30 novembre 2017

Continuano a crescere i consumi negli States e adesso i wine user sono anche disposti a spendere di più. Bene l'Italia, il cui posizionamento nel canale off-trade è tra i più alti rispetto ai competitor. Da monitorare l'incremento dei rosati, che insieme all'on-trade, segnano il gap con la Francia

30 novembre 2017

Continuano a crescere i consumi negli States e adesso i wine user sono anche disposti a spendere di più. Bene l'Italia, il cui posizionamento nel canale off-trade è tra i più alti rispetto ai competitor. Da monitorare l'incremento dei rosati, che insieme all'on-trade, segnano il gap con la Francia

 

SCARICA

 SCARICA VERSIONE STAMPABILE

 

MERCATI - Se adesso gli Usa sono disposti a spendere di più per il vino. Strategie e posizionamento italiano
PROMOZIONE - Perché Chafea ha bocciato tutti i progetti del vino italiani? Parlano consorzi e associazioni
ENOTURISMO - Ok all'emendamento nella Legge di Bilancio. Così le cantine potranno fatturare le visite
UE - Limitare la circolazione di bevande alcoliche in Ue? Le associazioni del vino non ci stanno
DOCG - Il Sangiovese secondo il Consorzio del Montecucco. E la scommessa sul Vermentino
CERTIFICAZIONE - Quanto ci costa? Le proposte dell'Uiv che farebbero risparmiare 8 mln di euro
TRASPORTI - Partito il primo treno-merci che collega Italia e Cina. Quali opportunità per il vino?

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Tre Bicchieri - Settimanale

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition