2 marzo 2017

La forte progressione del comparto sparkling sta spingendo molti consorzi a modificare i disciplinari, per incrementare l'uso della tipologia. È giusto intercettare le richieste dei consumatori o c'è il rischio di snaturare l'identità di un territorio?

2 marzo 2017

La forte progressione del comparto sparkling sta spingendo molti consorzi a modificare i disciplinari, per incrementare l'uso della tipologia. È giusto intercettare le richieste dei consumatori o c'è il rischio di snaturare l'identità di un territorio?

 

SCARICA

 SCARICA VERSIONE STAMPABILE

 

SOSTENIBILITÀ - Prosecco Doc e Docg accelerano. In Valpolicella primi marchi sulle bottiglie
AUTORIZZAZIONI - Nuove regole per il 2017: il Mipaaf introduce dei correttivi. Cosa cambia?
CONSORZI - Cinquant'anni di Lugana: la Doc verso il nuovo record di 16 milioni di bottiglie
ENOTECHE - Gli enotecari professionisti fondano Aepi. Ecco come funziona l'associazione
ESTERI - Il vino green si vende meglio. Un sondaggio in California spiega il perché
BOLLICINE - L'effetto Prosecco spinge i consorzi: dal Salento alla Sardegna la svolta sparkling
L'INTERVISTA - Nasce ad Hong Kong Italian Artisan Wines: così un italiano vende vino in Cina

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition