Capace di ottimi rossi che prevedono l’utilizzo sia di uve della tradizione locale che altre internazionali perfettamente inserite nella zona, la cooperativa Monrubio sta dimostrando di saperci fare anche con una denominazione storica come l’Orvieto Classico Superiore. Il Soana ’09, figlio di un ricco blend che prevede trebbiano, malvasia, verdello, drupeggio, grechetto e sauvignon ha fascinosi profumi che spaziano da note sassose ad altre che richiamano mango e frutta matura in genere....
Il Tenuta Campioli è l’ortodossia del Bianchello del Metauro: da anni la famiglia Fiorini non fa mistero dell’attaccamento e della confidenza che possono vantare con la tipologia. Il Tenuta Campioli si mantiene al vertice della tipologia: tripudio floreale e di mela matura al naso, in bocca dispone di un mirabile equilibrio che lo rende piacevole, succoso, di grande scorrevolezza. Mai troppo complesso, mai eccessivamente banale, è il compagno ideale della tavola quotidiana....
I bianchi dei fratelli Pascale sono sempre un approdo sicuro per chi cerca vini campani tipici e da stappare tutti i giorni. Anche in una vendemmia che ha fatto registrare mediamente riuscite inferiori alle attese, la Guardiolo Falanghina ’09 sa mettersi in luce per la sua precisa successione di mela golden, fiori di mandorlo, tiglio, trovando al palato distensione e misura, pur senza i picchi di spinta e sapore evidenziati in millesimi più felici....
L’azienda gestita da Antonino Volpe ha sede a Corno di Rosazzo, in prossimità dei Colli Orientali del Friuli, ma  possiede otto ettari di vigneti ad alta densità di impianto nelle Grave del Friuli che godono di una posizione soleggiata e ventilata in prossimità del Parco del Torre. Il Friulano quest’anno è un capolavoro per tipicità e avvolgenza, profuma di anice e regala un sorso sapido, integro e lungo....
Azienda fondata nel 1963 a Risano, nelle Grave del Friuli, integrata poi con 30 ettari sul Collio goriziano. Dal 2004 è gestita totalmente da Fernando Pighin con la moglie Danila ed i figli Roberto e Raffaela che oggi proseguono con grande passione ed entusiasmo nella conduzione delle aziende di famiglia. Il Friulano delle Grave '09 è un vino semplice ma tipico e lineare, molto fruttato, integro e salmastro....
Tre Monti è distribuita su due corpi aziendali: uno alla Serra, sui colli imolesi, dove ha sede anche la cantina di vinificazione ed uno a Petrignone, sui colli forlivesi. I suoli della Serra sono in prevalenza argillosi, di argille chiare con alcune zone di limo e alcune aree ricche di calcare attivo, aree che esprimono l’eccellenza delle uve albana. Buona prova per Vigna Rocca 2009 che è convincente, agrumata al naso e ricca in bocca, tipica e riuscita....
Nata nel 2003, l'azienda della famiglia Botti conferma di aver intrapreso la strada giusta, proponendo anche quest'anno un Orvieto dal rapporto qualità/prezzo particolarmente centrato. È  molto buono infatti l'Orvieto Incanthus '09, prodotto con uve da agricoltura biologica, in cui dominano grechetto e malvasia, dai profumi di agrumi e spezie e dal palato fresco, sapido e dal lungo finale....
Terra delle Ginestre è una piccola cooperativa di cinque soci per quattro ettari vitati e circa 15mila bottiglie annue prodotte, che da qualche anno si segnala per la qualità delle sue proposte e l'attenzione alla tradizione viticola del territorio. Quest'anno ci è sembrato particolarmente centrato il Moscato di Terracina Invito ’09, dai toni di frutta a polpa bianca, nitido, gradevole e persistente nella sua aromaticità....
L'azienda di Monica Rota e Giorgio Comotti, dieci ettari di vigneto per una produzione annua di circa 40mila bottiglie, riesce da anni a produrre vini di buona qualità. Quest'anno abbiamo scelto la Vernaccia Hydra '09: note di salvia e mandorle al naso, corpo slanciato, energico, di bella spinta acida, con finale in crescendo....
La famiglia di Salvatore Ajello coltiva la vite sin dal lontano 1860; fu suo nonno infatti a gettare le basi di questa moderna e dinamica realtà siciliana. Molto gradevole lo Zibibbo ’09, profumatissimo, varietale, fresco al naso, scorrevole e un po' piacione al palato, dove la dolcezza è ben mitigata da una fresca corrente acida che lo accompagna alleggerendone il lungo finale....

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition