Una nuova piattaforma editoriale frutto della collaborazione fra Alitalia, Touring Club Italiano e Gambero Rosso. Nasce Discover Italy, progetto di promozione del turismo che coniuga bellezze e specialità gastronomiche italiane.


Il progetto

Informazioni, consigli, guide, itinerari tematici, idee di viaggio, suggerimenti ed esperienze. Tutto questo è Discover Italy, nuovo contenitore digitale multilingue e multicanale promosso da Alitalia, con la complicità contenutistica di Gambero Rosso e Touring Club Italiano. Presentato oggi, 27 febbraio 2018 nella storica sede milanese del Touring, il portale si propone di attrarre passeggeri e incrementare il turismo in Italia, soprattutto fra i viaggiatori stranieri. A esporre gli obiettivi dell'alleanza, il Chief Commercial Officier and Revenue Management di Alitalia, Fabio Maria Lazzerini, il Presidente del Touring Club Italiano, Franco Iseppi, e il Presidente di Gambero Rosso, Paolo Cuccia, con la partecipazione (telefonica) di Francesco Palumbo, Direttore Generale Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali del Turismo. A realizzarlo? La piattaforma, SHADO, mediacompanyparte del gruppo H-FARM, punto di riferimento per l’innovazione e prima realtà in Italia in grado di supportare la creazione di nuovi modelli d’impresa e la trasformazione e l’educazione dei giovani e delle aziende italiane in un’ottica digitale.

I protagonisti

Una collaborazione fra tre partner d'eccezione insomma, da sempre impegnati nella valorizzazione delle risorse made in Italy. A ideare l'iniziativa, infatti, è la principale compagnia aerea italiana, che nel 2017-18 vola verso 74 destinazioni, di cui 20 in Italia e 54 nel resto del mondo, per un totale di oltre 3.300 voli settimanali e 97 rotte. Una delle flotte più moderne ed efficienti al mondo, membro dell’alleanza SkyTeam e parte, insieme ad Air France-KLM e a Delta Air Lines, della Joint Venture Transatlantica. Un colosso simile non poteva che allearsi con una delle maggiori associazioni di promozione del turismo italiano come il Touring Club, da oltre 120 anni alle prese con la tutela del nostro territorio. Storia, arte, paesaggi mozzafiato, e naturalmente tanto buon cibo, una cucina complessa e sfaccettata che ha fatto il giro del mondo, imponendosi da sempre come punto di riferimento per la buona tavola a livello internazionale: altro motivo che spinge i viaggiatori a visitare la nostra Penisola è senza dubbio la ricchezza gastronomica. E chi meglio del Gambero Rosso, piattaforma leader per contenuti, formazione, promozione e consulenza nel settore da più di 30 anni, per raccontare il patrimonio agroalimentare tricolore?

Gli itinerari

Ma come funziona la nuova piattaforma? Dall'unione fra queste tre realtà nascono una serie di itinerari tematici pensati per offrire una panoramica ampia e dettagliata delle diverse località italiane, spaziando dalla cucina all'architettura, dal cinema alle feste popolari, senza dimenticare lo sport. Attraverso racconti originali sempre aggiornati e dal taglio contemporaneo e proposte personalizzate per tutte le diverse tipologie di viaggiatori. Editoriali, ricette, suggerimenti sulle migliori esperienze da vivere, tutorial, foto, video, test e altri contenuti interattivi: sono questi gli strumenti con cui vengono raccontati i territori italiani su Discover Italy, in un’ottica di continuo coinvolgimento emotivo dell’utente. Per ogni destinazione, poi, sono sempre disponibili le offerte speciali Alitalia per volare dall’estero verso la meta turistica consultata.

Obiettivi

Con Discover Italy avviamo il processo di trasformazione del nostro sito in una nuova piattaforma digitale con contenuti dedicati e personalizzati. L’obiettivo è quello di attirare sui nostri voli più turisti, soprattutto dall’estero, e promuovere in un modo coinvolgente le destinazioni italiane”, ha dichiarato Fabio Maria Lazzerini. E aggiunge: “Alitalia ha l’ambizione di essere sempre più la porta di ingresso in Italia per milioni di turisti da tutto il mondo. Un’aspirazione che produrrà importanti e benefici effetti sull’economia di un Paese che ha nel turismo un suo asset fondamentale”. Un'ambizione condivisa a pieno con il Touring Club Italiano, “La preziosa collaborazione con partner che sono autorevoli attori del sistema Italia ci assicura il raggiungimento del nostro obiettivo”. E, naturalmente, anche con il Gambero Rosso: “Gli ultimi dati del settore turistico confermano l’attenzione e l’interesse crescente per l’enogastronomia made in Italy.L’Italia è incomparabile per la straordinaria presenza di eccellenze legate ai territori, unici nei loro paesaggi e nella loro biodiversità. Gambero Rosso, che si conferma soggetto di riferimento del settore, è orgoglioso di far parte di questo progetto”. “Sul turismo il ministro Franceschini ha fatto un lavoro eccellente, ma noi chiediamo” ha sottolineato Paolo Cuccia presentando Discover Italy“che si pensi ad un Ministero del Turismo per recuperare il terreno perso. Per il momento ci muoviamo tutti noi, come privati, realizzando infrastrutture come Discovery Italy è”.

discoveritaly.alitalia.com

a cura di Michela Becchi