15 febbraio 2018

Dall'ultimo accordo commerciale Messico-Ue sono passati 18 anni. Oggi, in attesa di concludere le nuove trattative, il vino è ormai diventato un prodotto ampiamente diffuso, con l'Italia al quarto posto tra i Paesi esportatori. A far salire i consumi, giovani e turisti. Ecco perché conviene investire da queste parti

15 febbraio 2018

Dall'ultimo accordo commerciale Messico-Ue sono passati 18 anni. Oggi, in attesa di concludere le nuove trattative, il vino è ormai diventato un prodotto ampiamente diffuso, con l'Italia al quarto posto tra i Paesi esportatori. A far salire i consumi, giovani e turisti. Ecco perché conviene investire da queste parti

 

SCARICA

 SCARICA VERSIONE STAMPABILE

 

MERCATI - Proseguono i negoziati Messico-Ue. Il vino, a dazio zero, cresce grazie a giovani e turisti
ANTEPRIME - Gallo Nero, Vernaccia, Vino Nobile e Brunello alla prova degustazione. Le novità
PAESI TERZI - Vino italiano a 3,4 miliardi di euro nel 2017. Ma i competitor fanno meglio
PROMOZIONE - Possibile slittamento a marzo dei pagmenti Ocm. Tanti i progetti a rischio
FRANCIA - Esportazioni da record: 8,6 mld di euro nel 2017. Per lo champagne vendite totali a 4,9 mld
ENOTURISMO - Formazione, pubblicità e Osservatorio. Le priorità secondo il XIV rapporto Città del Vino
DEAL - Allegrini punta sul Lugana e compra 40 ettari da impiantare. DeA Capital entra in Botter

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition