14 settembre 2017

Segnali negativi in Usa per l'import di vino dall'Italia nei primi 7 mesi, mentre crescono i competitor Francia e Nuova Zelanda. L'Iwfi lancia l'allarme: “Grave frenata. Ora basta a iniziative promozionali inutili”. C'è da preoccuparsi? Ecco cosa ne pensano gli export manager

14 settembre 2017

Segnali negativi in Usa per l'import di vino dall'Italia nei primi 7 mesi, mentre crescono i competitor Francia e Nuova Zelanda. L'Iwfi lancia l'allarme: “Grave frenata. Ora basta a iniziative promozionali inutili”. C'è da preoccuparsi? Ecco cosa ne pensano gli export manager

SCARICA

 SCARICA VERSIONE STAMPABILE

 

 

USA - L'allarme Iwfi: “Grave frenata per l'import italiano nei primi 7 mesi". Parlano gli export manager
LA STORIA - “Ecco come faccio vino in Cina”. L'intervista all'enologa italiana della Great River Hill Winery
CONSORZI - Erga omnes e promozione del riconoscimento Unesco. I piani per la Doc Pantelleria
OCM - Attesa per il bando: graduatoria non prima di dicembre. Intanto l'Ue striglia il Mipaaf
DISPUTE - Grillo e Nero d'Avola in etichetta. Duca di Salaparuta Vs Igt Terre siciliane: chi dice la verità?
GALLO NERO - Nasce l'associazione viticoltori di Gaiole: “Nessuna contrapposizione al consorzio”
IOT - Anche le cantine protagoniste alla Social Media Week di Roma. Le case history di successo

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition