12 Mag 2015 / 10:05

Il Becco al Four Seasons: grandi vini italiani a Mexico City

a cura di
Il vino italiano in Messico va alla grande. Lo abbiamo visto con l'ultimo Roadshow del Gambero Rosso, e lo vediamo nel nuovo ristorante del Four Seasons di Città de Messico. Neanche un mese di vita, Il Becco al Four Seasons è l'ultima creatura di Rolly Pavia.
Il Becco al Four Seasons: grandi vini italiani a Mexico City
Il vino italiano in Messico va alla grande. Lo abbiamo visto con l'ultimo Roadshow del Gambero Rosso, e lo vediamo nel nuovo ristorante del Four Seasons di Città de Messico. Neanche un mese di vita, Il Becco al Four Seasons è l'ultima creatura di Rolly Pavia.
a cura di
Tutta la gallery
Chiudi gallery

La carovana del Top Italian Wines Roadshow è tornata a Città del Messico. E se lo scorso anno avevamo parlato di una calda accoglienza per i grandi vini italiani e i loro produttori da parte degli appassionati messicani, quest’anno dobbiamo cercare altri aggettivi.

La degustazione

L’evento si è svolto nei saloni del rinnovato Four Season Hotel, nel centralissimo Paseo de la Reforma, dove oltre 600 persone si sono avvicendate ai tavoli di degustazione, e hanno potuto gustare oltre 240 etichette della migliore produzione italiana. “I legami tra Italia e Messico sono sempre più intensi”ha dichiarato nel discorso d’apertura l’ambasciatore italiano, Alessandro Busacca il Messico è un Paese dinamico in forte crescita economica, e sta scoprendo i prodotti italiani di qualità, e tra questi il vino. Èl’anno dell’Expo, ed eventi come questi sono una straordinaria vetrina per il nostro Paese, e una bella cartolina d’invito a visitarlo”.

L'export del vino italiano in Messico

Tra l'altro i numeri Istat parlano di una sensibile crescita delle esportazioni italiane verso questa destinazione: nel 2014 sono stati spediti vini e mosti per 23,4 milioni di euro. Sul fronte quantitativo, sono 9 milioni i litri di vino spediti in Messico, rispetto ai 7,7 milioni del 2013, con un incremento pari al 16,7%. L'Italia è, assieme a Spagna e Cile, uno dei principali fornitori di vino del Paese centroamericano (dove si bevono soprattutto birra e tequila), che importa due bottiglie su tre. Il consumo pro capite si attesta su una media di 0,6 litri per un consumo totale che supera i 55 milioni di litri di vino ogni anno. E secondo le previsioni di Euromonitor il dato è destinato a crescere, soprattutto grazie ai nuovi stili di consumo della classe media. Come conferma anche Karla Sentíes, direttore di Sabor e Arte “C’è, nel nostro Paese, una fascia importante di persone di reddito medio alto che è avida di esplorare il patrimonio enogastronomico europeo. Questo Paese ha un’impronta spagnola, ma riconosciamo all’Italia un ruolo centrale nella cultura mediterranea, e questo ci affascina”.

Cucina italiana in Messico

Sono sempre di più i messicani che viaggiano in Europa” ci ha raccontato la giornalista e fotografa Eva Munhoz Ledo, durante il nostro viaggio in Messico “e sono sempre di più le enoteche ed i ristoranti italiani a Città del Messico e nel resto del Paese”. Quando abbiamo deciso di rinnovare la nostra immagine e aprire un nuovo ristorante gourmet” ci ha raccontato José Adames, general manager del Four Seasons “non abbiamo avuto dubbi: doveva essere italiano, con una straordinaria carta dei vini. Ed è così che è nato Il Becco al Four Seasons”. L'ultimo dei cinque ristoranti Becco che ruotano attorno alla carismatica figura di Rolly Pavia.

Rolly Pavia e Il Becco

Rolly Pavia è un personaggio chiave del panorama enogastronomico messicano. Approda diciassettenne in Messico con il padre Angelo, e seguendone le orme nel 2001 entra nel mondo della ristorazione. La sua è una storia di successo: il gruppo Becco oggi conta cinque straordinari ristoranti italiani (il primo, Beccofino, è nato nel 1990) e l’ultimo atto – per ora – di questa saga è stato l’apertura de Il Becco al Four Seasons di Mexico City il 22 aprile.
Giovane, appassionato, dinamico e “glamour” quel tanto che serve, Rolly è uno degli animatori della movida messicana contemporanea. I suoi ristoranti sono stati un susseguirsi di successi, dall’Osteria del Becco alla Cantinetta del Becco a Polanco fino al celebre Becco al Mare di Acapulco. Rapporti strettissimi con i grandi chef italiani, come Cracco e Bottura, viaggi frequenti, l’apertura di un canale d’importazione dei grandi vini italiani, Italwines, ha portato a Rolly una serie incredibile di riconoscimenti internazionali per l’alto livello della cucina (è uno dei top 50 del mondo) e della cantina: 40 mila bottiglie, con tutti i grandi italiani e una serie incredibile di grandi formati e verticali ne fanno la carta dei vini più importante dell’America Latina (Wine Spectator Award of Excellence) e una delle migliori del mondo.

Il Becco al Four Seasons

Al Four Seasons la responsabilità dei fornelli è affidata al fido Juliàn Martinez, grande talento messicano che da anni lo affianca e che ha collaborato con i più grandi chef italiani. Nella raffinata e rilassata atmosfera di Becco al Four Seasons, Juliàn propone, accanto alla leggendaria carta dei vini, un menù italiano creativo, moderno, stagionale, basato su ingredienti autentici e freschissimi presentati con eleganza ma senza pretenziosità. Abbiamo assaggiato ottimi risotti, come quello al pepe rosa e gamberi di profondità, paste deliziose come i ravioli di robiola e mandorle croccanti o i paccheri al tonno fresco e caviale, pesce freschissimo in preparazioni “mediterranee”, carni pollame e cacciagione di qualità, come le buonissime quagliette grigliate al vino rosso. Tartufi bianchi e neri in stagione e un’eccellente carta dei dessert (da non perdere lo Zabaglione!) ne fanno un indirizzo gourmet immancabile per chi passi da Città del Messico.

Four Season Hotel | Messico | Città del Messico | Paseo de la Reforma 500 | tel. +52 (55)52301818 - +52 (55) 5256-3042 | www.fourseasons.com/es/mexico/dining/restaurants/il_becco/


Prossime tappe del Roadshow Taipei, l’11 maggio, e Pechino il 15.

a cura di Marco Sabellico


Questo articolo è uscito sul nostro settimanaleTre Bicchieri del 7 maggio
Abbonati anche tu se sei interessato ai temi legali, istituzionali, economici attorno al vino. E' gratis, basta cliccare qui.

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition