ciotoline con guanciale croccante e crostini di pane.   Abbinamento: Carpineti Brut Trentaseimesi '07   Ricetta di Sara Bonamini, abbinamento di Giuseppe Carrus   Ricetta tratta dal mensile 238 del Gambero Rosso Per abbonarti clicca qui... 24 Novembre 2011
Pelare la patata e tagliarla a dadini molto piccoli e aggiungerla al brodo caldo (mantenere sotto al brodo fuoco basso). Pulire bene i peperoni, privarli dei semi e delle nervature bianche e tagliarli a listarelle. Cuocerli in olio con un mestolo di brodo, salare e frullare con il frullatore a immersione fino a ottenere una salsa omogenea, tenere in caldo. Tagliare il primosale a dadini piccoli e mettere da parte. Tritare poco più della metà di una cipolla rossa e uno spicchio d'aglio e far soffriggere in un tegame capiente con olio extravergine, aggiungere la quinoa e farla brillare per qualche istante. Continuare a cuocere aggiungendo i dadini di patate e, a poco a poco, un mestolo di brodo e un cucchiaio di salsa di peperoni, quest'ultima fino a esaurimento. La quinoa bianca deve cuocere circa 40 minuti, quella rossa invece anche 10 minuti in più. Solo a fine cottura aggiungere le erbe aromatiche. Preparare le uova di quaglia al tegamino, tagliare con il coppapasta della misura desiderata e tenere da parte. Servire la quinoa in ciotoline capienti, cospargere con i cubetti di primosale, adagiare su ciascuna ciotolina un ovetto di quaglia e guarnire con un rametto di timo. A cura di Sara Bonamini... 24 Novembre 2011
Riscalda il forno a 220°C. Cuoci i maccheroni, scolali e rimettili nella pentola calda. Mentre la pasta cuoce, metti il formaggio, il latte, le uova e la noce moscata in un robot da cucina e azionalo per amalgamare il tutto. Oppure gratta il formaggio e mescola tutto a mano. Versa la salsa al formaggio sui maccheroni, mescola bene, e condisci con sale e pepe a piacere. Sistema in una pirofila e cuoci nel forno molto caldo per circa 10-15 minuti, o finchè sobbolle e fa la crosticina sulla superficie.... 24 Novembre 2011
Per il cremoso. Riscaldare la panna e il glucosio, e mettervi in infusione le scorze di limone e il caffè in grani spezzettato grossolanamente. Cuocere lo zucchero a secco per ottenere un caramello, aggiungervi il burro e la panna infusa filtrata. Portare il tutto a ebollizione e versare poco per volta sul cioccolato emulsionando con una spatola per ottenere una struttura liscia, elastica e lucida. Far riposare in frigo per qualche ora prima dell'utilizzo. Per il caramello in granella. Caramellare a secco lo zucchero fino alla seconda schiuma. Aggiungere il burro, versare su carta da forno, far raffreddare e tritare al mixer. Conservare in un luogo secco e asciutto. Per la mousse al cioccolato. Sbattere i tuorli con lo zucchero. Far bollire in un tegame il latte con 100 g di panna, e quando bolle incorporare i tuorli. Far cuocere la crema inglese a una temperatura di 82/84° e lasciar intiepidire. Nel frattempo fondere il cioccolato ed emulsionarlo con la frusta alla crema inglese: la temperatura del composto dovrà essere di circa 45°. Montare i restanti 400 g di panna e addizionarla alla crema al cioccolato. Per la glassa. Scaldare la panna, emulsionarla sul cioccolato e aggiungere la glassa calda. Stabilizzare l'emulsione passando al mixer a immersione facendo attenzione a non inglobare aria. Far riposare ben coperta in frigo per almeno 12 ore. Montaggio e finitura. Tagliare delle fette di panettone a un'altezza di 2,5 cm e posizionarle all'interno di un cerchio di 18 cm di diametro. Bagnare il panettone con il caffè corretto. Dressare 5 mm di cremoso al caramello sulla superficie del panettone e cospargere con qualche noce tritata grossolanamente. Mettere in freezer per circa 1 ora. Nel centro di un cerchio in acciaio, di 20 cm di diametro e 4 cm di altezza, posizionare il disco di panettone e versare la mousse al cioccolato appena preparata cospargendola di briciole di caramello. Lasciar riposare in frigo per qualche ora, poi congelare e infine glassare con la glassa lucida scaldata a 35°. Decorare a piacere con torroncino alle noci  foglie di cioccolato.... 23 Novembre 2011

Dal 1986 ad oggi

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition