22 Feb 2013 / 15:02

Celebrazioni: Michelangelo Pistoletto firma l'etichetta di Ornellaia 2010

Etichette specchianti, verrebbe da dire, osservando quelle impresse sulle bottiglie Ornellaia 2010 e firmate dall'artista Michelangelo Pistoletto. Un richiamo che rimanda immediatamente ai Quadri specchianti dell'artista biellese: forse le sue opere più celebri che dagli anni Sessanta in

http://med.gamberorosso.it/media/2013/02/334545_web.jpeg

Etichette specchianti, verrebbe da dire, osservando quelle impresse sulle bottiglie Ornellaia 2010 e firmate dall'artista Michelangelo Pistoletto. Un richiamo che rimanda immediatamente ai Quadri specchianti dell'artista biellese: forse le sue opere più celebri che dagli anni Sessanta in

poi avevano contribuito a cambiare il modo di intendere l’arte. Oggi le sue etichette Ornellaia, con la stessa irruenza di allora, scardinano i criteri standard del labeling. “Ho deciso di usare lo specchio per l'opera di Ornellaia tracciandone i contorni con linee curve e sinuose che scompaginano la tradizionale squadratura dell'etichetta” spiega il maestro “quest'opera dunque, vuole essere scorrevole, flessibile e dinamica come il flusso di un pensiero”.

 

 

Un pensiero lungo 25 anni, quelli che ricorrono dalla prima vendemmia del celebre vino toscano. Il coinvolgimento artistico di Pistoletto nell'operazione-Ornellaia assume quindi una doppia valenza: non solo celebrare il primo quarto di secolo del prestigioso rosso, ma anche la quinta edizione di Vendemmia d'Artista, il progetto con cui l'azienda di Bolgheri ormai dal 2009 festeggia il connubio fra arte contemporanea e mondo del vino. “Vendemmia d'Artista” spiega il ceo di Ornellaia Giovanni Geddesintende ristabilire la tradizione e il valore della committenza artistica rinascimentale in chiave moderna: ogni anno commissionano ad un artista di fama internazionale la produzione di un'opera d'arte e di un numero limitato di etichette speciali, che sono in loro opere d'arte, capaci di cogliere l'essenza della vendemmia e la sua personalità”.

  

L'anno scorso l'artista cinese Zhang Huan si era confrontato con la tematica dell'equilibrio proponendo delle etichette ispirate al filosofo cinese Confucio. Negli anni precedenti era toccato alla tedesca Rebecca Horn che aveva interpretato il tema dell'Energia, all'italiano Luigi Ontani alle prese con l'Esuberanza, all'egiziano Ghada Amer e all'iraniano Reza Farkhondeh invitati ad esprimere l'Armonia.

 

 

Tema di quest'anno, va da sé, è la Celebrazione (il riferimento è sempre alla vendemmia numero 25 dell'Ornellaia): per l'evento Pistoletto ha creato etichette per 100 bottiglie doppio Magnum (3 litri), 10 Imperiali (6 litri) e un unico esemplare di Salmanazar (9 litri). Opere uniche, individualmente firmate e numerate. Dove trovarle? Otto di queste a Londra, all'asta di Sotheby's del prossimo 16 maggio, il cui ricavato andrà interamente alla Toyal Opera House Foundation. Obiettivo finale di Vendemmia d'artista è, infatti, raccogliere fondi da donare a diverse istituzioni del mondo dell'arte: negli ultimi quattro anni si è raggiunta quota 800.000 euro.

 

Siamo sicuri che Ornellaia 2010, il possente vino del 25° anniversario, attirerà subito l’attenzione di tutti i wine lover" dice Serena Sutcliffe, responsabile del dipartimento internazionale del vino di Sotheby’s “dal colore, intenso e scuro, e profumatissimo al naso, questo vino riveste il palato in un modo davvero magistrale”. Così come le inconfondibili etichette di Pistoletto ne rivestono le bottiglie in un gioco di specchi che rimanda alla riflessione. Artistica e enologica.

 

a cura di Loredana Sottile

22/02/2013

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition